CAMPIONATO ITALIANO INDIVIDUALE SENIORES: MORENO RAVAGLIA E’ IL NUOVO CAMPIONE

CAMPIONATO ITALIANO INDIVIDUALE SENIORES: MORENO RAVAGLIA E’ IL NUOVO CAMPIONE

Amici di Match Fishing, ben trovati On Line;
Abbiamo trascorso due giorni nel Mantovano, sulle sponde del Fissero tartaro, per assistere alle fasi finali del Campionato Italiano individuale seniores.

Una competizione molto sentita perchè annovera nel suo lungo albo d’oro personaggi affermati alcuni dei quali hanno scritto pagine importanti per l’agonismo.

L’evento è altresì sentito dagli agonisti perchè oltre a laureare il Campione d’Italia 2011 apre le porte al club azzurro (per i primi 25) e alla nazionale azzurra per il vincitore.

La gara sabato mattina era iniziata con non pochi disagi dovuti al mal tempo che si è abbattuto su quella parte di pianura padana, con tuoni, fulmini e poi acqua a dirotto che ha costretto i giudici a sospendere per un breve periodo la manifestazione.

Il canale in ogni caso si è presentato in splendida forma, proprio come l’avevano lasciato gli agonisti della serie A2 la domenica precedente, con le solite breme a dominare la scena, ma tra i tanti pesci si sono visti in misura decisamente inferiore anche carassi e siluri.

Le fasi finali del Campionato italiano sono state collocate nel tratto di canale coincidente con la strettoia e la canna che tutti hanno aperto ed utilizzato è stata la roubaisienne.

Diverse punte sulla rastrelliera sono state le armi pronte all’uso dei 100 finalisti con diverse grammature comprese tra 0,50 e 3 grammi per pescare sulla linea dei 13 metri.

Altre punte erano armate con lenze leggere per insidiare i pesci su una seconda linea costruita a cinque pezzi di canna.

Come sarebbe andata la gara lo si era capito fin dalle prove dei giorni precedenti con la maggior parte dei concorrenti decisi a scaricare in acqua pastura chiara mischiata a terra con bigattini stirati in mezzo e l’insostituibile terra di somma per trasportare sul fondo l’indispensabile fouille.

Poi durante la gara si procedeva all’alimentazione del posto di pesca in ragione della pescosità che si veniva a determinare.

Quindi impostazione tradizionale per insidiare le breme ma qualcuno ha azzardato anche una alimentazione con i bigattini vivi per tentare il pesce di taglia il quale aveva dimostrato di gradire e di entrare nel picchetto se richiamato con questa esca.

Alla fine della prima prova tutti gli scommettitori lungo la sponda avevano già cucito lo scudetto tricolore sul petto di Gianni Fratti, capoclassifica fino alla vigilia dell’ultima prova, grazie al primo di settore che però non riusciva a confermare in gara due scivolando così giù da un podio che tutti davano per certo.

Ma questa è la pesca, non c’è mai certezza di nulla, e fino al termine dei 180 minuti tutto può succedere.

Sul Fissero infatti la cattura di un pesce di taglia, poteva significare la risalita di diverse posizioni nella classifica di settore e quindi chi ha avuto la fortuna o la bravura di prenderlo, ha potuto festeggiare il raggiungimento di un obiettivo.

Ne sa qualcosa Paolo Barilli un agonista della Città del Rubicone, mio compagno di società che pesca in Eccellenza Nord, il quale supportato dalle direttive di Luca Piscaglia e Marco Mazzetti realizza una prestazione straordinaria, grazie anche alla cattura di alcuni pesci importanti, che lo porta a conquistare per la prima volta assoluta nella sua carriera di agonista la terza piazza del podio e l’ingresso nel Club Azzurro.

Secondo gradino del podio per un toscano che risponde al nome di Andrea Gelli un giovane emergente della ASD L.P. Valdera L. Pontederese che da un pò di anni a questa a parte sta facendo molto bene e che anche in futuro farà parlare molto di sè.

E veniamo alla prima piazza del podio, che viene raggiunta per la prima volta da quando partecipa a competizioni da Moreno Ravaglia, un agonista Emiliano-Romagnolo di Imola in forza presso la società GPO Imolese, il quale valorizza con questa vittoria di prestigio anche la sua appartenenza alla Nazionale maggiore.

Moreno Ravaglia, con questo successo, iscrive il suo nome nell’albo d’oro del Campionato Italiano Seniores e nelle pubblicazioni matrimoniali del suo Comune visto che convolerà a nozze nel prossimo futuro avendo scommesso con la sua ragazza che in caso di vittoria l’avrebbe sposata.

Ma non è tutto, Moreno Ravaglia, per una fortunosa coincidenza, si è probabilmente fatto il regalo di compleanno più bello della sua vita visto che proprio domani 25 luglio compie 43 anni.

Auguri Moreno da tutti noi!

Nelle prossime ore potrete visualizzare in questo articolo, diverse foto sull’evento e le interviste di alcuni protagonisti.
Come sempre solo su Match Fishing.

Classifica SETTORI Campionato Italiano Seniores 2011

Classifica finale Campionato Italiano Seniores 2011