NEWS DAL SUDAFRICA: GRANDE ITALIA ROSA!!!

NEWS DAL SUDAFRICA: GRANDE ITALIA ROSA!!!

La gara di oggi sembra un estratto dalla serie “Quei secondi fatali” del National Geographic, tanto è bastato alle azzurre per ribaltare non una gara, ma l’intera posta in palio.

Oggi non stavano andando bene, ed il rischio di bissare la prova di ieri si faceva sempre più reale man mano che l’orologio andava avanti.

Poi il genio, la luce ed i galleggianti che affondano, alle 13.15, dopo 7 ore e 15 nei 2 giorni di gara l’Italia non ci stà ed all’estremità della lenza, per molte delle nostre c’era un enorme gatto in grado di catapultarle ai vertici di molti settori dopo tanta fatica ed il contapesci fermo, ad aspettare pazientemente la mangiata giusta.

Tutto in pochi secondi, un pesce da podio mondiale per ognuna. Pochi secondi fatali sono costati l’oro individuale a Veronica Visciglia, che aggancia una carpa enorme a pochi secondi dalla fine.

Meglio per Annina Sgobbo e Silvina Turrini, entrambe vincitrici del proprio settore con dei veri mostri.

Quei secondi fatali, quegli stessi che non hanno permesso al team che seguo di portare a casa un altro pezzo di storia, fino a 45 minuti dalla fine avevamo 24 punti ed una medaglia virtuale, chiudiamo purtroppo a 31 ed al 5° posto in classifica generale (miglior risultato di sempre sia per le donne che per i master).

L’Italia vince la seconda manche con 19 penalità e si aggiudica così una meritata medaglia d’argento che cancella definitivamente la sfortunata avventura in Sudafrica del 2010 quando le azzurre furono vittime di un brutto incidente stradale. leggi articolo 2010

Il successo è andato alle fortissime ungheresi con 40 punti (due volte 20 penalità), mentre le nostre chiudono con 48 (29 più 19).
Le ragazze guidate da Stefano Defendi e Maurizio Fedeli, hanno vinto la seconda prova ed hanno piazzato individualmente Silvina Turrini ottava con 6 (5-1), Anna Sgobbo e Veronica Visciglia 13a e 14a con 7 (un primo ed un sesto), Federica Brilli 35a con 13 (9-4), mentre Rosa Micheli (7) e Eleonora Lamorte (8) si sono alternate nelle due giornate di gara.
Grandissima soddisfazione in casa Fipsas, fra l’altro nel giorno del compleanno del presidente del settore pesca superficie Maurizio Natucci !

Oro individuale per la polacca Asia Drgas con 5 punti.

Dal Sudafrica, Alessandro Carrus.