BRACCIO AMMORTIZZATO HEXAGON TEAM BAZZA – EVOLUZIONE 2014

BRACCIO AMMORTIZZATO HEXAGON TEAM BAZZA – EVOLUZIONE 2014

DSC_1727

Inverno é sinonimo di pesca difficile, sia in acque commerciali come i laghi e laghetti che in ambiente naturale, a causa della ridotta attività dei pesci. Questa condizione è spesso sinonimo  di” pesca lunga”, ossia alla massima estensione della roubaisienne ed anche oltre, usando una banda di filo lunga anche fino a 4 o 5 metri, sempre abbinata a galleggianti medio leggeri.

In queste condizioni l’azione di pesca diventa oltremodo gravosa,  magari ostacolata anche dalle intemperie e rallentata da attese anche lunghe.

In queste condizioni, poter contare su di un valido alleato come il Braccio Ammortizzato Hexagon Team Bazza può rendere più semplice l’azione di pesca e, soprattutto, più proficua, visto che la nostra schiena e i nostri riflessi non saranno oltremodo sollecitati dal continuo controllo della canna sulla spray bar tradizionale.

Questo originale accessorio brevettato, trae spunto dalla necessità di avere un appoggio anteriore per le roubaisienne ma alternativo alla classica spray bar e nella sua formulazione supera in efficacia altri oggetti similari autocostruiti.

Il materiale di costruzione é l’acciaio, nella sua forma più leggera. Il sistema di fissaggio è a canotto, scorrevole sulla gamba del panchetto,

con due punti di fissaggio azionati da un unico pomello, preciso ed efficace.

Nella nuova versione 2014, il Braccio Ammortizzato Hexagon é applicabile su ogni panchetto dotato di gambe tonde, di ogni diametro, da 30 a 36 mm. grazie al nuovo sistema di fissaggio multi misura.

Il braccio inclinato è tubolare, a sezione rettangolare, estremamente rigido, e può essere mobile in senso orizzontale o fisso a piacere, grazie al sistema di bloccaggio a vite.

All’estremità distale una forcella ampia, rivestita di materiale soffice, e ruotante a 360°, sorregge la nostra roubaisienne in maniera elastica grazie alla molla ammortizzante sottostante, il vero cuore del Braccio.

Angolando il Braccio Ammortizzato a 45°, la forcella dista ben 90 cm. dalla conchiglia di alloggio del calcio della roubaisienne, creando in questo modo un fulcro molto più distante ed efficace rispetto a qualsiasi barra frontale, a tutto vantaggio della stabilità della canna in azione di pesca, anche in caso di vento, mentre le manovre di controllo della roubaisienne risultano molto più agevoli.

 

DSC_1790

Se, analogamente, collochiamo il Braccio Ammortizzato Hexagon a 90° rispetto al punto di attacco sul panchetto, si potrà maneggiare la roubaisienne lateralmente, con una sola mano, nella classica azione a bilancia.

L’idea di inserire una molla sotto il fulcro di azione della canna, ci consente di manovrare la roubaisienne in pesca in qualsiasi modo, sia in assetto statico che per seguire una eventuale passata in caso di acque correnti: il braccio e la forcella ci seguiranno in ogni millimetrico spostamento, sia tenendo il calcio della canna inserito nella conchiglia della seduta del panchetto che manovrandolo con la mano, di lato.

In questo modo l’azione di pesca risulta più morbida e priva di sussulti e, cose estremamente importante, al momento della ferrata la molla ci restituisce potenza e velocità di esecuzione con appena un lievissimo colpo di polso.

E’ intuitivo come il Braccio Ammortizzato Hexagon possa sostituire completamente ed anche con ulteriori benefici la classica barra frontale, più ingombrante in fase di trasporto in auto, durante la guadinatura del pesce e la sua collocazione nella nassa, soprattutto in caso di prede di taglia. Con il Braccio Ammortizzato Hexagon Team Bazza, basta un semplicissimo movimento laterale del piede per avere completamente campo libero anteriormente per qualsiasi motivo, mentre un semplice movimento della mano lo rimette in posizione, grazie allo snodo collocato sul morsetto di fissaggio alla gamba del paniere.

Anche la nostra posizione in assetto di pesca risulta più fisiologica usando la roubaisienne in accoppiata con il Braccio Ammortizzato anziché la spray bar, visto che non sarà più necessario assumere una posizione rannicchiata in avanti per avere il controllo della canna durante l’azione di pesca ma si potrà operare efficacemente e più semplicemente dalla normale posizione seduta con la schiena dritta, a tutto beneficio della nostra colonna vertebrale!

All’occorrenza il Braccio Ammortizzato diventa un accessorio utilissimo anche in caso di pesca all’inglese o a feeder come efficace appoggio anteriore delle nostre canne specifiche.

Ultima considerazione ma non meno importante, durante il trasporto il Braccio Ammortizzato è stato calcolato nella sua dimensione in modo tale da poter essere lasciato attaccato alla gamba del panchetto senza che rechi nessun ingombro, dal momento che può essere alloggiato perfettamente tra le gambe anteriori del panchetto stesso.

www.teambazza.it