COLMIC DAY TORINO: VINCE LUIGI CASAGRANDE ERIDANIA 91 COLMIC

COLMIC DAY TORINO: VINCE LUIGI CASAGRANDE ERIDANIA 91 COLMIC

Domenica 25 novembre 2018 presso lago primavera a Stambino (To) si è svolto il Colmic Day Torino organizzato dalla società Malandrini Pescatori Colmic , che ha visto ai nastri di partenza 40 agonisti, suddivisi in settori da 8 concorrenti, appartenenti a società sponsorizzate Colmic.

Per l’occasione si è registrata la partecipazione di personaggi di spicco del panorama nazionale, quali Francesco Reverberi, Gianpaolo Schiesaro e Andrea Spallanzani, che si sono sobbarcati diversi km, pur di essere presenti alla manifestazione come alfieri del marchio Colmic.

Ottima la resa dell’impianto Fipsas con una media pro capite molto alte nonostante l’autunno inoltrato.

La gara a tecnica libera, è stata impostata in prevalenza dagli agonisti utilizzando la roubaisienne, solo alcuni hanno tentato di risolvere la gara pescando all’inglese o con lunghe bolognesi.

Le carpe hanno risposto sia all’innesco di bigattini e orsetti sia  al mais, pescando con grammature leggere appena appoggiati sul fondo.

Al termine delle 3 ore ha visto prevalere Luigi Casagrande della società Eridania 91 Colmic Torino con 22.500 punti, che prevale per soli 50 grammi su Andrea Varotto 2 classificato della società A.s.d. Malandrini Pescatori Colmic, chiude il podio Paolo Le Pera anche lui della società  A.s.d. Malandrini pescatori Colmic con 19.650.

Al termine della manifestazione è stato possibile per gli agonisti, testare con mano nuove roubaisienne Colmic per la stagione agonistica 2019, a seguito da un rinfresco offerto dalla società organizzatrice

Un ringraziamento particolare da parte della società Malandrini pescatori Colmic e dagli agonisti partecipanti a Paolo Gallo,  titolare del negozio Caccia pesca sport via Dante Alighieri 60 Robecco sul naviglio (MI) per il supporto fornito alla manifestazione.

Perfetta l’organizzazione da parte della società Malandrini pescatori Colmic, che ringrazia tutti i partecipanti e dà appuntamento al prossimo anno.

a cura di Ivan Gaido