REGIONALE ABRUZZO: LA VITTORIA VA ALL’ASPES COLMIC B

REGIONALE ABRUZZO: LA VITTORIA VA ALL’ASPES COLMIC B

Arriva a conclusione il Campionato Regionale di Serie B 2017 di Pesca al Colpo con la vittoria, grazie ad un finale imperioso dell’ASPES COLMIC sq. B, la simpatica compagine di Roseto degli Abruzzi capitanata dal vulcanico Maurizio Leoni.

Con l’ARABONA TUBERTINI sq. A e B e la P.C. TERAMO sq. B ha dato vita ad un bellissimo duello protrattosi per tutto l’arco della manifestazione, che le ha viste a turno in testa alla classifica, e solo grazie ad un arrivo al fotofinish, leggasi Overfish, la spunta in un campionato vissuto e combattuto agonisticamente ad altissimi livelli.

Una manifestazione ben partecipata quest’anno, non priva di difficoltà (leggasi la prova non disputata a Canale 8000), ma che ha visto la condivisione quasi unanime, e per qualcuno con il mal di pancia ma assolutamente partecipe, dei correttivi apportati in corso d’opera per dare un senso compiuto al prosieguo del Campionato.

Con un mix di esperienza, entusiasmo ed un pizzico di buona sorte (che non guasta mai), Vito Vitelli, Simone Leoni, Marco Di Giacomo, Francesco Rupilli e Luigi Macignani riescono a portare a Roseto una vittoria che, grazie ai successi nelle ultime due prove di Bomba ed Overfish, legittima i pronostici che in partenza li vedevano favoriti.

Discorso simile deve esser fatto per l’Arabona Tubertini sq. A, che con Manuel Romano, Stefano Chiarieri, Valeriano De Luca, Antonio La Rovere e Leo Scurci ha avuto il grandissimo merito di averci creduto fino all’ultimo, disputando un campionato di vertice e perdendo i punti decisivi proprio in una prova a Bomba, che loro interpretano sempre al meglio…..sarà un po dura da mandar giù, comunque.

La terza piazza se l’aggiudica la P.C. Teramo Milo sq. B, anch’essa protagonista di rilievo di questo torneo, e Stefano Cortellucci, Gianni Di Domenico, Stefano Calvaresi e Corrado Picciano, dopo aver ben superato le tre prove di Bomba, campo non proprio adatto alle loro caratteristiche, inciampano in una prova sfortunatissima proprio sul campo di casa, dove un brutto otto vanifica tre bellissimi primi e cancella in un sol colpo le speranze di un sogno coltivate fino all’ultimo, carpa dopo carpa.

La classifica individuale rispecchia quella di Società in quanto agli atleti che si pongono nelle prime posizioni, infatti ad aggiudicarsela con pieno merito è Vito Vitelli (Aspes B), e siamo sicuri che da lassù il suo primo tifoso stia sorridendo compiaciuto,

seguono nell’ordine Stefano Calvaresi (PC Teramo B), Marco Di Giacomo (Aspes B), Ermanno Cremonesi (Arabona C), Gaetano Tozzi (Arabona B).

Per il 2018 è in progetto una rivisitazione del format di questo Campionato, con lo scopo di renderlo più interessante e meno scontato da un punto di vista tecnico ed agonistico, con la probabile introduzione di nuove formule e se possibile novità nei campi gara.

Come sempre un saluto a tutti gli amici di Match Fishing da Carlo Paolini.

GALLERIA FOTOGRAFICA