ECCELLENZA NORD FEEDER: LANZA E FUTURA 2000 AD ADRIA HANNO VINTO COSI’

ECCELLENZA NORD FEEDER: LANZA E FUTURA 2000 AD ADRIA HANNO VINTO COSI’

Luca Pera anni 50 imprenditore, Giuseppe Cipolla anni 39 imprenditore, Mario Traversoni anni 36 commesso da Brandazza negozio di pesca, Massimiliano Colombo anni 39 tecnico, sono i quattro alfieri della squadra A della ADPS Lanza di Como che hanno dominato sul canalbianco nella prima prova dell’Eccellenza nord feeder.

IMG-20160320-WA0006

Dopo l’ottimo campionato disputato nella passata stagione agonistica con la maglia della Fratelli Campana da quest’anno hanno deciso di sposare il progetto feeder con la nuova maglia di una società della provincia di Como, l’ADPS Lanza.

Pera e Cipolla li avevo li avevamo incontrati poche settimane fa in riva al canale di Adria intenti a provare le nuove attrezzature Matrix in quanto da quest’anno ne sono diventati testimonial.

Luca Pera è un volto molto conosciuto nel panorama agonistico nazionale della pesca al colpo e spesso lo abbiamo trovato sui podi dei vari trofei di pesca.

A Luca gli abbiamo rivolto alcune domande sulla gara vinta in Canalbianco e sentite cosa ci ha detto:

IMG_2398

Luca buona la prima su un canale che tu reputi facile da decifrare o difficile?

Ma guarda per pescare a certi livelli serve tanta esperienza e credo che nella pesca al colpo ne ho fatta parecchia. Così ho importato nel feeder ciò che nella pesca al colpo ho fatto per tanti anni e quindi la nostra gara è stata facilitata da quella esperienza.

Sulla pesca delle breme il fouille può fare sempre la differenza, il modo di offrirlo ai pesci e di veicolarlo sul fondo dentro al pasturatore è fondamentale. Trovarsi di fronte un canale con acqua profonda e corrente aumenta il tasso di difficoltà e in queste occasioni sono di aiuto le tante gare fatte con la roubaisienne con terra e fouille e vela pesanti.

Io ho pescato in terza zona dove la pescosità doveva essere poco abbondante e così ho deciso di pescare tutta la gara a fouille e ver de vase.

Il vostro successo quindi parte dalle prove cos’è che avevate visto che non andava fatto?

Premesso che nella prima ora di gara il pesce rispondeva a tutte le impostazioni anche con un approccio grossolano con esche grosse come cagnotti o vermi poi però avevamo visto che andava calando e allora il fouille e il ver de vase avrebbe fatto la differenza. Quindi da qui la nostra decisione di imporci una gara impostata a prendere tutto.

Quindi per pescare con il ver de vase avete cambiato approccio alla lenza?

Certo, dopo mezz’ora siamo passati all’amo del 20, filo del 10 e i pesci li abbiamo cercati sulla linea dei 21 metri. Chi ha usato terra e fouille durante la gara ha visto una sequenza importante di abboccate.

Luca hai detto che sei un testimonial della Matrix ma in questa occasione che canna hai utilizzato per vincere e che cime hai usato?
Noi abbiamo pescato con la Slim Legend della Matrix, canna spettacolare per pescare con fili fini e trecciato in mulinello e per cimino ho usato quello da un’oncia e mezzo un compromesso ideale per il tipo di acqua corrente.

Invece gli altri?

Cipolla ha pescato a 40 metri perché era in seconda zona dove la profondità dell’acqua era distante sui 35 – 40 metri.

Che pasturatori?
Dopo vari test abbiamo visto che i block end della Matrix da 60 grammi da taglia M e L e le gabbiette da 40 grammi per quando l’acqua rallentava erano le soluzioni perfette.

Ora parlaci di terra e pastura..

Terra e pastura Sensas Black Breme con aggiunta di kril con 2 terzi di pastura e un terzo di terra riviere e somma.

Parlaci di questo Cipolla, una macchina da pesce, dove lo metti cattura sempre..

Cipolla è una macchina da pesce e ce lo ha dimostrato l’anno scorso con un ranking da brividi. Io sono convito che il CIPO è tra i migliori pescatori da feeder in Italia.

IMG_2414

E per finire parlaci del vostro rapporto con Matrix
Io e Cipo siamo sponsorizzati da questo Brand inglese che firma prodotti di alta qualità e ringraziamo Diego Da Riol che ci segue in tutto e ci si confronta con pareri tecnici. Siamo orgogliosi di collaborare con questo Brand importante a livello internazionale e speriamo di poter ricambiare la stima nei nostri confronti.

