NEWS DAL MONDIALE: ECCO LE CLASSIFICHE !

NEWS DAL MONDIALE: ECCO LE CLASSIFICHE !

Ecco finalmente le classifiche di questa prima giornata di gara al mondiale per Nazioni di pesca al colpo 2017.

Rispetto a quanto pubblicato sotto dobbiamo correggere il punteggio della Francia che totalizza 16,5 penalità.

Quindi ricapitolando, quelle che erano le favorite sono lì davanti: Belgio 8, Inghilterra 11, Francia 16,5. Per l’Italia nono posto con 32,5 mentre San Marino con 75 penalità non va oltre la 34esima posizione.

Will Raison si conferma autentico mattatore in questo tipo di pesca e conquista il primo assoluto con oltre 9mila punti.

———————————————————————

Abbiamo i risultati degli italiani visto che ci hanno confermato anche il piazzamento di Ferruccio Gabba che porta a casa un decimo posto per un totale di 32,5 penalità, risultato che ha due facce perché se da un lato i nostri atleti ci avevano abituato a punteggi più bassi da un altro può essere visto in un’ottica assolutamente positiva visto che questo tipo di pesca in Italia non esiste da nessuna parte ed i ragazzi hanno realizzato punteggi discreti.

Purtroppo nulla abbiamo potuto (almeno in questa gara uno) contro lo strapotere delle nazioni più abituate a questo tipo di pesca, in primis il Belgio padrone di casa che con sole 8 penalità guida la classifica provvisoria.

A seguire i leoni inglesi, anch’essi molto avvezzi a questo tipo di pesca e capaci di realizzare punteggi molto bassi per un totale di 11 penalità.

Dietro di loro i francesi, leggermente più attardati a 18.

Questa sembra essere la classifica provvisoria ma ovviamente attendiamo qualche minuto per avere le classifiche ufficiali stilate dal presidente della Fipsed prof. Ugo Claudio Matteoli.

Per ora, in attesa delle classifiche, facciamo i complimenti ai nostri ragazzi che ( e di questo ne siamo sicuri al mille per cento) si sono battuti fino all’ultima goccia di sudore per portare a casa il miglior risultato possibile. Il gruppo tutto insieme, dagli atleti, al ct e tutto lo staff capitanato del delegato Federale Antonio Fusconi ha lavorato alacremente durante tutta la settimana per arrivare oggi pronto a dare il meglio di sé.

Certo, le squadre che ci stanno davanti sembrano avere una marcia in più ma nulla è perduto e speriamo che domani il genio che abita nella mente dei nostri connazionali possa tirare fuori il cosiddetto “coniglio dal cilindro”.

Restiamo in attesa delle classifiche ufficiali e, se possibile, del commento di qualche nostro connazionale…

Stay tuned….

————————————————————-

Altre news in arrivo dal Belgio….

Ottima prestazione di Francesco Reverberi che conquista un secondo di settore e risultato di tutto rispetto per Jacopo Falsini con 6,5 penalità.

Manca Ferruccio Gabba che sta pesando ora ma per i nostri colori un 9 + 5 +2 + 6,5 per un totale di 22,5 penalità in 4, risultato per ora buono ma che purtroppo pare non scalfire lo strapotere dei Belgi che, in pesca fin dall’inizio della settimana, pare abbiano totalizzato 8 penalità con tre primi un secondo ed un terzo.

Anche l’Inghilterra potrebbe essere messa bene, sappiamo del primo di Scotthorne e di Raison che andava bene.

Male per ora San Marino che sembra avere un 13, un 16 ed un 18. Mancano ancora gli altri due risultati ma sembra che per gli agonisti del Titano il Belgio non porti fortuna.

Rimanete collegati, vi informeremo non appena avremo altre news.


 

In diretta dal Belgio cominciano a giungere le prime notizie…

Per ora Gigi Sorti conquista un ottimo quinto posto, un pochino più attardato Giuliano Prandi fermo in nona posizione.

Sergey Burdak conferma il buon andamento della propria gara piazzandosi al quarto posto di settore.

Nello stesso settore di Sergey vittoria del francese e male San Marino che non va oltre il penultimo posto.

Rimanete sintonizzati che le notizie arrivano in diretta, per ora siamo ancora in piena fase di pesatura dei settori.

—————————————————————————————–

 

Cominciano ad arrivare le prime notizie dal Belgio dove si sta svolgendo la prima prova del campionato del mondo di pesca al colpo 2017.

Il canale si sta rivelando davvero difficile, e questo lo sapevamo già, il problema è che i piccoli pescetti che nei giorni di prova sembravano una certezza oggi sembrano aver terminato il loro appetito prima del previsto e diventa quindi ancora più determinante la pesca dei gardon e soprattutto delle breme, molto rare e molto sporadiche ma in grado di fare davvero la differenza e rivoluzionare la classifica nei vari settori.

Difficilissimo quindi capire come stanno andndo le cose e in più, a complicare ulteriormente la faccenda, ci si è messo un violento acquazzone che sta letteralmente annaffiando gli agonisti impegnati in questa prova.

Gli italiani non sembrano essere messi male ma le comunicazioni radio sono davvero difficoltose e non abbiamo notizie di Andrea Fini, per quanto riguarda invece i cugini Sammarinesi sembra che gli agonisti impegnati viaggino per ora tra luci e ombre, con qualcuno messo discretamente e qualcun altro che appare invece più attardato in classifica.

Ora i gardon (pesciotti tra l’etto ed i due etti) e soprattutto le breme potrebbero fare davvero la differenza.

Una curiosità: non si smentisce mai il campione inglese Will Raison che dopo aver agganciato una grossa breme ed aver spezzato il filo non si è perso d’animo tornando all’attacco a testa bassa agganciandone altre due superiori al kg di peso e mettendole entrambe in nassa. Una pesca che sembra davvero congeniale al campione inglese ma attenzione anche ad altri team come il Belgio padrone di casa che sembra aver tutte le carte in regola per fare bene (gli atleti di rosso vestiti stanno facendo una straordinaria pescata di gardon) ed attenzione anche alla Francia che in questo tipo di pesca sa davvero il fatto suo.

L’amico Sergey Burdak della nazionale Ucraina sembra essere partito discretamente bene ma questa seconda parte di gara farà la differenza anche nel suo settore.

Una piccola curiosità: la competizione è partita con ritardo, alle 10 e 30 per la precisione, a causa di un errore nel settore C dove gli organizzatori avevano lasciato un box vuoto senza numero e così tutti gli atleti dal n 19 al n 38 in quel settore sono dovuti scalare di un picchetto rallentando così le operazioni di inizio gara.

Restate collegati su Match Fishing per tutti gli aggiornamenti dal Belgio!