FANTASTIC PRESTON INNOVATIONS WINTER FESTIVAL!!!

FANTASTIC PRESTON INNOVATIONS WINTER FESTIVAL!!!

Preston Innovations e la ditta Betti Sport, distributore per l’Italia del marchio inglese, presente in questa occasione con Fabio Betti, da tempo organizzano eventi particolari sul territorio italiano, posso dire sinceramente che la manifestazione di quest’anno conclusasi domenica scorsa, dopo tre giorni di test match e gare, è stata sicuramente una delle piu’ accattivanti a cui io abbia mai preso parte………. ed in questi anni ne ho viste molte!!!!!!

Sara’ il Lago Segugio, a Pizzighettone, unico e fantastico; la partecipazione del campione inglese Des Shipp e dell’uomo Preston Innovations Mick Slater, che da due anni presenziano a questa Festa, e che in questa occasione hanno portato con loro anche un giovanissimo campione di appena 26 anni, Frankie Gianoncelli, che in Inghilterra ha vinto competizioni prestigiose, sia nel colpo sia nel feeder; i perfetti “padroni di casa” Angelo e Massimiliano De Pascalis; il rappresentante di zona Mirko Govi, con il suo cerchietto natalizio; gli amici giunti da tutte le parte del nord Italia e tutta l’atmosfera di amicizia; che ha reso lo scorso fine settimana un vero e proprio spettacolo!

Gli amici inglesi sono arrivati a Pizzighettone, gia’ con una giornata di anticipo, il martedi’, stravolgendo un po’ i piani di Angelo, ma è dal mercoledi’, che ha preso il via effettivamente l’evento, con garette di prova, video e foto.

Angelo ha messo a disposizione degli inglesi, tutto l’occorrente, visto che sono arrivati in aereo, rinunciando a qualche giorno di pesca, per stare con loro facendoli divertire il piu’ possibile, e conoscendo molto bene il Depa, immagino la fatica che ha fatto a rimanere “ai box”.

Io arrivo il venerdi’ pomeriggio appena dopo pranzo, temperatura gelida, giusto in tempo per vedere la fine della pullettina al lago del carpodromo, e subito dopo aver salutato tutti, la mia attenzione si ferma su Des, starei ore dietro di lui, vederlo pescare con quella semplicita’, ti ipnotizza.

E non mi fermo ai soliti commenti del tipo:”beh….sono professionisti”, certo è cosi’, ma io credo, che se non hai un talento particolare, non potrai mai sfondare in nessuno sport, potrai si arrivare ad un certo livello, ma quel salto di qualita’, solo i veri campioni possono farlo!!!!

Poi, passo incuriosita a vedere questa giovane promessa inglese Frankie, che gia’ comunque ammiro perche’ gestisce tutta l’immagine pubblicitaria di Preston in Inghilterra ed in Europa, e vedo che anche lui a carpe non ha segreti, poi guardo la nuova canna SUPERA in azione,

soprattutto osservo con attenzione la curvatura, è una cosa che mi piace tanto delle canne da feeder, e visto che avevo avuto la possibilita’ di tenerla in mano ad una fiera ma ancora non ci avevo pescato, la mia curiosita’ era molto alta!!!

Infine vado da Mick, uno dei rappresentanti più in vista della ditta inglese in UK, simpaticissimo e di compagnia.

La verita’, è che questi tre personaggi, sono veramente delle persone speciali, umili e semplici, con tanta voglia di stare in compagnia e di divertirsi, ed ormai in casa Preston, ci sentiamo tutti una grande famiglia, uniti da un’unica passione, la pesca!

Terminata la garetta, ci ritroviamo tutti all’interno della casetta del lago, dove Segugio, ci ha preparato un pranzetto buonissimo, e visto che ormai fuori è notte, si passa qualche ora a scambiarsi idee ed opinioni.

Sabato mattina, sono arrivati tanti amici, addirittura da Torino, altra gara, ma questa volta nei due laghi: al lago del carpodromo ed in quello del pesce bianco, si prova ufficialmente per la gara della domenica, quella tosta, dove è una settimana che ci si sfotte e nessuno vuole perdere.

Gia’ in questa pre-gara, girando a fare foto e video, cerco di carpire da quelli forti, piu’ informazioni possibili, perche’ essere all’interno di una societa’ come LBFItalia Preston Innovations, ed essere a stretto contatto con Angelo, Max , Mirko e Christian, quasi di piu’ con loro che con la mia famiglia, comunque mi ha permesso in questi ultimi anni, di crescere molto e migliorarmi un po’ come pescatrice, ed essendo io una donna con una curiosita’ pari a quella di un gatto, mi piace domandargli in continuazione la differenza tra le varie canne, i cimini, gli inneschi ecc…….

