5 Prova Regionale Lazio B5: vincono i gironi i Grizzly A Anglers e il Triotto Nuova Tiburtina A Garbolino.

5 Prova Regionale Lazio B5: vincono i gironi i Grizzly A Anglers e il Triotto Nuova Tiburtina A Garbolino.

Ultime due prove per la parte a Gironi, siamo a verdetti finali per quanto riguarda l’accesso ai Play-off e le retrocessioni.

Il Girone B è andato in campo sul Lago del Salto, a breve teatro delle finali, in due giornate vista l’impossibilità di mettere 80 persone insieme in modo omogeneo. 2 settori il Sabato e 2 la domenica, quindi, nelle zone di Fiumata e Campo Nuovo.

Solita pesca, rivolta a breme e gardon con qualche picchetto insidioso dove è difficile cavarci le ossa, cosa che è riuscita a Imperiali e Cantoni che hanno girato la pesca in due picchetti dove il pesce sembrava latitare. Grandissima prova del Team Blue Marlin GGianty A Colimc che con 7 penalità vince la prova e tenta di insidiare senza successo il primato dei ragazzi di Imperiali che, infatti, salgono ancora sul podio in terza posizione con 9 penalità.

Impresa della Valle del Salto Tubertini A che in casa tenta il miracolo e con 7 penalità si piazza al secondo posto di giornata ma non riesce ad accedere alle finali.

Le magnifiche 5 sono le due squadre del Triotto Nuova Tiburtina A e B Garbolino, il Team Blue Marlin GGianty A Colimc, lo Svasso Stella Marina D Colmic e i bravissimi e sorprendenti ragazzi della Lenza Praeneste A Milo.

La classifica individuale vede primeggiare un vecchio lupo di fiume Danilo Mercuri con 9 penalità.

Nel girone A i fiumi Liri e Sacco in splendida forma hanno reso emozionante una gara molto importante per molte società. Solo il settore B della prima zona Ceprano è diventato sempre più avaro nei pesi, è incredibile pensare che a 100 mt di distanza si passi da 10 kg. di cavedani per vincere il settore a 1 kg. di pesciolame.

La spunta il Team Blue Marlin GGianty C Colimc con 11 penalità che, fra l’altro, gli consentono un balzo in avanti che apre le porte delle finali. Dietro di loro la Stellamaniac C Colmic con 13 penalità che però non gli valgono la salvezza.

Terzi i Piranha Anagni Maver che, trascinati da Pompili, sfoderano una prestazione importante con 14 penalità inutili però per l’accesso alle finali.

Infatti al Salto ci andranno, insieme ai Grizzly A Anglers vincitori del girone, La Libera A Colmic, la Valle del Salto Tubertini B il Team Blue Marlin GGianty C Colimc e i Trotaloca A S.A.G.I.P. Soffritti, veramente bravi i ragazzi di Latina a vincere la bagarre per l’ultimo posto e che proveranno, essendo esordienti al Regionale, a fare il doppio salto.

La classifica individuale con 10,5 penalità la vince il sottoscritto nonostante il passo falso sul Liri.

In ultimo due parole di riflessione sulle finali e sulla formula del campionato. Personalmente, penso che azzerare tutto per giocare in un week end su un campo solo il lavoro di un anno non sia il massimo dell’equità, anche perché rende meno avvincente e competitiva la fase a gironi.

Magari mettere un coefficiente correttivo che renda le finali più pesanti nel calcolo delle penalità, ma non piallare tutto.

Non mi piace il fatto che la prova venga svolta sullo stesso campo che ha ospitato l’ultima gara di uno dei gironi, perché da un innegabile vantaggio a 5 delle 10 squadre.

Facciamo tre …. Buona l’idea dell’inversione del picchetto per le due gare ma, francamente, quella del settore non mi sembra necessaria perché sono 4 zone da un settore e tali dovrebbero restare.

Un saluto a tutti i lettori di MF, da Andrea Romanelli, a fra poco dal Lago del Salto.

GALLERIA FOTOGRAFICA