5° trofeo regionale Emilia Romagna Feeder: vince Rocco Santoli del Torrione Barbo Club Tubertini

5° trofeo regionale Emilia Romagna Feeder: vince Rocco Santoli del Torrione Barbo Club Tubertini

Sul Circondariale all’interno delle Vallette di Ostellato si è disputato domenica 5 novembre il 5° trofeo regionale Emilia Romagna di pesca con il feeder.
A questo appuntamento si sono presentati in 77 per sfruttare il rendimento del canale che ancora non ha voglia di entrare in letargo.

 

Classifica Trofeo Emilia Romagna Feeder 2017

 

D’altra parte con i 18 gradi riscontrati a metà mattina è normale che le breme e i carassi continuino a mangiare le esche dei pescatori.

La media del pescato in questa domenica di inizio novembre è stata di kg. 2,722 procapite per un totale di 209,590 kg.

La gara è iniziata alle ore 9 con un bel clima e un cielo sereno ed è terminata alle ore 14 sotto una pioggia battente e vento trasversale che ha iniziato a spingere forte dalle ore 12 in poi.

La pesca in questo primo tratto delle Vallette è stata impostata su tre linee: la prima a 20 metri per cercare le plaquette per poi virare sui 45 metri se il primo approccio non avesse dato i risultati sperati.

La terza linea è quella della lunga distanza dai 73 metri in poi per cercare qualche carpa o carassio di taglia dando soprattutto bachi in colla.

Al termine della gara, parlando al raduno con alcuni protagonisti, l’approccio migliore è stato quello della pesca con caster e vermi sia sulla distanza dei 20 metri sia a 45 metri.

Ad aggiudicarsi questo trofeo è stato Rocco Santoli del Torrione Barbo Club Tubertini bravo a sfruttare al meglio l’esterno di campo gara a valle portando alla pesa 11,820 di pescato tra breme e qualche carassio.

“ho affrontato questa gara sulla corta distanza circa 20 metri – sottolinea Rocco – visto che avevo il picchetto esterno non ho azzardato una pesca più lunga anche se ci ho provato a fare qualche lancio sui 40 metri ma senza risultati. Ho preso per tutta la gara con l’innesco del verme e un bigattino bianco dando pastura scura con vermi tagliati e caster. Bigatti incollati ne ho dati pochi. Il peso che ho realizzato è frutto di diverse catture di breme tra le quali alcune di taglia davvero notevole. Ne ho slamate anche qualcuna. Purtroppo a causa di qualche incaglio davanti non ho potuto eseguire una pasturazione adeguata iniziale ma solo cinque scaricate. Mi sono divertito davvero molto!”.

Dopo Santoli che vince il trofeo al secondo posto si piazza Massimo Zaffi non nuovo ai podi quando si tratta di Ostellato. Il ravennate della lenza Club Ravenna Matrix ha messo al sicuro il piazzamento da podio grazie a due carpe catturate sulla distanza dei 70 metri.

Il peso totale di Zaffi è di 10,320 mentre il terzo assoluto di giornata è di Claudio Cavina dei Cannisti Lughesi che si ferma a 10,200 kg.

Le premiazioni si sono svolte all’interno della stanza delle Vallette agli ordini del Giudice di gara Sig. Alberto Guerzoni e Direttore di gara Sig. Fabio Busi.