I PESCI DEL CAVO LAMA …HANNO I LORO ANGELI CUSTODI

I PESCI DEL CAVO LAMA …HANNO I LORO ANGELI CUSTODI

Nel mese di novembre 2018 gli effetti di un inconveniente ambientale (leggi articolo), ha messo a dura prova la pescosità del Cavo Lama.

Ma fin dai primi mesi del 2019 i soliti noti ovvero i volontari che da anni si prodigano in questo rituale, hanno provveduto a recuperare e rimettere una grossa quantità di pesce nel canale che tutti utilizzano per le varie competizioni nazionali, regionali e provinciali.

La Sezione FIPSAS di Modena, ben guidata dal Presidente Enrico Corsini, si è fatta carico di effettuare altri investimenti e grazie alla solidarietà e collaborazione di numerose aziende, che hanno contribuito fattivamente, il Cavo Lama già dalle prime gare è tornato competitivo con una pescosità diffusa.

Il Presidente Enrico Corsini ha detto:

“a nome mio personale e del Consiglio Direttivo della Sezione FIPSAS di Modena voglio ringraziare le seguenti ditte che hanno dimostrato grande sensibilità nel sostenere concretamente la nostra iniziativa.  Le ditte sono state Colmic, Tubertini, Maver, HYDRA Pesca e Obiettivo Pesca Reggio Emilia, a loro va il nostro grazie pensando anche di  interpretare il pensiero di migliaia di pescatori che utilizzano questo storico canale emiliano.  L’unità di intenti è alla base di ogni risultato e anche in questo caso abbiamo fatto una grande operazione ambientale prima e sportiva poi”.

Un applauso a tutti i volontari di Modena per l’importante lavoro svolto.

foto fonte: http://www.carponline.it/blog/p/recupero_di_pesce_al_cavo_lama.htm