Big Game Drifting: a Punta Ala il Trofeo dello Sparviero

Big Game Drifting: a Punta Ala il Trofeo dello Sparviero

A Punta Ala si è recentemente disputata la gara denominata “Trofeo Dello Sparviero” giunta alla seconda edizione, valevole come Open Fipsas Big Game Drifting e come selettiva provinciale 2018 di Grosseto. La manifestazione è stata organizzata dalla Fipsas Grosseto in collaborazione con la Marina di Punta Ala Asd presieduta dall’ Ing. Nicola Coppetelli, programmata in due giorni di gara che hanno impegnato gli equipaggi con un meteo accettabile ma non di certo buono.

Il Briefing e la cena che hanno unito i pescatori nel pregara, garantendo un clima disteso e goliardico, si sono tenuti nel prestigioso ed affascinante Yacht Club di Punta Ala, famoso vincitore della Louis Vuitton Cup. Presenti numerosi equipaggi Toscani, alle prese con un regolamento, completo ma complesso, che fra le tante prevede “classe di lenza” ed “ispettore di bordo”.

La mattina di sabato  le imbarcazioni sono partite come sempre alla massima velocità per raggiungere le poste scelte nel campo gara antistante l’Isola dello Sparviero. Buona presenza di pesce ed in particolare di tonni rossi di generosa taglia e di verdesche che in realtà hanno disturbato l’ azione di pesca di vari equipaggi, andando a cibarsi della pastura e delle esche senza avere valore ai fini di punteggio; tra questi fish eye ne ha contate 3 in una mattina. La classifica del primo giorno ha visto al primo posto team Pacifica della Marina di Punta Ala Asd, che è stato il primo equipaggio a misurare e rilasciare un tonno misurato “bianco”, seguito dal Team Zambofishing, sempre con un Bianco e dal Team la Capannina Del Pescatore penalizzato dalla perdita di due tonni con doppio strike in simultanea.

La gara è proseguita il giorno seguente con la seconda prova della selettiva provinciale valevole anche come Open Fipsas Drifting per gli equipaggi di tutta Italia. Giornata decisamente favorevole per la pesca caratterizzata dalla presenza costante dei tonni in tutto il campo e molte rotture dei pesci allamati, soprattutto per gli equipaggi che per avere un miglior punteggio hanno deciso di gareggiare con la classe di lenza 30 libbre e fronteggiare tonni di taglia con diametri di nylon molto sottili.

Vincitore con ampio margine della seconda giornata è il team Pati Pati della Capannina di Follonica, che con due doppi strike e varie allamate ha misurato e rilasciato 4 tonni in classe di lenza 30 Lb, secondo il sempre presente team Zambofishing con due tonni in classe di lenza 30 Lb e terzo posto per il Team Valdelsa che con un tonno in classe di lenza 30 Lb passa avanti alla Cpannina del pescatore con due tonni in 50 lb e al team pacifica con un tonno di taglia, catturato però con la classe 50 Lb.

L’ Open Fipsas vede dunque al primo posto del team Pati Pati appartenente alla ads La capannina del Pescatore , seguito da Zambofishing del big Game club Grosseto e Team Valdelsa terzo. La selettiva Provinciale conferma la vittoria del Team capitanato da Gianluca Zamberbnardi, seguito dall’ esordiente team Pacifica della Marina di Punta Ala, seguito al terzo posto dal team  La Capannina del pescatore.

Molto soddisfatti i team Grossetani, Big Game Club Grosseto, La Capannina del Pescatore e la Marina di Punta Ala, che vedono a punteggio per la qualificazione nazionale un equipaggio ciascuno. Soddisfazione anche per i team esterni del circolo della vela di Marciana Marina e della Valdelsa asd, a cui và un particolare ringraziamento.

Sponsor ufficali della manifestazione di alto livello con i sempre presenti in terra toscana ITALCANNA e STONFO per quanto riguarda l’Open Fipsas e Cigli per quanto riguarda la selettiva provinciale. Un ringraziamento va al giudice di gara Marco Volpi, al direttore di gara e presidente della sezione FIPSAS Grosseto Giampaolo Ricci, all’ organizzatore e presidente dell’ ASD Marina di Punta Ala Nicola Coppetelli; all’ Ingegner Muzzi, al coordinatore delle operazioni Mantovani e all’addetto della torre Riccardo Dossi ed al responsabile ormeggiatori Stefano Schiano che per conto della Marina Di Punta Ala Spa hanno reso possibile questa manifestazione.

Appuntamento a tutti per l’anno prossimo.