24° CAMPIONATO EUROPEO PESCA AL COLPO: ITALIA CAMPIONE D’EUROPA, GIULIANO PRANDI ORO INDIVIDUALE!

24° CAMPIONATO EUROPEO PESCA AL COLPO: ITALIA CAMPIONE D’EUROPA, GIULIANO PRANDI ORO INDIVIDUALE!

Siamo Campioni d’Europa per il secondo anno consecutivo!

Dopo il Canalbianco di Loreo 2017 arriva un altro successo per la nostra nazionale azzurra sul bellissimo campo gara di Radeče in Slovenia.

L’Italia al termine della prima manche chiudeva con 15 penalità insidiata per il podio da Ungheria (19 punti) e Francia (21 punti).

Oggi l’Ungheria ci ha dato dentro con una gara strepitosa da 16 penalità ma l’Italia di Rudi Frigeri ha resistito agli attacchi e ha fatto tutto bene come il giorno prima andando a totalizzare 14 penalità, una in meno, che ci consentono di vincere senza se e senza ma questo 24° campionato europeo di pesca al colpo.

L’Italia ha fatto tutto bene con i risultati dei nostri campioni che non hanno bisogno di commenti: Giuliano Prandi 1°, Luca Maffei 1°, Gianluigi Sorti 1°, Andrea Fini 2° e Jacolpo Falsini 9°. Grandi Ragazzi!!

Con questa grande prestazione l’Inno di Mameli risuona forte in Slovenia con il podio a squadre e poi quello individuale con il nostro Giuliano Prandi che fa il bis riconfermandosi Campione d’Europa.

Tra l’altro il successo di Prandi prende ancora più valore in ragione del fatto che in gara 1 nel settore aveva un certo Will Raison e che riesce a battere proprio come avvenne l’anno scorso sul Canalbianco. Applausi al nostro Campione!

 

ITALIvquesto 24° campionato europeo di pesca al colpo sulle acque del fiume Sava – Radece (Slovenia) (66.993 g).

L’Italia vince con 21 penalità (82.218 g), seconda Ungheria con 35 penalità (69.854 g), terza l’Inghilterra che recupera posizioni rispetto alla prima manche.

PRANDI GIULIANO (Italia) vince il secondo titolo individuale consecutivo.

Il podio individuale è lo stesso del giorno precedente con inversione di medaglia a favore del nostro campione anche per lui oro per il secondo anno consecutivo.


1° Prandi Giuliano (Italia)

2° Siptsov Youry (Russia)

3° Csöregi Balázs (Ungheria).

In questo Europeo, ha partecipato anche la nazionale di San Marino guidata dal CT Samuele Villani e come ha scritto Renzo Francioni in un suo commento su FB questo è stato un campionato molto tecnico dove hanno prevalso i migliori. I nostri “cugini” di San Marino chiudono con 23 penalità su 30 squadre, una posizione che non rispecchia le qualità tecniche dei ragazzi.

Un Europeo al di sotto delle aspettative comunque sempre una valida esperienza da mettere a frutto nelle prossime occasioni ad iniziare nel prossimo mondiale in Portogallo a settembre.

panoramiche del campo di gara