Oasi Tainate 3.0: Giampaolo Schiesaro trionfa nel “Trofeo 1000 dollari”

Oasi Tainate 3.0:  Giampaolo Schiesaro trionfa nel “Trofeo 1000 dollari”

Si è spento l’eco del primo trofeo 1000 dollari, ecco di seguito una breve intervista al vincitore Giampaolo Schiesaro e di seguito il video finale.

Dopo 5 mesi si è finalmente conclusa la 1000 dollari .. il tuo commento generale ?

In generale di questa prima 1000$ la cosa che mi sento di dire è che mi sono divertito sempre perché anche nelle giornate in cui il pesce era piuttosto fermo a causa delle bassissime temperature ho sempre avuto la possibilità di agguantare un risultato utile per la classifica finale…..e non è poco.

Quali differenze hai trovato tra Tainate e gli altri laghi della zona ?

La differenza fondamentale è che il lago non presenta una popolazione eccessiva di carpe di grosse dimensioni il che ti permette di affrontare la pescata al limite della raffinatezza per avere ragione degli astutissimi carassi su cui si fa gara in particolar modo nel periodo invernale.

Quali tipi di pesca hai dovuto alternare nelle varie settimane ?

Durante il torneo si è dovuto passare da pescate a galla o mezz’acqua delle prime prove a pescate leggerissime sotto punta con il mais, da pescate più toste fatte anche di qualche carpa quando la sorte mi ha sorriso con un numero esterno vicino all ‘ angolo,fino ad arrivare a pescate al limite della banda consentita dosando in maniera maniacale la pasturazione. Insomma un laghetto dove l ‘interpretazione delle condizioni ambientali fanno la differenza.

Cosa pensi di questa formula ?

La formula della 10 prove valide pur essendo un po impegnativa sotto il punto di vista del tempo da dedicarci credo che sia comunque valida, anche in ragione del fatto che ci sono state moltissime adesioni anche da parte di amici fuori zona che si sono fatto un bel po di chilometri pur di esserci.

Colgo l ‘ occasione per ringraziare Fabrizio che con un impegno non indifferente è riuscito a creare una realtà in cui molti garisti riescono a vivere anche il periodo invernale con una certa intensità agonistica ma comunque in un clima di amicizia e rispetto reciproco.Un saluto a tutti.

Arrivederci a tutti alla prossima edizione, da tutto lo staff dell’Oasi Tainate 3.0