CABECAO, CAMPIONATO DEL MONDO PER CLUB DI PESCA A FEEDER: SI AVVICINA IL MOMENTO PER LA LENZA EMILIANA

CABECAO, CAMPIONATO DEL MONDO PER CLUB DI PESCA A FEEDER: SI AVVICINA IL MOMENTO PER LA LENZA EMILIANA
Siamo in chiusura del quarto giorno di prove a Cabecao, ed oggi c’è stata anche la tradizionale cerimonia di presentazione delle 15 squadre iscritte a questo 3° Campionato del Mondo.
La valutazione del campo gara si è confermata piuttosto complessa perchè la pescosità è nel complesso ridotta ma con punte interessanti in alcuni tratti; oltre agli esterni dei 3 tronconi in cui é suddiviso il campo gara, a detta un po’ di tutti imbattiibli, anche altri punti del campo gara hanno offerto qualche pesce in più, determinanti vista la taglia. Parliamo di carpe e di barbi europei, pesci molto forti e combattivi che mettono a dura prova le lenze, pur generose, degli agonisti e non di rado ritrovano la libertà prima di conoscere il guadino. Questi sono pesci anche non facili da ingannare e una certa percentuale delle scarse tocche che si vedono nelle 5 ore si sbagliano per motivi non ancora ben chiari.
L’altra alternativa, che poi tanto alternativa non é, visto che tre anni fa ci ha fatto vincere l’unico Mondiale per nazioni del nostro palmares, é l’alborella che però quest’anno sembra meno numerosa di allora e non distribuita uniformemente e questo certamente complica le scelte tecniche da farsi da parte dei C.T.
Al momento non è ancora stata ufficializzata la formazione di partenza della Lenza Emiliana e solo domani pomeriggio, al termine dell’ultima giornata di prove, il C.T. Ballabeni scioglierà la riserva, probabilmente anche alla luce delle scelte tecniche sull’impostazione delle gare.
Speriamo poi anche in un pizzico di fortuna nel sorteggio, che in frangenti complessi come questi non guasta mai.
A domani sera, quindi e…FORZA LENZA!
 
Angelo Borgatti