ITALIAN MASTER 2010: FANTASTICO!!

ITALIAN MASTER 2010: FANTASTICO!!

Fantastico! Ostellato, Ostellato… un paese incredibile che ha ospitato nel suo canale la più grandiosa gara di pesca degli ultimi anni .

L’Italian Master ha cambiato, fin dalle luci dell’alba, il volto di una città, che per un giorno è rimasta sotto i riflettori della pesca al colpo, improvvisamente invasa da milletrecento persone tra pescatori e accompagnatori.

La festa della pesca al colpo è scoppiata nella piazza del paese dove le aziende Colmic, Tubertini, Maver e Trabucco si sono date appuntamento per esporre le novità in fatto di attrezzature.

Una festa nella festa perchè a questo grande evento sportivo è stata affiancata una sagra locale dedicata alla zucca.

L’Italian Master è stato un evento dal sapore internazionale che ha anticipato di qualche mese il prossimo Campionato del mondo per Nazioni.

Infatti tra fine agosto e inizio settembre 2011 Ostellato sarà un incredibile caleidoscopio di colori, bandiere, lingue, nazionalità diverse! il mondo della pesca al colpo si darà appuntamento proprio sulle rive del Circondariale che ha ospitato sabato 13 novembre 2010 il 1° Italian Master.

Come sempre in questi casi, la città designata per ospitare i mondiali si dovrà attrezzare, per dare un’immagine di efficienza e per poter ospitare al meglio atleti e spettatori.

Con questa iniziativa, Match Fishing e Pesca In, in collaborazione con la società Città del Rubicone Daiwa, sono riusciti a conquistare il consenso di tutti: Istituzioni locali e sportive, aziende del settore e pescatori.

Ma questo successo, sentendo il commento di molti, ha un segreto: per un giorno i pescatori “normali” hanno avuto la possibilità di pescare fianco a fianco con i campioni di fama mondiale, un modo decisamente elettrizzante per chiudere alla grande l’annata agonistica.

Infatti, non capita tutti i giorni pescare e guardare da vicino gente come Didier Delannoy, Steve Gardener, Tomas Romera, solo per citarne tre dal cognome straniero, e ancora altri come Gabba, Prandi, Carraro, Ballabeni, Casini, Milo, Defendi, Sorti, Trabucco, Falsini, Frigeri, Premoli e mi fermo qui ma potrei continuare ad elencarne ancora tanti, campioni che non hanno voluto mancare a questo grande appuntamento, a questa grande festa della pesca.

Tra le ore 18 del giorno 13 novembre 2010, chiusura dell’Italian Master, e l’inizio del suo percorso (primavera 2010), di acqua sotto i ponti ne è passata tanta.

Match Fishing e Pesca In si sono dovuti fare in quattro per riuscire a portare a termine l’evento nel modo migliore.

Ostacoli, problemi e scetticismi ce ne sono stati, come succede in tutte le cose che si fanno per la prima volta, ma nonostante tutto la voglia di fare qualcosa di nuovo, che in Italia nessuno aveva mai realizzato prima, era tanta e adesso possiamo dire che la scommessa è stata vinta.

Certamente se non fosse stata realizzata la nuova strada, lunga 5700 metri dalle botti al ponte, l’evento non sarebbe stato possibile.

Il campo di gara “vecchio” ha risposto alla grande e i pesi realizzati ne sono la conferma nonostante in alcuni tratti la profondità non supera gli 80 centimetri  (zona botti).

Bella sorpresa anche il tratto denominato “cavalli” dove la pescosità è stata uniforme e abbondante e la conformazione dell’argine è piaciuta a tutti.

Ma se proprio si volesse trovare il pelo nell’uovo occorre rimarcare qualche problema: i carpisti pretendono giustamente di pescare e la stessa cosa quelli della pesca al colpo.

Ma dopo che un carpista ha pasturato per diversi giorni una postazione allontanarlo diventa difficile.

In futuro occorrerà gestire in modo più coordinato queste problematiche e le rispettive esigenze.

Chiediamo scusa a tutti i carpisti per i disagi che gli abbiamo arrecato.

Il tratto “cavalli” è bello ma qualche spina ce l’ha; la precarietà della carraia (ingresso piscina) rimane un vero tallone d’Achille con il rischio, in alcuni punti critici, di piantarsi con l’auto nel fango.

