Dopo due prove sul Lama I GARISTI VERCELLESI al comando del campionato regionale di serie B Piemonte e Valle d’Aosta

Dopo due prove sul Lama I GARISTI VERCELLESI al comando del campionato regionale di serie B Piemonte e Valle d’Aosta

Nei giorni 8/9 giugno in quel di Carpi, loc. San Marino sulle sponde del Cavo Lama nel tratto tra Ponte Samice e Ponte Ferro, si sono trovate le 22 squadre che compongono il campionato Regionale Piemonte serie B 2019

Tutte e due le prove sono state ottimamente organizzate dalla blasonata società di S.P.S.D. I Diavoli  Torino Tubertini  , nelle persone di Franco Bisi e Massimo Cominato e degli associati, un plauso  A TUTTI  che fanno parte della suddetta Società che hanno voluto dedicare queste gare ad un AMICO tragicamente scomparso proprio in occasione della prima prova del campionato lo scorso anno , così per  queste due giornate di pesca si e voluto indire un trofeo in memoria di Walter Napione , trofeo assegnato ai  Garisti Vercellesi.

1 prova trofeo di serie B 2019

Le prove della settimana davano come pesca più renditizzia ,quella del carasso in centro canale o sei pezzi alimentato a pastura e bigatti incollati , con l’incognita carpa , che in qualche picchetto era presente in numero interessante , la taglia del bel ciprinide variava dai 500 ai 1500 grammi , un peso che si raggiungeva con la pesca del carassio catturando tra i 15/35 esemplari, quindi anche questa era una pesca da tenere in considerazione.

Mi ripeto, l’organizzazione impeccabile da parte della Società I Diavoli Torino Tubertini e tutti i concorrenti hanno trovato il campo allestito in modo  perfetto , sia il sabato che la domenica .

Sabato 8 giugno , si preannuncia una gara “calda” per la temperatura atmosferica e perché le società in gara voglio partire subito bene , per un campionato che si preannuncia combattuto sia agonisticamente che “logisticamente” con trasferte lunghe , anche nella Fiuma e in campi “nuovi” come il lago D’Orta , il Piemonte soffre per la disponibilità di campi gara , visto che anche la A1 non fa più nessuna prova nel suolo Sabaudo , quindi deve cercare date ottimali per poter “usare” campi Nazionali ,situazione non sempre facile da risolvere.

Parte la gara e i concorrenti fanno un fondo iniziale a 10 metri e a sei pezzi con pastura e pochi bigatti incollati , qualcuno scodella parecchio mais nelle vicinanze delle cannette , per chi ha un posto molto “coperto” la situazione sembra più promettente per la cattura di qualche bella carpa, i carassi non si fanno attendere ma con il passare del tempo calano le abboccate e la pesca si fa più lenta del previsto, bisogna alleggerire il peso delle lenze e staccarsi dal fondo per poter vedere ancore delle mangiate con buon ritmo , ma la taglia del carasso diminuisce, qualche cattura di un bel pesce può fare la differenza , infatti alla fine le carpe sono determinanti per la vittoria in quasi tutti i settori ,con pesi che oscillano tra i 5200 punti ai 3700 , dove la pesca è stata più lenta i pesi sono variati 3000 a 2000 punti per vincere questi settori meno pescosi .

Il responso di questa giornata è il seguente , primi con 8 penalità i GARISTI VERCELLESI  S.P.S. squadra A secondi i DIAVOLI TUBERTINI squadra C con 11 penalità e terzi la CON.PE.DI.VER.  squadra A con 12 penalità

Nella classifica individuale spicca il peso assoluto di 5280 fatto da Cristian MICCOLI agonista della LENZA ASTIGIANA TUBERTINI secondo realizzando 4360 Roberto MORETTI della CON.PE.DI.VER. che piazza anche un altro agonista al terzo posto  Gianfranco Cerruti con 4330 punti .

Domani sarà battaglia.

