ALLERTA, l’ultima nata in casa ARTICO

ALLERTA, l’ultima nata in casa ARTICO

Allerta, già dal nome mette in guardia!!

ALLERTA, l’ultima nata in casa ARTICO è un condensato di esperienze dei garisti dei team Artico che grazie alle loro esigenze hanno progettato un attrezzo polivalente, che ben si presta a tutte le situazioni di pesca dal bolentino dalla barca sia per la pesca a mezz’acqua, che sul fondo .

La canna nasce con delle piombature dedicate dai 70 ai 120 gr. ma non viene minimamente messa in difficoltà da grammature superiori fino a 150/170 gr.

Viene fornita in dotazione con un cimino artigianale da cm.80 by Gregorini, qualità assicurata da decenni di praticità e manipolazione di cimini, e per soddisfare tutte le esigenze dei pescatori. In tutte le tecniche dove la cima è fondamentale è importante affidarsi ad un accessorio costruito a mano e controllato in modo da garantire la migliore affidabilità. Questo vale anche per le canne da feeder by Artico. Tante volte i pescatori hanno dovuto fare i conti con cime “cinesi” con anelli montati fuori spina, le cime artigianali by Gregorini sono tutte perfette.

E’ disponibile anche una seconda cima da cm. 70, con entrambe le vette la canna mantiene una curvatura continua e perfetta.

Con la cima in dotazione, la più lunga e sensibile, si possono percepire anche le tocche del pesce più diffidente, con quella più corta da cm.70 l’azione è più rivolta alla pesca in maggiore profondità e con piombatura più elevata

Usandola vi sorprenderà per la sua leggerezza e bilanciatura offrendovi una maneggevolezza unica e un azione progressiva e pulita.

Materiali utilizzati: unidirezionali di carbonio stratificati con il sistema V.AR.AM, con l’aggiunta di uno strato di una fibra completamente innovativa:

XANTU.LAYR (Continuos nanofibre performance composites) , un’esclusiva membrana stratificata che agisce come rinforzo migliorando le prestazioni del carbonio composito.

Nello specifico mira ad eliminare le criticità, le debolezze della fibra, migliorandone la resistenza alla delaminazione ed aumentando la resistenza all’impatto