AL LAGO CLUB HOUSE 1^ PELLICANO TEAM FEEDER

AL LAGO CLUB HOUSE 1^ PELLICANO TEAM FEEDER

Domenica 3 Marzo il Lago “Club House” di Fano (PU) ha ospitato un evento COLMIC: il 1^ PELLICANO TEAM FEEDER DAY. Promotore dell’evento la società ASD Pellicano Team Feeder Colmic di San Giorgio di Pesaro, in collaborazione con lo sponsor tecnico e con il negozio di articoli per la caccia e la pesca “Antonioni Sport” di Rosciano (frazione di Fano).

La società pesarese, reduce da una strepitosa stagione agonistica 2018, si è rinforzata con acquisti eccellenti e di ottima esperienza come Stefano Nonni, Pierpaolo Marini, Giancarlo Asquitti e molti altri agonisti della zona, consolidando la collaborazione con il marchio fiorentino e diventando una bellissima realtà per la tecnica Feeder nelle Marche.

Questa manifestazione fa seguito ad una gara ben riuscita il giorno dell’epifania. Con l’intento di dare seguito a quell’ottima partecipazione, sono state invitate società locali per promuovere la disciplina e la tecnica del feeder nel territorio.

Alla gara a squadre hanno partecipato ben 10 formazioni disposte su quattro settori: due lato autostrada e due lato bar del lago. La notevole quantità di pesce presente in questo lago (prevalentemente carassi e carpe) non compensa la difficoltà tecnica della pesca, causata dalla forte pressione piscatoria che settimanalmente viene esercitata. Per la regolarità del risultato e vista la presenza di grandi carpe, si è preso come peso massimo di riferimento quello di 2 kg. Qualsiasi carpa di peso maggiore veniva considerata alla stregua di una di 2 kilogrammi. L’immediato rilascio del pesce consentiva poi di evitare traumi in nassa.

La difficoltà tecnica maggiormente riscontrata in questo sito è data dalla lunghezza della pesca su linee molto distanti, dai 60 agli 80 metri, e su fondali molto profondi, dai 5 agli 8 metri. I pesci, abituati al catch&release, sono molto diffidenti. E’ indispensabile quindi l’utilizzo di ami piccoli e fili sottili, in funzione anche di un’acqua pur troppo trasparente per il periodo ancora invernale.

In tre dei quattro settori le premesse della gara sono state rispettate, con catture a lunga distanza di carassi dai 500 gr al kilo, e con catture di carpe di notevole “stazza“. Ci sono state inoltre molte slamature e terminali strappati, mentre nel settore più in prossimità al bar la pesca è stata stravolta a corte distanze per la presenza di piccoli carassietti dal peso medio di circa 50 gr, frutto di nuove nascite.

La cosa mi ha creato molta curiosità, così ho chiesto spiegazioni a chi conosce maggiormente il posto. La risposta è stata che la notevole e numerosa presenza dei cormorani nel lago ha portato questi piccoli pesci a ridosso della sponda, meno frequentata da questi uccelli predatori e quindi più tranquilla.
Ne è uscita una gara molto spettacolare con parecchie catture, addirittura fino ai 143 pz del vincitore di settore.

Al termine della gara a prevalere sono state le fortissime formazioni del Lenza Club Riccione, con la squadra B prima con 13 penalità, seguita dalla formazione A con 16 p. Terzo posto per il Team Macerata, seguito a pari punteggio (19 p.), ma con penalità maggiori, dalla formazione B del Pellicano Team Feeder.

Al termine della gara si è svolta la premiazione presso il bar con prodotti della ditta Colmic, seguita da un pranzo offerto dagli organizzatori.

Una manifestazione ben riuscita dove la cordialità, l’amicizia, il divertimento e la passione hanno fatto da cornice ad una splendida giornata.
Con l’intento di promuovere la tecnica del feeder la società Pellicano Team Feeder Colmic, Domenica 10 Marzo si replicherà la manifestazione con una gara individuale al Lago Pascoli presso San Mauro Pascoli.

dalle Marche per mf Luigi Belli

GALLERIA FOTOGRAFICA