Diceva un lettore del centro Italia sul forum di Match Fishing in un articolo: “datecelo a noi Ostellato e la strada ve la asfaltiamo”.

Ecco noi crediamo che non sia necessario asfaltare la strada ma riparare alcuni punti critici, tanto da renderla transitabile, crediamo sia il minimo che si possa fare per accogliere ogni domenica centinaia di persone e farle transitare tranquille.

La Città del Rubicone, grandiosa per lo spirito di sacrificio offerto dai suoi soci a lavorare, per far transitare senza pericolo le auto in zona cavalli il giorno prima dell’Italian Master è stata costretta a comprare un camion di materiale stabilizzato e spargerlo dove serviva con tanto di badile e cariola.

La gara comunque si è fatta ed alla fine la festa è ben riuscita.

“Complimenti…., bravi…., avete fatto un capolavoro….”, questi sono solo alcuni dei tanti apprezzamenti arrivati a Pesca In, Match Fishing e Città del Rubicone; …..e ancora, “fatelo anche il prossimo anno…., quand’è che ci si può iscrivere per la 2° edizione?…, vorrei partecipare ancora perchè è stata una gara bellissima con le aziende in piazza….”.

Ecco queste sono le parole che riempiono di orgoglio e se ci sarà data la possibilità di organizzare  anche il prossimo anno la 2° edizione dell’Italian Master abbiamo in serbo nuove idee che saranno apprezzate da tutti.

Il pesce durante la gara ha fatto la sua parte con catture sporadiche all’inizio ma più continue nella seconda parte di gara.

Gli agonisti hanno preferito iniziare la gara a roubaisienne per poi dedicarsi alla soluzione canna inglese al centro del canale dove sono stati catturati anche diversi carassi.

Per la cronaca la gara è stata vinta da Carraro Simone, Gabba Ferruccio, Ballabeni Umberto, Prandi Giuliano della squadra A della Lenza Emiliana Tubertini con 2 penalità  i quali si aggiudicano, oltre al premio di settore 160 euro e il Trofeo PESCA IN e l’assegno da 1000 euro messo in palio dall’editore di Pesca In.

Complimenti anche alla seconda squadra classificata, il  Team Bazza di Bologna di Gino Bacci, e alla squadra terza classificata il GPO Imolese Tubertini di Glauco Tubertini.

La prima coppia assoluta invece è rappresentata da Mora Francesco e Sassi Gianni della S.P.S. La Canalina Colmic RE i quali con KG. 23,500, si aggiudicano due carrelli da pesca elettrici offerti dalla ditta Antiche Pasture (modello “FISHING SLAVE”).

Durante le premiazioni Alessandro Scarponi ha chiamato sul podio anche la campionessa Simona Pollastri, reduce dal “miracolo” Sudafricano, la quale visibilmente commossa ha ricevuto dalla piazza una grande ovazione e tanto affetto per lei e tutte le ragazze.

Le premiazioni sono terminate verso sera con le luci accese a far brillare una già lucente giornata di pesca e di festa.

Per la migliore riuscita della FESTA DELLA PESCA, ITALIAN MASTER, hanno collaborato:

MATCH FISHING, PESCA IN – EDISERVICE, NOI PESCATORI, BAR RISTORO E OSTELLO CA’ ANITA, BAR MIKY OSTELLATO, TERRE DI MEZZO, CITTA’ DEL RUBICONE DAIWA, COMUNE DI OSTELLATO, FIPSAS FERRARA, TUBERTINI, COLMIC, TRABUCCO, MAVER PAIOLI, ANTICHE PASTURE, TUTTI I PESCATORI, STEFANO BASTIANACCI TG FIPSAS, LE CONDIZIONI METEO E IL PESCE DEL CIRCONDARIALE.

Arrivederci al prossimo anno.

