MATTEO RIZZETTO (MATRIX) STRAVINCE IL MEMORIAL PASINETTI FEEDER 2017

MATTEO RIZZETTO (MATRIX) STRAVINCE IL MEMORIAL PASINETTI FEEDER 2017

Lo scorso fine settimana, è andato in scena l’evento piu’ importante di inizio stagione, ovvero il Memorial Fausto Pasinetti, per la precisione la 5° edizione nella specialita’ Feeder e la 32° del colpo.

Oltre 400 gli iscritti nel Test Match del sabato, in entrambe le categorie, questo a dimostrazione di quanto sia sentita questa gara a livello nazionale.

Come ormai accade da alcuni anni, chi è entrato dal Test Match, ha vinto il Memorial ed anche quest’anno è successo cosi’, infatti nel feeder Matteo Rizzetto, ottiene il sabato l’assoluto di giornata con 16450 punti e la card per accedere al Pasinetti Pool Master e la domenica, sbaraglia la concorrenza con 11970 punti, portandosi a casa questo ambito trofeo.

Il Canal Bianco, è sempre un campo di gara molto difficile da interpretare, a causa delle maree, che fanno scendere oppure innalzare il livello dell’acqua in pochissimo tempo, e questo lo rende sicuramente molto tecnico, soprattutto nella pesca alle bremes.

La domenica, 40 sono stati i partecipanti in questa categoria, tra gli aventi diritto e coloro che hanno conquistato l’ingresso il sabato, insomma i piu’ forti agonisti del mondo feederistico italiano, in aggiunta ai quali sono stati inseriti anche 6 stoppers, 3 a monte e 3 a valle dei settori, anche questi entrati tramite il Test Match.

Una giornata bellissima, con pochissimo vento, ha permesso ancora di piu’ la perfetta riuscita della gara, organizzata completamente per il primo anno dalla FIPSAS, in collaborazione con ITALIAN FISHING TV, ed il super Stefano Bastianacci.

Il canale si è presentato in ottima forma, regalando tante catture, fra placchette, breme e qualche sporadico carassio e siluro.
Proprio quest’ultima specie è risultata fondamentale per la vittoria in alcuni settori e soprattutto del Memorial.

I concorrenti, hanno impostato la tattica di gara su tre linee di pesca: a circa 10/12 metri, a 18/20 metri ed infine non è mancato chi ha lanciato il pasturatore vicino alla riva opposta.

Per le prime due linee, sono state utilizzate canne intorno ai 12”, molto polivalenti, perche’ l’acqua di questo canale, nelle 4 ore di gara, puo’ cambiare rapidamente velocita’, in base alle maree, quindi queste devono avere il giusto compromesso, non troppo potenti, ma neanche troppo morbide. L’ideale e’ utilizzare rood, che riescono a lanciare pasturatori da 40 fino a 60 grammi.

Invece per la pescata dall’altra parte, occorre avere pronte, canne molto potenti che lanciano anche 100 grammi.
Comunque, le prime due linee di pesca sono state quelle piu’ redditizie, le quali hanno permesso di portare in nassa tante breme, anche di taglia importante, pescando con pasturatori Open End e gabbiette in plastica o metallo, inserendo al loro interno pastura e chi anche terra, insieme a vermi tagliati, bigattini vivi o morti, casters e fouilles. Gli inneschi piu’ utilizzati sono stati i vermi, i bigattini, i casters ed il ver de vase.

Invece, chi ha cercato la vittoria con i siluri, ha pescato utilizzando Black Cap oppure Open End, pescando sulla linea corta, innescando ad un amo di misura importante, 3 o 4 bigattini o addirittura 3 vermi.

Dopo le quattro ore di gara, è stato Matteo Rizzetto del Team Match & Feeder Matrix di San Dona’ di Piave, ormai un volto conosciuto nel nostro panorama, che negli ultimi anni, sta sfoggiando vittorie nelle gare che contano, grazie alla catture di pesci di grossa taglia. In questo evento riesce a portare alla bilancia, nella gara della domenica, oltre alle breme, 3 siluri ed altrettanti li ha persi e strappati.

Quest’anno poi, Matteo è ancora piu’ carico, visto il passaggio nella nuova societa’, ricca di giovani, che sicuramente lo stimoleranno ancora di piu’ per raggiungere traguardi sempre piu’ importanti.

Alle sue spalle si piazza il “Cana” nazionale, Andrea Canaccini della gloriosa Oltrarno Colmic Feeder vincitore della passata edizione, anche lui, oltre alle bremes, riesce a catturare un bel siluretto, vince il suo settore, ma vede svanire per soli 280 grammi la vittoria finale.

Terzo sul podio, Mario Teso del CC Vicenza Colmic, che totalizza 11165 punti. Anche per lui una nuova societa’ , nuovi obiettivi, e questo risultato che sicuramente lo carica di piu’, per la nuova stagione agonistica.

Come sempre in questa occasione, alla fine della gara, in tanti si sono ritrovati presso l’Autodromo di Adria, dove durante il pranzo offerto dagli organizzatori, si sono svolte le consuete premiazioni, non solo del Memorial, ma anche delle classifiche di Rendimento del 2016.

Sul podio, a premiare gli atleti, il Presidente Ugo Matteoli, Barbara Durante , il Presidente del settore di pesca di superficie Maurizio Natucci, Gianni Breda, Cristiano Stocchi di Italian Fishing TV e Stefano Bastianacci.

Breve intervento anche del sindaco di Adria.

Oltre ai vincitori del Memorial Pasinetti, sono saliti sul palco, per quanto riguarda questa specialita’: Massimiliano De Pascalis del Team LBFItalia, Mister Eccellenza 2016; Andrea Canaccini, dell’Oltrarno Colmic, Mirko Govi del Team LBFItalia e Giuseppe Cipolla della Lanza, rispettivamente secondo, terzo e quarto della classifica di Rendimento Nord ed Andrea Bocaccini, della Lomcer FFC Montecatinese, vincitore della classifica di Eccellenza Centro Sud.

Ospiti d’eccezione, Alan Scotthorne e sua moglie Sandra, che ricevono un presente, per la loro visita in Italia, visto che a maggio sempre in questo canale, si svolgera’ il Campionato Europeo di pesca al colpo, ed il campione inglese è venuto a visionare la pescata.

I miei complimenti vanno agli organizzatori, in questo caso la FIPSAS, Italian Fishing TV e Stefano Bastianacci, per il non facile lavoro svolto, che ha reso questo evento UNICO!!!

Unica nota dolente, che mi permetto di segnalare, è stata la non partecipazione alla cerimonia finale di diversi agonisti, pur sapendo di dover essere premiati. Peccato!!

Per M.F.
Natascia Baroni

GALLERIA FOTOGRAFICA TEST MATCH FEEDER

GALLERIA FOTOGRAFICA PASINETTI FEEDER

PREMIAZIONI PASINETTI 2017