TROFEO SERIE A5: il Team Blu Marlin Ggianty si impone sull’Ufente

TROFEO SERIE A5: il Team Blu Marlin Ggianty si impone sull’Ufente

Dopo la sostituzione del Canale 8000, le pietre dell’Alento e l’annullamento della prova di Bomba, la ciliegina sulla torta la mette l’Ufente su questo campionato che sembra essere un girone dantesco. Un fiume a dir poco imbarazzante, dove per essere sufficientemente confidenti di poter garantire una mangiata di un pesce in mezzo al canale servirebbe una 48 ore non stop tipo Le Mans.

Chi vi scrive pesca almeno una decina di volte l’anno sull’Ufente e con piacere si fa gare e garette molte a stagione finita, quindi, posso affermare senza smentite di non essere un detrattore a prescindere o di non conoscere il fiume. Ma nelle condizioni attuali e nel periodo francamente inadeguato è un campo di gara improponibile. Poi non possiamo mettere tutte le gare a Ottobre ma venire qui a fine agosto è veramente un suicidio sportivo e mi fermo qui.

Il fiume in partenza si è presentato con acqua sporcata dalla pioggia e toppe d’erba che creavano grossi problemi sulla linea a 13 mt. se non bastavano le premesse di una gara avara di catture. A nulla è valso l’uso del fouille, i cefali presenti nei gironi precedenti con la pioggia sono spariti. Qualcosina a fatto il verme sui carassi e chi è riuscito a capirne bene l’utilizzo qualche carassio lo ha preso.

La canna a mulinello attaccati dalla parte opposta invece a salvato chi aveva qualche toppa d’erba. Le carpe si sono presentate, come da copione, solo nel settore A della prima zona e nell’ultimo tratto di fiume vicino al ponte e hanno permesso al buon Iazzolino un assoluto vicino a 17.000 punti … un peso incredibile che da solo supera il peso complessivo della seconda zona.

Onore comunque hai vincitori del Team Blue Marlin Ggianty Colmic A, perché sicuramente l’esperienza e la capacità di Ardenti e i suoi ragazzi si sarebbe imposta anche in condizioni migliori, che con 11 penalità assestano un colpo importante per la classifica finale alla quale puntano.

Dietro di loro i sempre più solidi Fishmakers Tubertini A che sbagliano sempre molto poco e fanno un 13 che vale oro.

Chiudono il podio i Grizzly Anglers A, orfani di Alessandro Carrus ma autori di una prova importante che li rimette nella parte a sinistra della classifica dopo la brutta partenza sull’Alento.

Classifica parziale dopo due prove vede in testa e nello stesso ordine le due protagoniste di giornata, Team Blue Marlin Ggianty Colimc A e Fishmakers Tubertini A divise da un solo punto. A seguire l’ottimo Lo Svasso Stella Marina Maver A dei veterani Pistoia e Iezzi che guidano un folto gruppo di squadre che inseguono a distanza.

Ora si recuperano le due prove saltata sul Liri/Sacco preventivamente escluso dal calendario, che si riveli finalmente la nota positiva del campionato? Questo sicuramente è l’augurio di molti.

Un saluto a tutti i lettori di MF Da Andrea Romanelli

2° prova A5

progressiva