L’HOBBY A, GROSSI PESCA E BAZZA BLU: QUESTI I PRIMI RESPONSI DELLA COPPA D’INVERNO!!

L’HOBBY A, GROSSI PESCA E BAZZA BLU: QUESTI I PRIMI RESPONSI DELLA COPPA D’INVERNO!!

Si sono appena richiusi i foderi delle canne quando arrivano le classifiche della prima qualificazione alla finalissima della 10^ Coppa d’Inverno: ci sono ben tre squadre a parimerito con 8 penalità complessive e due  con 7.5, a riprova di una gara tirata ed incerta fino alla fine, con alcuni pesci catturati sul filo di lana che risulteranno poi decisivi!

Ma veniamo alla cronaca di questo sabato primo dicembre, data d’inizio della decima edizione della Coppa d’Inverno, la gara dei Negozi come la chiamano ormai in tanti, manifestazione articolata su sfide di formazioni di dieci elementi ciascuno, organizzate senza tenere conto delle Società di appartenenza ma semplicemente della frequentazione al negozio di fiducia. Ecco, quindi, che grazie a questa formula si combinano squadre e coppie di elementi che magari durante  tutta la stagione ufficiale sono temibili avversari ma che, per una volta, diventano compagni accomunati dall’insegna del negozio di fiducia. Ed in palio l’ormai mitico “Piatto”, l’icona simbolo di questa manifestazione, oltre all’ambizioso montepremi messo in palio dall’organizzazione, curata come sempre dal GPO Tubertini di Bologna, montepremi che prevede un premio per ogni squadra finalista, l’accesso di diritto per il negozio vincente alla finalissima dell’anno successivo con la quota d’iscrizione ridotta del 50% e la possibilità di aggiudicarsi il jackpot supplementare, giunto alla cifra di 800 euro! Sono previsti anche premi aggiuntivi per il miglior singolo della pesca al colpo, per il miglior feederman e per la miglior coppia assoluti.

In questa prima sessione di qualificazione si sono schierate sulle sponde dei due laghi del C.S.A.A. di Bentivoglio 9 formazioni  di dieci elementi in rappresentanza dei seguenti negozi:

PIRANHA di S. Giovanni in Persiceto (Bo)

TEAM BAZZA di Lavino di Mezzo (Bo) con due formazioni

OBIETTIVO PESCA di Reggio Emilia con due formazioni

L’HOBBY di Faenza (Ra)

IANNELLI PESCA di Medicina (Bo)

PESCA IN di Vignola (Mo)

GROSSI PESCA di Bologna

I laghi di Bentivoglio si sono presentati nella loro tipica veste invernale,  con una giornata uggiosa e tratti interessata da una leggera brezza fredda ma nel complesso in inea con il periodo; anche i pesci di questi laghi hanno risposto egregiamente anche se con punte di maggiore o minore pescosità. Tra le 36 coppie disposte nel Lago Lungo a sfidarsi in duelli a testa a testa, i migliori sono risultati Merchior/Scavino della squadra ‘V’ del Piranha di S. Giovanni in Persiceto, che alle piazzole 97/98, hanno fatto segnare sul loro tabellino il ragguardevole peso di 33.310 punti realizzati pescando prevalentemente sulla distanza tra i 7 ed i 10 metri dove hanno trovato una discreta continuità di catture per tutte le tre ore di gara. Tra i singoli, schierati per la prima volta su di una sponda del Lago Quadrato, rivelatosi oltremodo ostico, il migliore è risultato Ludovico della formazione A de L’Hobby di Faenza, uno dei negozi sempre presenti alla gara del Piatto, che ha fatto fermare il display della bilancia sulla cifra di 15,450 kg. Un peso quasi analogo, kg. 14,460, é stato quello di Miari della squadra B di Obiettivo Pesca di Reggio Emilia, risultato il migliore tra i feederman con una bella pescata lunga alternando method e pasturatore classico.

Tra questi, il solo Ludovico de L’Hobby di Faenza tornerà a Bentivoglio per la finalissima del 3 marzo 2019 assieme alla sua squadra, che vince la gara in virtù proprio delle vittorie di settore dei suoi due singolisti, Ludovico nel colpo e Foscardi nel feeder; per L’Hobby si sono avute anche le vittorie di sfida di Piscaglia/Villani e Manzolillo/Turroni, mentre Savini/Marinella e Farné/Pezzuto hanno perso i rispettivi scontri diretti.

A ridosso dei faentini, con il medesimo punteggio complessivo, 8 punti, ma peggiori piazzamenti, sono risultati Grosi Pesca di Bologna (Zamara/Bianconi – Bignami/Finessi S. – Arienti/Venturi – Farné/Roda – Faggion – Nizzoli) e Team Bazza Blu (Gruppioni/Sacchetti – Rimondi/Marchesini – la coppia ‘sempreverde’ di Campioni del Mondo Bagarello/Bazza – Borsari/Ugolini, Balboni – Ferioli)

Per questi tre team sono già prenotati  tre posti su gli undici disponibili nella griglia delle pretendenti al Titolo che si scontreranno con i detentori del Piatto, la formazione dei C.T. schierata da Obiettivo Pesca,nel corso della finalissima dl prossimo 3 marzo.

Le altre pretendenti scaturiranno dalle qualificazioni in calendario sabato 8 e sabato 15 dicembre; in entrambe queste date vi saranno le prime tre classificate che accederanno direttamente alla Finalissima; i due posti rimanenti per arrivare al quorum di undici disponibili saranno riservati alle migliori tra le quarte classificate di ogni qualificazione. Resta, per ora con il fiato sospeso, proprio per questo motivo, la decina di agonisti componenti la squadra C schierata da Obiettivo Pesca di Reggio Emilia (Mezzadri/Miari m. – Aguzzoli/Ceravolo, Santini/Verri – Cavalli/Cavalli, Violi – Ferrari), squadra che oggi si é fermata a solo mezzo punto dal terzetto capolista.

Prossimo turno, come detto, sabato 8 dicembre, durante il qual scenderanno in campo le formazioni:

PIRANHA BLU – S. Giovanni in Persiceto (Bo)

L’HOBBY B – Faenza (Ra)

IANNELLI PESCA  B – Medicina (Bo

PACO – Reggio Emilia

PESCA iN  B – Vignola (Mo)

GOTTARDI A  Pegola di Malabergo (Bo)

DALL’ANGELA . Corporeno (Fe)

AL PSCADAUR – Castenaso (Bo)

TEAM DE FRANCESCHI A – Casalecchio di R. (Bo)

NEW TECNIPESCA A – Bovolone (Vr)

 

Angelo Borgatti

10 COPPA D’INVERNO CLASS GENERALE 1 QUALIFICAZIONE

10 COPPA D’INVERNO CLAS COPPIE ZONE A e B

10 COPPA D’INVERNO CLASS COPPIE ZONE C e D

10 COPPA D’INVERNO CLASS SINGOLI