MAURIZIO FEDELI: NUOVA ESPERIENZA CON L’ARNO TEAM TRABUCCO

MAURIZIO FEDELI: NUOVA ESPERIENZA CON L’ARNO TEAM TRABUCCO

In occasione dell’Italian Master ad Ostellato abbiamo incontrato il campione di casa Trabucco e con lui abbiamo fatto una chiacchierata per conoscere i programmi futuri sul piano agonistico.

Maurizio ci ha raccontato quanto segue:

Maurizio dopo tanti anni di militanza con la gloriosa maglia della Ravanelli Trabucco ci sono delle novità che ti riguardano, ce ne vuoi parlare?
Ho deciso di chiudere la mia carriera con la maglia della Ravanelli, scelta che avevo già annunciato sulla mia pagina facebook, con la quale mi sono tolto tante soddisfazioni tra le quali sono riuscito a vincere un campionato italiano a squadre ed ho potuto partecipare ad un campionato del mondo per clubs.

Sono entrato in nazionale con questa maglia e sono quindi stato CT della nazionale disabili, vice CT della nazionale donne, quindi direi che un po’ di soddisfazioni me le sono tolte ma adesso è ora di ripartire.

Allora Maurizio si chiude una fase e se ne apre un altra che ti vedrà comunque protagonista. Ci vuoi raccontare nei dettagli questo tuo nuovo percorso?
Si certo, innanzi tutto mi sento di ringraziare la società Ravanelli che mi ha sostenuto in tutti questi anni e la ditta Trabucco che mi ha permesso di arrivare a livelli molto alti. Dedico alla pesca tutto me stesso perchè di lavoro faccio l’agente di commercio per Trabucco e il mio unico hobby è la pesca.

Ora è arrivato il momento di voltare pagina e ho deciso di ripartire da una società Toscana, già sponsorizzata Trabucco, dove il gruppo è molto numeroso, con ampi margini di crescita.

Sono sicuro che anche nella nuova società costruirò nuove amicizie e porterò nell’Arno team tutta la mia esperienza maturata in questi anni cercando di far crescere un progetto sportivo basato su quattro squadre partecipanti nella nuova serie A2.

Tre squadre si sono salvate dalla serie A3 e una è scesa dal CIS 2018.

Ci sono altri pescatori che ti seguono in questa avventura?

Oltre al sottoscritto mi seguiranno alcuni amici quali Luca Premi, Roberto Salmi, Gianfranco Lombardi, poi ci sarà Tania Pedratti che ci seguirà tutta la parte organizzativa oltre a Fiorenzo Traina e Ambrogio Masola che non mi abbandonano mai poi si aggrega anche Massimo Sartori che pescava con la società Traghetto con la quale ha fatto un bellissimo anno nel CIS salvandosi.

Anche lui ha deciso di intraprendere questo progetto con me e con l’Arno team rinunciando ad altre opportunità più allettanti e per questo lo ringrazio perchè sento tanto entusiasmo nelle varie persone che mi hanno seguito e sono convinto che insieme riusciremo ad arrivare un po’ più in alto di dove siamo adesso.

La società Arno Team sarà sostenuta dalla ditta Trabucco che come al solito mi sostiene come da anni sta facendo.

Arno Team è comunque legata al marchio Trabucco da pochi anni e con te si rafforza questa collaborazione tecnica, giusto?
Si certo, l’Arno team è sponsorizzata da Trabucco da 3 anni e allora aveva una squadra in A3 e due squadre nel Masini. In 3 anni la società è cresciuta molto di numero ma anche agonisticamente, ha fatto dei risultati molto allettanti e quest’anno ha lottato fino all’ultimo con una squadra per risalire nel CIS ma non ce l’ha fatta ma non è problema.

Ripartiamo da questo campionato che mi sembra un po’ più adeguato per riuscire a seguire anche tutti i ragazzi che mi hanno seguito.

L’entusiasmo dei ragazzi unito alla tua esperienza di agonista di livello nazionale sicuramente vi farà raggiungere traguardi importanti,  quindi in bocca al lupo Maurizio e complimenti per tutto quello che hai fatto per la pesca.
Grazie Alessandro, ma per ultimo ma non meno importante volevo fare un ringraziamento alla ditta Trabucco per cui lavoro che mi ha dato la possibilità di scegliere senza vincoli dove andare dando loro massimo sostegno in tutto e per tutto.

Roberto e Andrea hanno capito le mie difficoltà a lasciare una società come la Ravanelli dopo tanti anni ma mi hanno messo in condizioni di fare quello che desideravo.

I tuoi prossimi impegni non sono tanto lontani, si riparte dal Sud Africa, giusto?
Si hai detto bene ci sono tante cose da mettere a posto e da programmare e sicuramente la nuova società e il mondiale in Sud Africa rimangono le mie priorità.

Grazie Maurizio e un grande in bocca al lupo.

Grazie a te e a tutto lo staff di match fishing sempre disponibile con noi agonisti.