ITALIAN MASTER 2017: IL GIOCO DEL LANCIO DELLA PASTURA PREMIA ANCORA FABRIZIO CALOSI

ITALIAN MASTER 2017: IL GIOCO DEL LANCIO DELLA PASTURA PREMIA ANCORA FABRIZIO CALOSI

Sabato 28 ottobre ad Ostellato c’era tanta gente, chi a pesca, chi per vedere da vicino le novità esposte dalle aziende presso il palazzetto dello sport, chi per acquistare i prodotti esposti dal negozio Rossi pesca e chi invece per provare a giocare con la famosa sfida “il lancio della pastura”.

Inventata dai ragazzi di MF per intrattenere il pubblico all’interno del palazzetto questa sfida di precisione si svolge dopo le premiazioni dell’Italian Master ed ha avuto tre momenti distinti:

Il primo è stato riservato ai campioni indicati dalle aziende che esponevano;

Il secondo momento di gioco è stato riservato ad alcuni ospiti stranieri;

Il terzo momento di gioco è stato riservato ai pescatori del pubblico e ai tanti visitatori presenti al palazzetto coinvolgendo oltre un centinaio di persone le quali hanno dato il massimo per vincere un sacchetto di pastura Breme Black o Special Breme della linea FISH DREAM di Sergji Burdack.

Ma il vero premio era quello offerto dai gestori del servizio bar che consisteva in un cesto di prodotti tipici locali.

Questo gioco ha coinvolti tutti, provare a centrare un secchio posto ad una distanza di 11 metri sulla carta può sembrare facile ma in realtà è molto difficile nonostante le palle artificiali di pastura abbiano avuto la stessa forma e lo stesso peso di una palla da pastura reale.

Durante il gioco dei campioni ai bosrdi della pista di lancio si sono riuniti numerosi spetattori che non hanno mancato di tifare per i proprio beniamini.

La sfida è stata vinta per la seconda volta da Fabrizio Calosi, un mancino che non ha avuto rivali in fatto di precisione.

Poi alla fine c’è stata anche una sfida internazionale che ha visto protagonisti da una parte il serbo Radovic Goran, il francese Stephane Pottelet, un polacco e l’ungherese Walter Tamas.

Hanno vinto le sfide internazionali il francese della garbolino e il serbo della Trabucco

GALLERIA FOTOGRAFICA COMPLETA

Questo l’albo d’oro delle prime tre edizioni:

Gigi Sorti Trabucco nel 2014

Fabrizio Calosi Matrix nel 2015

Checco Casini Matrix nel 2016

anno 2014

sorti-600x400

anno 2015

calosi

anno 2016

In pedana in questa edizione abbiamo avuto:

Tubertini: Marco Genovesi;

Trabucco: Maurizio Fedeli;

Colmic: Andrea Santoni;

Maver: Aaron Ferretti;

Betti Sport Preston: Massimo Vezzalini

Matrix: Fabrizio Calosi;

All’esterno de palazzetto dello sport aveva allestito il punto vendita Rossi Pesca di Andrea Rossi sempre presente con Match Fishing ad ogni iniziativa.