PACO, AL PSCADAUR, IANNELLI PESCA: QUESTI I PRIMI RESPONSI DI BENTIVOGLIO!

PACO, AL PSCADAUR, IANNELLI PESCA: QUESTI I PRIMI RESPONSI DI BENTIVOGLIO!

Se le denominazioni hanno un senso, quella di “Coppa d’Inverno” é stata certamente azzeccata per la 1^ prova di qualificazione della 9^ edizione della Gara dei Negozi, la Coppa d’Inverno appunto, che ha preso il via alle 9 di stamattina, 25 novembre, dai laghi del C.S.A.A. di Bentivoglio.

 

 

 

CLASSIFICA FINALE

 

 

Una giornata nebbiosa e con una brezza fredda e tesa ha accompagnato gli agonisti presenti per tutta la mattinata, mettendone alla prova costanza e determinazione.

Novanta i concorrenti in gara oggi, 81 per la pesca al colpo e 9 per il feeder, tra i quali tanti nomi noti del nostro sport, in rappresentanza di  9 squadre che portavano i colori di altrettanti, importanti e famosi punti vendita.

 

Sulle sponde, tra il pubbico, anche delle campionesse Azzurre!

La classifica finale ha portato sui primi tre gradini del podio, nell’ordine: PACO Pesca di Reggio Emilia, Al Pscadaur di Castenaso e Iannelli Pesca A di Medicina, che hanno così guadagnato il diritto alla finalissima del 4 marzo 2018 e ad uno dei premi messi in palio per tutte le finaliste.

Molto corta la classifica, che tiene conto dei sei risultati conseguiti dalle 4 coppie e dei due singoli in gara per ogni squadra, e tirata fino alla fine delle operazioni di pesatura gestite velocemente dall’organizzazione curata dal GPO Tubertini.

Per chi ha pescato a roubaisienne, le opzioni di impostazione hanno variato dalla linea classica dei 13 metri a quella della distanza minima consentita, 7 mt, sulle quali sono stati trovati sia carassi che carpe; bella performance di Venturelli/Venturelli, del negozio Pesca In di Vignola (Mo), che ai numeri 56/57 del Lago Lungo hanno realizzato l’assoluto di giornata per la pesca al colpo con poco meno di 25 kg.

Sulla sponda opposta del Lungo il peso maggiore lo hanno fatto registrare Mungai/Zucchi de Al Pscadaur, con 15,250 kg.

Tra i singoli del colpo la prestazione migliore é stata quella di Lorenzo De Maria, del negozio Peo Pesca, che sorteggiato al picchetto 75 ha fatto fermare il display della bilancia a kg. 9,340; sulla sponda opposta, in un settore di ferro che vedeva schierati, nell’ordine Gino Bacci (Paco),

Marco Lolli (Pesca In A),vincitore nel l’edizione 2016 della classifica individuale

Andrea Antolini (Team Bazza blu),

Paolo Savini (L’Hobby)

e Stefano Defendi (Ciccio Maver),

é stato il famoso costruttore di galleggianti bolognese ad ottenere la vittoria con poco meno di 7.000 punti.

Belle sfide anche tra i feederisti schierati nel Lago Quadrato, che hanno visto in pedana diversi nomi importanti come il CT della Nazionale Maurizio Setti (Peo Pesca),

che ha combattuto pesce su pesce con Diego Bruina (Iannelli Pesca A),

componente la squadra che si é aggiudicata l’Italian Master Feeder 2017; é stato proprio Bruina a prevalere, sul finire delle quattro ore, sul C.T. con poco meno di 1 kg in più; molto equilibrata anche la tenzone sulla sponda opposta, regolata da Setti come integrato ma che ha visto una bella sfida a tre tra Franciosi (Sport Fishing),

Pandini (Ciccio Maver)

e Cascianini (L’Hobby A).

Le prove di qualificazione proseguiranno il prossimo sabato, con altre formazioni che si contenderanno il passaggio alla finale. La suspance è assicurata fino all’ultimo minuto!

 

Angelo Borgatti