Canalbianco già in archivio ed ora il Brian
Il canale veneto lo conosciamo bene per averci pescato diverse volte con la pesca al colpo. E’ un canale difficile e con il feeder lo dobbiamo ancora scoprire. La pesca sarà difficile per la tipologia di pesce che c’è, non sarà una pescata uniforme e anche all’interno degli stessi settori ci potranno essere posti vincenti e posti da lottare per prendere qualche pesce.

Bene Luca, ancora tanti complimenti per la vittoria da cinque punti e un grande in bocca al lupo per la prossima gara in Brian e spero di non avervi nel settore.

Ah ah ah…grazie a te Alessandro e spero io di non averti nel settore perché sei un avversario pericoloso. Alla prossima.

IMG_2449

La A.S.D. FUTURA 2000 COLMIC, nasce all’inizio del 1994 per volontà di alcuni soci fondatori a Villanova del Ghebbo (RO) e da alcuni anni è attiva nel settore feeder, oltre al colpo, ottenendo ottimi risultati.

FUTURA

Nella prima prova dell’Eccellenza Nord Feeder, disputata sul canale di “casa” di Piantamelon, ha realizzato una grande prestazione da 7 punti che la mette da subito tra le pretendenti alla qualificazione al CIS feeder 2016.

Il capitano della squadra è Andrea Martin che ci spiega nell’intervista che segue come hanno affrontato il Canalbianco.

MARTIN

Dunque Andrea sul canale di casa non potevate sbagliare e infatti vi piazzate secondi con 7 penalità. Avete sfruttato al meglio le conoscenze del campo gara ma come lo avete trovato questo canale e come lo avete affrontato?
Si abbiamo provato il canale assiduamente e nella settimana che precedeva la gara anche quattro volte e devo dirti che non abbiamo trovato lo stesso canale dell’anno scorso. Abbiamo impostato la gara su una linea che in tanti poi hanno adottato, dai 18 ai 22 metri, soprattutto la terza e quarta zona mentre in prima e seconda la linea è stata quella dei 15 metri.

Ma questa scelta è dettata da quali ragioni?
Ma guarda tra la prima e la seconda zona c’è questa secca in mezzo con il fondone che inizia dai 35 verso la sponda opposta mentre dalla fine della seconda zona inizia lo stesso fondale come è presente in terza zona. poi in terza e quarta zona c’è più o meno lo stesso fondale.

Ma la classica pesca corta non l’avete provata?
Si nelle prove avevo visto che il pesce veniva anche sui 9 metri e io che ho pescato in terza zona a quella distanza avevo oltre 6 metri di acqua. Io ci credevo molto alla pesca sotto, soprattutto sapendo che l’acqua ad un certo momento avrebbe iniziato a muovere forte ci ho provato ma il pesce non ha risposto come doveva. Così sono partito sulla linea dei 18 metri ma il pesce non è entrato subito e verso la fine a due ore dal termine ho girato la mia gara e meno male perché fino alle 13,30 non ero messo benissimo.

Anche tu come tanti altri durante le cinque ore hai dato il fouille?
No! ho iniziato a dare qualche boccina subito dall’inizio ma il pesce non rispondeva e così ho smesso di dare e non l’ho più usato fino alla fine. Io ho preferito usare solo pastura e vermi, tanti vermi e alla fine ho caricato con bigattini in colla che mi ha permesso di prendere quelle cinque breme di taglia che mi hanno permesso di risalire diverse posizioni fino a fare il quarto.

Quindi dando del verme in pastura all’amo non potevi che usare del verme, giusto?
Ho usato un bel verme su un amo del 12 perché con l’acqua corrente quei pesci li all’amo ci guardano poco e infatti le mangiate erano abbastanza decise e oltre al verme ho messo anche qualche filo di ver de vase.

Una bella esca voluminosa..
Ti dirò che il pasturatore appena arrivava in pesca la cima partiva subito

Quindi hai usato un pasturatore generoso come dimensioni..
Si Open end anche 80 grammi anche se restavo fermo con meno ma io in quel canale preferisco pescare più peso di quello che serve . Quindi stare fermi bene sul fondo, raggiungere il fondo prima .

Il terminale?
All’inizio abbastanza lungo ma poi mi sono accorciato anche se con l’acqua che va si deve usare un terminale più lungo fino a 90 centimetri ma con quei pesci li non era necessario.

Quindi una bella soddisfazione per te e i tuoi compagni che ci vuoi presentare?
Si sono stati eccezionali davvero visto che hanno portato a casa tre primi. Li ringrazio ancora pubblicamente per la grande prestazione. Io Andrea Martin pesco con Massimo Castellan, Stefano Zamboni e Stefano Bianchini.

fut

Una bella soddisfazione dunque..
Si credo che ci siamo anche divertiti su un canale strepitoso per questa tecnica.

Ancora tanti complimenti e in bocca al lupo per il vostro campionato.
Grazie a voi di matchfishing