MONDIALE PER NAZIONI: DEUTSCHLAND UBER ALLES !

MONDIALE PER NAZIONI: DEUTSCHLAND UBER ALLES !

L’inno nazionale tedesco inizia proprio così: “deutschland uber alles” ovvero “la Germania sopra tutto”. E saranno proprio queste le note e le parole che tra pochi minuti si udiranno nel cielo sopra Montemor o Velho in Portogallo, teatro di questa 65esima edizione dei mondiali di pesca al colpo per nazioni.

Gli italiani? Bene, ma non benissimo… i nostri atleti hanno sicuramente fatto del loro meglio ma un po’ di sfortuna e (come sempre , non dimentichiamocelo) la bravura degli avversari ci hanno fatto rimanere giù dal podio per un soffio. Un vero peccato se pensiamo che il nostro Andrea Fini ha avuto in sorte un picchetto non facile a causa di un erbaio che gli ha fatto lasciare in acqua ben 5 cefali di grosse dimensioni (ne sarebbe bastato uno per andare a podio).

Ma cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno, dopo aver trionfato in Slovenia nell’europeo siamo andati in Portogallo ad affrontare un campo di gara difficile , con una pesca (quella dei pesci gatto) assolutamente inusuale per quanto ci riguarda, e nonostante tutto siamo stati lì fino alla fine, fino all’ultimo secondo a giocarci una medaglia che probabilmente avremmo anche meritato.

Vince inaspettatamente la Germania, che dopo alcuni anni un pochino in sordina sfrutta questa occasione per conquistare la Medaglia d’oro a squadre e ben due medaglie individuali, oro con Bohm Johannes e bronzo con Herdlischke Ralf.

Per l’Italia il migliore atleta è stato Jacopo Falsini che chiude con un brillante quinto posto assoluto grazie a 5 penalità.

Bene anche il Belgio con il bronzo a squadre e l’argento individuale di Erik Di Venti. L’Ungheria si conferma tra le nazionali più forti al mondo e porta ancora una medaglia, stavolta d’argento.

I nostri, come detto prima, hanno lottato fino all’ultimo ma quando si vince la cosiddetta “medaglia di legno” il rammarico è sempre tanto perché sarebbe bastato veramente poco per salire sul podio. Rimane la soddisfazione per essersi confermati come sempre tra i più forti, davanti ai leoni inglesi, ai bravissimi francesi, ai padroni di casa del Portogallo etc etc… tante sono le nazionali dietro di noi, e questo ci dà comunque la consapevolezza di essere tra i più forti al mondo.

A breve sulle pagine di questo sito foto ed approfondimenti su questo mondiale, per ora non ci resta che dire BRAVI ai tedeschi, ungheresi e belgi, ma BRAVI anche ai nostri azzurri, capaci di farci sognare anche questa volta.

GALLERIA FOTOGRAFICA