WALTERLAND MASTER: LA RIMONTA DELLA LENZA FINISCE AI PIEDI DEL PODIO

WALTERLAND MASTER: LA RIMONTA DELLA LENZA FINISCE AI PIEDI DEL PODIO

Dopo la bella prova di ieri, oggi Gabba e compagni hanno tentato il colpaccio per scalare il podio sino al gradino più alto, come successe lo scorso anno. Purtroppo il tentativo non é riuscito e il verdetto finale della classifica vede scivolare gli atleti di Bazzamo ai piedi del podio, al quarto posto.
Che la gara odierna sia stata difficile lo dimostra anche lo scivolone dei leoni inglesi di Raison, Ringer e soci che, dopo la vittoria di ieri oggi concludono lunghi e terminano all’ottavo posto. Non fanno meglio gli ungheresi del Timar Mix, ieri secondi a parimerito con la Lenza ed oggi settimi assoluti.
Vittoria finale del Hungarian Colmic Team che oggi totalizza 19 penalità e precede gli slovacchi del Sensas Povaska Bystrica; terzi assoluti i romeni del SW-Maros.
Comunque positiva la due giorni ungherese per la Lenza Emiliana, anche in vista del prossimo Mondiale per Club che si disputerà proprio su questo campo gara nei prossimi mesi.
A livello individuale il migliore tra gli italiani é stato Domenico Nizzoli, che per l’occasione ha vestito i colori del FishDream Ukraine, che con 5 penalità complessive si piazza al settimo posto assoluto e precede Lorenzo Bruscia della Lenza Emiliana Tubertini, ottavo. Dodicesimo Ferruccio Gabba, più distanziati gli altri italiani in gara.
Domani si continua con la prova di feeder ed anche qui saranno in lizza degli italiani.

Angelo Borgatti