Domenica 9 giugno , tutto ok ,il campo sempre preparato bene e si può iniziare la seconda gara, non cambia la pasturazione iniziale , pastura sulla 10 metri bigatti incollati a tredici per poi passare a pasturare a sei pezzi e a scodellare ancora mais vicino alle canne , oggi la situazione atmosferica e meno “calda” una leggera brezza e qualche nuvola oscura leggermente il sole , ma la tensione gara è sempre visibile .

Si parte , tutti a tredici e subito si cattura , la taglia  dei pesci sembra essere maggiore , anche il ritmo delle abboccate costante ,  anche se qualcuno , memore dello svolgersi della scorsa kermesse , sembra già cercare la cattura di qualche carpa vicino alle cannette , queste non si fanno pregare e rispondono alla pasturazione accompagnate da qualche bel carassio e qualche Gambero ( in questo tratto di canale c’è ne sono di veramente grossi) che danno fastidio alla pescata , alla fine oggi la pescata è stata più copiosa , i pesi maggiori, in alcuni settori si sono superate le 100 catture di carassi , per pesi che oscillano tra i 5000/4500 , anche se la cattura di qualche carpa è stata molto determinante ai fini delle classifiche finali.

Il responso della giornata è il seguente 1 la LENZA ASTIGIANA TUBETINI squadra A con 10 ( 1-1-2-6 )seconda a pari penalità ma per piazzamenti peggiori ancora la LENZA ASTIGIANA TUBERTINI squadra B (1-2-2-5 ) terzi la società GHEMMESI A.D.P. SENSAS squadra A con 13 penalità .

Oggi il peso assoluto è stato realizzato da Massimiliano PIERI  della LENZA ASTIGIANA TUBERTINI che ferma il peso a 7430 punti secondo  Cristian MICCOLI sempre della stessa società , che conferma di avere un bel feeling con questa pesca , terzo si piazza Giovanni Magistri con 5080 della CON.PE.DI.VER.

Andiamo al responso finale , come anticipato , i GARISTI VERCELLESI S.P.S. squadra A  balzano in testa al campionato aggiudicandosi il 1 Trofeo Napione Walter , realizzando 25.5 penalità complessive , secondi si classificano la CON.PE.DI.VER. squadra A  con 27 penalità e terzi la LENZA ASTIGIANA TUBERTINI squadra A con 28.5 penalità.

Individualmente con 2 penalità ci sono tre concorrenti MICCOLI Cristian Lenza Astigiana con 11670 punti , MORETTI Roberto della Con.pe.di.ver. con 8580 punti e DIANI Roberto dei Diavoli Torino con 7200 punti

Un plauso particolare ai ragazzi della Lenza Novarese squadra B che non potendo partecipare alla prima prova per tre quarti , si sono presentati regolarmente la domenica in gara .

Adesso quasi un mese di stop , ci si rivede 21/luglio per una gara dalle molte incognite, lago D’Orta e Fiume Tanaro , il Regionale Piemonte torna a disputarsi sui campi di “casa”.

Per MF

MASSIMO TESTA

CLASSIFICA DI GIORNATA 1 PROVA REGIONALE COLPO

CLASSIFICA GIORNATA 2 PROVA REGIONALE COLPO

 

SETTORI 1 PROVA REGIONALE COLPO

SETTORI 2 PROVA REGIONALE COLPO

CLASSIFICA PROGRESSIVA DOPO LA 2 PROVA REGIONALE COLPO

 

Massimo Cominato I Diavoli

Cristian Miccoli  Lenza Astigiana Tubertini primo classifica individuale

I Garisti Vercellesi vincitori del trofeo Valter Napione e primi nella classifica generale

Queste le squadre piazzate 1°,  2°, 3° la gara di domenica;

I Ghemmesi Sensas

la squadra a Lenza Astigiana
la squadra b Lenza Astigiana

Franco Bisi I Diavoli Torino