Alessandro Scarponi

GUARDA IL VIDEO DEL RADUNO

CLASSIFICA ITALIAN MASTER 2010

LENZA EMILIANA TUBERTINI 1° SQUADRA CLASSIFICATA

TEAM BAZZA BOLOGNA 2° SQUADRA CLASSIFICATA

GPO IMOLESE TUBERTINI 3° SQUADRA CLASSIFICATA

Mora Francesco Sassi Gianni S.P.S. La Canalina Colmic RE KG. 23,500
1° COPPIA ASSOLUTA

TUTTE LE COPPIE VINCENTI NEI SETTORI

VALLE LEPRI

SETTORE A (vicino botti)
Nizzoli Domenico – Zazzaroni Luca Vairone Maver RE b 16260
SETTORE B
Gris Alessandro – Montipo’ Claudio Alto Panaro Sensas Stonfo MO E 8970
SETTORE C
Staurenghi Maurizio – Iseppi Francesco Brixia Hydra BS B 7750
SETTORE D
Biscaro Sandro – Trevisan Mirco Team Sarfix Crevalcore BO C 4240
SETTORE E
Pezzica Michele – Garosi Daniele SPSD Vasca Azzurra Pappiana Tubertini PI A 5270
SETTORE F
Venturi Jader – Venturi Simone Team Sarfix Crevalcore BO F 4500
SETTORE G
Bolognesi Giuseppe – Frulloni Giovanni S.P.S. Bagnacavallese Colmic RA A 1570
SETTORE H
Genghini Cesare – Beldomenico Simone Bellaria – Rimini Diramare Hydra RN B 2870
SETTORE I
Favalini Riccardo – Belloni Mauro ASD G.P.O. Imolese Tubertini BO C 6910
SETTORE L
Bruni Alessandro – Defendi Stefano S.P.S. Ravanelli Trabucco CR A 7590
SETTORE M
Galletti Davide – Milanesi Giorgio Alto Panaro Sensas Stonfo MO B 3730
SETTORE N
Picchi Massimiliano – Monti Alessio Polisportiva Oltrarno Colmic FI B 11900
SETTORE O
Borgatti Fausto – Fraulini Alberto C.C.L. Pesca In Tubertini b 6810
SETTORE P
Della Casa Luca – Ferri Sauro Alto Panaro Sensas Stonfo MO F 7620
SETTORE Q
Gelli Andrea – Lazzeretti Gianni ASD L.P. Valdera L. Pontederese Colmic PI A 12570
SETTORE R
Bergami Fabio – Ferrigno Salvatore Faps Team Bazza BO A 10180
SETTORE S
Fiumi Fabio – Rabacchi Roberto C.C.L. Pesca In Tubertini A 7830
SETTORE T
Carraro Simone – Prandi Giuliano Lenza Emiliana Tubertini BO A 11990
SETTORE U
Bignami Enzo – Carata Marino A.S.D. Sasso Marconi Maver BO A 6450
SETTORE V
Ferraresi Mauro – Bergamini Giuseppe S.P.S. Saliceta Pianeta Pesca Milo MO B 3260
SETTORE Z
Pioli Luca – Bosatelli Michele Club Pesca Sport Salso Marlin Tubertini PR A 9030
SETTORE AA
Tubertini Glauco – Minghelli Francesco ASD G.P.O. Imolese Tubertini BO C 8590
SETTORE AB
Premoli Stefano – Schiesaro Giampaolo Polisportiva Oltrarno Colmic FI D 5760
SETTORE AC
Ballabeni Umberto – Gabba Ferruccio Lenza Emiliana Tubertini BO A 8360
SETTORE AD
Bacci Gino – Macchiavelli Loris Faps Team Bazza BO A 7230
SETTORE AE
Bergonzoni Verter – Pezzuto Carlo ASD G.P.O. Imolese Tubertini BO B 9690
SETTORE AF
Cavestro Davide – Accaria Cesare Cannisti Club Padova 96 Tubertini PD B 12900
SETTORE AG
Rassiga Stefano – Roncassaglia Marco ASD G.P.O. Imolese Tubertini BO A 14770
SETTORE AH
Coverini Emilio – Niccolini Silvano S.P.S. Il Tucano Colmic Nuova Europa RA A 10970
SETTORE AI
Giorgi Marino – Dovichi Massimo S.P.S. Il Serchio Maver LU A 10170
SETTORE AL
Corazza Marco – Polesi Andrea Lenza Emiliana Tubertini BO B 18010
SETTORE AM
Ognibene Marcello – Vezzalini Massimo A.S.D. Noi MO A 15830
SETTORE AN
Turrini Daniele – Della Corte Michele S.P.S. Saliceta Pianeta Pesca Milo MO B 8180
SETTORE AO (vicino ponte Ostellato)
Guicciardi Luca – Reggianini Massimo S.P.S. Saliceta Pianeta Pesca Milo MO A 11930

