PASINETTI 2017: VINCONO MAURIZIO FEDELI E MATTEO RIZZETTO

PASINETTI 2017: VINCONO MAURIZIO FEDELI E MATTEO RIZZETTO

Si è da poco concluso il Pasinetti 2017, a salire sul gradino più alto di questa prestigiosa manifestazione, che raccoglie tutti i più bravi agonisti delle specialità Pesca al Colpo e Feeder sono stati rispettivamente Maurizio Fedeli e Matteo Rizzetto.

GALLERIA FOTOGRAFICA FEEDER

GALLERIA FOTOGRAFICA PESCA AL COLPO

 

Nella pesca al colpo sul podio insieme a Fedeli salgono pure Gianluca Rangoni della Nettuno Tubertini e Andrea Santoni della Valdera Pontederese Colmic.

La gara si è svolta svolta regolarmente grazie anche alla perfetta organizzazione da parte dei ragazzi della Futura 2000 Colmic, che dopo la perfetta riuscita del test match di ieri si sono ripetuti nella kermesse odierna.

Queste le parole di Maurizio Fedeli al microfono della nostra Natascia Baroni:

La 32° edizione del Memorial Pasinetti viene vinta da Maurizio Fedeli del Team Ravanelli Trabucco. Maurizio Complimenti per questo successo che ancora ti mancava nella tua personale bacheca, ma con che peso vinci?

Vinco con 14,400 di sole breme  una dura lotta con un ragazzo del mio settore che ha pescato per tre ore i siluri e alla fine l’ho battuto anche se per poco. Lui  fa 13,900 ed io 14,400 è stata una bella soddisfazione anche per quello.

Dove hai impostato la tua gara, a che distanza?

Ho deciso di fare la gara a 11,50 in quanto avevo il fondo pari sia a 11 che a 13 e così ho deciso di pescare su quella linea. Ho pescato con galleggianti da 6 e 10 grammi utilizzando i nostri vela Spinnaker con una antenna in fibra.

Qual’è stato l’innesco che ti ha reso di più?

In prevalenza il ver de vase e a volte abbinato con un bigattino morto.

Direi che quest’anno hai conquistato la maglia azzurra, hai vinto il Pasinetti cominciamo una stagione al top..

si una stagione davvero molto impegnativa , questa vittoria è la soddisfazione più grande nella pesca dopo essere arrivato in nazionale l’anno scorso davvero una bella emozione.

Hai qualcuno in particolare da ringraziare per questa serie di ottimi risultati?

Si certo, prima di ttutto ringrazio i miei compagni di squadra perchè i risultati non arrivano mai da soli ma abbiamo creato davvero un bel gruppo e sono convinto che questo sia solo l’inizio di tanti bei risultati.

Grazie mille e in bocca al lupo per la stagione.

 

Oltre alle breme, ai siluri e a qualche carpa sono usciti anche dei bei cefali. Qui la nostra Anna Sgobbo con un esemplare di cefali di ragguardevoli dimensioni

Per il feeder troviamo sul gradino più alto del podio un concorrente che negli ultimi anni ha fatto parlare di se in più di una circostanza. Matteo Rizzetto che dopo avere pescato con il San Stino di Livenza è passato quest’anno con il ASD Team Match & Feeder Matrix di San Donà di Piave.

Il podio del feeder è stato conquistato dunque dai seguenti atleti: Matteo Rizzetto ASD Team Match & Feeder Matrix, Andrea Canaccini Oltrarno Feeder Colmic; Mario Teso C.C. Vicenza Feeder Colmic.

Sentiamo cosa ci ha detto Matteo Rizzetto intervistato sempre da Natascia Baroni:

Allora Rizzetto primo assoluto al Pasinetti una gran bella soddisfazione..

si si molto contento come non mai ….

in che settore hai pescato?

settore B numero 2,  la pesca era o sulle breme o tentare il pesce grosso tant’è che ho fatto un’ora a carpa ma non ha mangiato così in quel periodo ho preso 4-5 breme e poi ne ho prese altre ma ormai gli altri avevano preso il largo e così per risolvere il problema ho deciso di ripiegare l’ultima ora a siluro. Ne ho presi 3 strappati 2 e tre mangiate a vuoto.

Che linea di pesca hai fatto per insidiare il siluro?

ho pescato sui 18 metri, pasturando a bigattini e vermi e come innesco 3 vermi con 4 bigattini.

Ti vedo commosso ed emozionato, una grandissima soddisfazione…

Si perchè vincere una gara così importante come il Pasinetti non è che capita tutti i giorni per me è una soddisfazione enorme. Ho vinto tanti campionati minori nella mia vita però gare importanti mai.

Quest’anno ti vedo con un nuovo marchio, dopo la Maver sei passato alla Matrix..

Si abbiamo fatto una squadra di giovani insieme a Cappoia che fa parte della nazionale Feeder e ho deciso di seguire questo progetto per insegnare qualcosa della mia esperienza a questi giovani e anche per cambiare perchè ogni tanto fa bene.

Quindi anno nuovo e stimoli nuovi….

si e partenza con il vento in poppa e adesso ci occuperemo del Brian, il mio Brian, dove tra poche settimane ci sarà la prima del trofeo di eccellenza nord feeder.

Con quale peso hai vinto oggi?

con 11300 e sono stato contento perchè non immaginavo di farcela ma per vincere sapevo che ci voleva il pesce grosso. Perchè vedi per vincere queste gare qua non serve fare un primo anonimo, non serve a nulla, meglio rischiare andando in attacco e a volte succede che se vai in attacco il goal lo puoi anche fare.

Ma poi ci vuole anche fortuna infatti ieri ho fatto l’assoluto nel test match prendendo una carpa da 5 chili per la coda tirata su con del filo del 14 e anche oggi un altro assoluto. Che dire meglio di così? Quando gira gira..

Il campo di gara come ti è sembrato?

ottimo mi è molto congegnale, ottima l’organizzazione e tutto perfetto.

Vuoi ringraziare qualcuno?

Si tutte le persone che mi vogliono bene e tutti i pescatori specialmente i giovani.

Il salone delle premiazioni

il palco dove verranno premiati gli atleti

Cristiano Stocchi di Italian Fishing TV porta i suoi saluti

e dopo le fatiche del mattino un pranzo rigeneratore non guasta

iniziano le premiazioni con i discorsi dei dirigenti Fipsas, qui Maurizio Natucci nella doppia veste di agonista e di dirigente

Ospiti molto graditi al Pasinetti: Alan Scotthorne e sua Moglie Sandra ricevono un presente ma il vero motivo della loro presenza in Italia era per vedere da vicino il canale in previsione del Campionato Europeo di Maggio.

Un saluto anche del Presidente Claudio Matteoli

Le premiazioni degli atleti: Qui Massimiliano De Pascalis

Andrea Canaccini ci ha provato fino alla fine ma per poco si piazza secondo assoluto, non gli è bastato un siluro portato a guadino nei minuti finali

Un altro membro della nazionale Feeder: Mirco Govi

Qui viene premiato Giuseppe “cipo” Cipolla

il podio del feeder: Matteo Rizzetto, Andrea Canaccini Oltrarno Colmic feeder, Mario Teso del C.C. Vicenza Colmic

Il podio del colpo: Maurizio Fedeli, Gianluca Rangoni e Andrea Santoni