CAMPIONATO DEL MONDO PER NAZIONI: LE PROVE SONO IN PIENO SVOLGIMENTO

CAMPIONATO DEL MONDO PER NAZIONI: LE PROVE SONO IN PIENO SVOLGIMENTO

Le prove sul campo gara del 64° campionato del mondo per Nazioni sono in corso.

Sul canale Charleroy-Bruxelles nella città di Ronquiéres inizia a delinearsi il quadro della pesca che non è affatto semplice.

Il canale è davvero bello con acqua profonda e trasparente, sulla 7 pezzi ci sono oltre 4 mt di acqua che continua a scendere in maniera progressiva.

Una fila di canne lungo il canale assicura un bel colpo d’occhio grazie a più di 200 pescatori provenienti da 38 nazioni che occupano i 3,5 km di litorale a monte del piano inclinato di Ronquières.

panoramica del canale di Ronquiéres

 

Il tipo di approccio è quello di fare un fondo iniziale a scodella per evitare di fare rumori in quanto il pesce risulta essere molto diffedente.

In occasione del primo giorno di prove la pesca si è subito rilevata difficile, sono usciti dei piccoli pesciolini (gujon) ma che per fare gara occorre cercare di evitare.

Per fare del peso servono i gardon che qui sono di svariate dimensioni dai 10 ai 300 grammi ma questi sono pesci davvero difficili da catturare.

Massimo Selva di San Marino con un bel gardon di 100 grammi

 

E poi ci sono le breme che non mancano di certo in questo canale, esemplari di taglia anche notevole superiori ai due chili che se catturate possono fare la differenza.

una bella bremedi 2 chili  catturata da un pescatore locale

 

Il Presidente della lega di pesca sportiva Francofona Jean-Marie Luyckx, spera con questo campionato del mondo disputato sulle acque di casa di rompere l’equilibrio del loro medagliere storico che vede conquistate trentasette medaglie d’argento e trentasette medaglie d’oro.

nella foto un atleta della nazionale Belga Franck Vanparijs 

 

“Non abbiamo nulla di simile in Nuova Zelanda”, ha detto il capitano della Nuova Zelanda Stuart Stevenson. “da noi ci sono fiumi e laghi selvaggi e laghi commerciali,  ma qui i pesci sono minuscoli per noi! ”

RANKING MONDIALI FINO AL 2016

Alla nostra nazionale e ai ragazzi di San Marino, un grande in bocca al lupo!

 VIDEO 1

VIDEO 2

Il canale ha 50 anni!

guarda tutte le foto

Il piano inclinato di ronquières è un’opera monumentale costruita tra il 1960 e il 1968 sul canale di charleroi Bruxelles. La sua costruzione faceva parte del piano generale di ammodernamento del canale per portarlo a 1350 tonnellate.

In una pendenza di 68 metri, il piano inclinato di Ronquières permette l’economia di 18 chiuse, di un volume impressionante d’acqua e di quasi una giornata di navigazione ad ogni chiatta.

Questo luogo si presta meravigliosamente per accogliere un numero di concorrenti. La qualità tecnica del percorso con i nostri più fini pescatori. Per la sua attrattiva ambientale e la popolazione della pesca, è infatti un luogo di pesca inevitabile in stagione.

Le manche si svolgeranno sul canale Bruxelles-Charleroi a monte del piano inclinato di Ronquières. Questo settore presenta argini adatti alla competizione.

La popolazione ittica è composta principalmente da gardon e abramidi, ma si nota anche la presenza di carpe in minor quantità. La configurazione del canale consente diverse tecniche e distanze di pesca. Un fondo molto ripido dovuto al fatto che 4.5 km di canale a monte del piano inclinato sia sostenuto da alti argini.

Il livello del canale è infatti più alto di 20 m rispetto ai campi circostanti! Il fondo è costituito da grandi blocchetti piatti ricoperti, all’epoca, di catrame per garantire la tenuta!