CAVALLI

SETTORE AP
Mora Francesco – Sassi Gianni S.P.S. La Canalina Colmic RE A 23500
SETTORE AQ
Bagnoli Giorgio – Gabba Maurizio Lenza Emiliana Tubertini BO D 13610
SETTORE AR
Mascheretti Ivano – Radaelli Davide Club Pescatori Dilettanti Albiatesi – MI A 14100
SETTORE AS
Azzali Stefano – Mare Pietro Castelletto Marlin Tubertini PR A 15610
SETTORE AT
Bologna Ercole – Fabbri Piero A.S.S. Amo Santarcangiolese Maver FO B 14480
SETTORE AU
Marini Pierpaolo – Pauselli Simone A.D.S. Aquafans Team Sensas Alcedo PG A 13760
SETTORE AV
Forni Fulvio – Bosi Stefano Team Sarfix Crevalcore BO A 16400
SETTORE AZ
Bragato Federico – Bragato Nicola L.S. Team Sandonà Fly VE A 12060
SETTORE BA
Garuti Claudio – Vecchi Mauro Team Sarfix Crevalcore BO C 11220
SETTORE BB (vicino ingresso piscina)
Melloni Gianluca – Zucchini Luigi Team Sarfix Crevalcore BO B 11510

PREMIAZIONE SQUADRE ASSOLUTE

Lenza Emiliana (Tubertini) BO (sq. A) 2 penalità kg. 20.350
Faps Team Bazza BO (sq. A) 2 penalità kg. 17.410
ASD G.P.O. Imolese (Tubertini) BO (sq. C) 2 penalità kg. 15.500
Team Sarfix Crevalcore BO (sq. C) 2 penalità kg. 15.460
S.P.S. Saliceta (Pianeta Pesca Milo) MO (sq. B) 2 penalità kg. 11.440

IL FILM FOTOGRAFICO DELLA GARA

PANORAMICA DEL VALLE LEPRI

PANORAMICA DEL VALLE LEPRI

PANORAMICA TRATTO CAVALLI

LA FESTA IN PIAZZA

IL PODIO CON IL SINDACO MARCHI E IL PRES. FIPSAS BOLDINI

ALESSANDRO E SIMONA POLLASTRI SUL PODIO PER UN APPLAUSO A TUTTA LA NAZIONALE FEMMINILE

ALESSANDRO SCARPONI E STEVE GARDENER

OCHE IN TRANSITO DAVANTI A LUIGINO SORTI

IL BAFFO NAZIONALE ROBERTO TRABUCCO SI PREPARA A BOCCIARE

UN GRANDE DELLA PESCA AL COLPO, FRANCESCO CASINI

DIDIER DELANNOY UNA COLONNA DELLA NAZIONALE FRANCESE

DALL’UNGHERIA L’AMICO DINO

DALLA REPUBBLICA DI SAN MARINO ERCOLE BOLOGNA

DAL TRIVENETO CLAUDIO CONTIERO

ANDREA BONI LENZA EMILIANA TUBERTINI

EMILIO COLOMBO IN PESCA

DALLA FRANCIA GERARD TRINQUIER

DALLA SPAGNA TOMAS ROMERA

DALLA SPAGNA ANGEL MENDOZA

UN BEL CARASSIO DEL CIRCONDARIALE

GINO BACCI E LORIS MACCHIAVELLI CON LA PESCATA DA PRIMI DI SETTORE

BERGONZONI E PEZZUTO DELLA GPO IMOLESE TUBERTINI VINCITORI DEL SETTORE

MASSIMO VEZZALINI ASD NOI DI MODENA IN PESCA

LUCA CASLINI DI MATCH FISHING E COMMISSARIO ALL’ITALIAN MASTER

ROBERTO BARTOLI CON UN BEL CARASSIO CATTURATO A CANNA INGLESE

UN MOMENTO DELLA FESTA DELLA PESCA IN PIAZZA

IMERIO CAMPI DI CA’ ANITA PREMIA UNA SQUADRA