Finalmente arriva domenica, alle ore 8 raduno al lago, temperatura -2°, nei campi ha brinato, ma siamo tutti ben attrezzati al freddo, con tute termiche e stivali, per qui…….no problem!

Prima del sorteggio, sotto il gazebo, come avete potuto vedere anche dal video live, Des insieme ad Angelo, ci fanno vedere la preparazione del FIN PERFECT e del FEED PELLETS, entrambi da 2 mm, dove il campione inglese, illustra i giusti tempi di attesa e la giusta quantita’ di acqua da utilizzare.

Terminata questa interessantissima parentesi, Angelo, da il via al sorteggio, rigorosamente ognuno, o meglio i capitani delle squadre, ben 20, composte ognuno da 3 pescatori, estraggono il numero a mano, e poi via, tutti partono con trepidazione.

Alle 10.20, inizia la gara, della durata di cinque ore, classifica nei tre laghi in base al settore unico .

Anche io parto subito, ed inizio con il giro al lago del carpodromo, dove stanno pescando a method, sticky pellet feeder ed ho visto anche diversi pasturatori in line, intercambiabili. Qui, i concorrenti gareggiano secondo il regolamento Fisheries, lanciando ad una distanza massima di 50 metri.

Utilizzano canne dai 10” fino a 12”, con cimini massimo fino ad 1 oncia e mezza, sulle lenze ho visto montati pasturatori da 30-45 grammi, per i method dimensioni small e large, con all’interno pellet da 2-4mm di colore chiaro, con ami rigorosamente senza ardiglione.

Mi sono soffermata molto su Des, che anellava catture su catture, utilizzando la nuova Supera ed i nuovi mulinelli Centris, lanciando a circa 40 metri,

pescando semplicemente con tre canne, sulle quali aveva montato, su una, un pasturatore a pellet feeder e sulle altre due un method in line, nei quali inseriva, pellet da 2 mm, innescando del pellet neutro da 6-8mm.

Sicuramente questa pescata è stata quella che gli ha reso di piu’, visto che alla fine vince il settore con oltre 42.000 punti, mettendosi alle spalle un suo grande stimatore, Cristian Rekynu, secondo con 27.780 punti e terzo Frankie con 21.140 .

Ed in questo lago, ha gareggiato anche l’unica donna in gara Alina Baciu, che nonostante il sorteggio non troppo fortunato ha combattuto con determinazione fino alla fine.

Continuo il mio giro, nei due laghi del bianco, lago 1 e lago 2, e qui gia’ è tutto un altro tipo di pescata, con cimini da 0.50-0.75 once, visto che bisognava insidiare pesci di piccole dimensioni ed anche in velocita’, con l’utilizzo di pasturatori Open End e Plug It da 20-30 grammi, nella misura media e small inserendo pellet; oppure Clik Cap per pescare a bigattini sfusi.

In questi laghi era d’obbligo, utilizzare un terminale minimo da 50 cm. e pescare ad un distanza massima di 20 metri e non al di sotto di 6 metri.
Le temperature gelide dei giorni precedenti hanno reso la pescata molto difficile, ma come sappiamo bene tutti, questa è la caratteristica principale che accomuna tutti i laghi commerciali d’inverno.

Nel lago 1 vittoria per Christian Gadda con 9.060 punti, secondo posto per Alessandro Cappoia con 7.540 e terzo per Stefano Torresani con 5.660 punti.

Invece nel lago 2, vittoria per Roberto Gallardo con 7.220, secondo Angelo De Pascalis con 6.780 e terzo Dario Favagrossa, con 6.660 punti.

Anche quest’anno, si aggiudicano l’edizione targata 2017, il trio formato da Des Shipp, Angelo e Massimiliano De Pascalis, con 12 penalita’, secondo posto per Luigi Livraghi, Ivan Salvalaglio e Dario Favagrossa con 13 penalita’ ed infine terzo posto per la squadra composta dai nuovi ragazzi del Team LBFItalia Massimiliano Tacchetto, Alessandro Cappoia e Daniele De Stefani con 19 punti.

La premiazione è stata svolta all’interno dello stabile del lago, al calduccio, mentre si “pranzava”, e si gustava la cucina tipica locale di Mister Segugio, che non ha veramente nulla da invidiare a Cracco & Company.

Grazie a Preston Innovations, Betti Sport, gli amici inglesi, i Depa, il Lago Segugio e tutti coloro, che hanno trascorso con noi questo weekend di pesca.
A PRESTON!!!
Per M.F.
Natascia

Des

Frankie

Mick

pasturatori

scatola-ami

pellet-da-innesco

class-lago-carpodromo

I VINCITORI

2° CLASSIFICATI

3° CLASSIFICATI

premio-per-gli-inglesi