TEAM CREVALCORE TUBERTINI VINCENTE IN ACQUE ALTE

TEAM CREVALCORE TUBERTINI VINCENTE IN ACQUE ALTE

 

Se mai ve ne fosse stato bisogno il Team Crevalcore Tubertini ha rimarcato la propria conoscenza delle caratteristiche del canale delle Acque Alte di Crevalcore (Bo) andando a segno con ben due squadre nella quarta prova del Provinciale a box organizzato dalla FIPSAS di Bologna.

Le formazioni C e D del Team Crevalcore, infatti, si sono classificate rispettivamente al 1° e 2° posto di giornata, lo scorso 8 luglio, forti di un peso complessivo rispettivamente di kg. 23,660 e kg. 23,150. Ottimi terzi gli amici della Lenza Medicinese Tubertini B con kg. 19,580 che precedono GPO Tubertini A e Team Castel Maggiore Maver A.

La cronaca di gara parla di un canale già in forma strepitosa, con una pescosità molto alta anche se non sempre omogenea, che la maggior parte dei quasi 150 iscritti ha affrontato con le corte canne fisse da 2 a 3.5 mt alla ricerca di carassietti e carpette da 20 a 60 grammi che qui abitano numerosissimi nel sottoriva ma che sono tutt’altro che semplici da catturare con continuità se non si fanno le cose nel modo giusto, sia come pasturazione che come linea di pesca, pena la scomparsa o quasi dei pesci.

Di questi argomenti sono ampiamente padroni Garuti e c, ossia gli agonisti del Team Crevalcore, che qui sono di casa e questi pesci ed il loro comportamento lo conoscono bene.

La formazione vincente, appunto, è stata quella composta da Claudio Garuti, Claudio Mariani, Alessio Salani e Paolo Sandrini, che hanno preceduto i colleghi Franco Luppi, Ivano Borgatti, Massimo Biondi e Loredano Ghermandi. Per la Medicinese Tubertini A, bronzo di giornata, sono scesi in campo Maurizio Iannelli, Franco Tabellini, Romano Montanari e Massimo Zini.

Vincitori di settore, ma con pesi inferiori, anche Marco Roncassaglia, Pierluigi Selva, Tiberio Minguzzi e Stefano Ferioli (GPO Tubertini A) e Fabio Ercolani, Marco Bernardi, Marco Tonelli ed Andrea Zerbini per il Team CastelMaggiore Maver A.

Dopo la prova di Crevalcore la Generale è condotta da Sasso Marconi Colmic A a pari merito con Team Crevalcore Tubertini D; con 8 penalità segue poi Team CastelMaggiore Maver C.

Precisa e puntuale l’organizzazione dell’Amo Panigale Team Bazza sotto la Direzione di Gara di Odoardo Piggioli; il “lavoro” di controllo è stato eseguito ad hoc dal Giudice di Gara federale Elvira Cevenini.

 

Angelo Borgatti – foto Claudio Garuti