AGONISMO ASTI: 2° Prova del Provinciale Seniores Fabio Gallo e Massimiliano Fogliati si dividono il vertice della  classifica

AGONISMO ASTI: 2° Prova del Provinciale Seniores Fabio Gallo e Massimiliano Fogliati si dividono il vertice della  classifica

Domenica 18 Giugno sulle sponde del fiume Bormida in località Castelnuovo (AL) si è svolta la seconda prova del campionato Seniores Individuale della Provincia di Asti.

Il campo  si è presentato in una cornice perfetta , come sempre in questo periodo dell’anno,  acqua limpida ,  con corrente costante  ma non veloce temperatura gradevole con una brezza che non fa dispiacere agli agonisti  anche se a volte qualche folata di vento rende  più difficile  l’azione di pesca .

La gara organizzata dalla Lenza Astigiana Tubertini si è svolta in modo lineare , senza intoppi , anche per il grande , prezioso e scrupoloso impegno che caratterizza  l’operato del  PRESIDENTE, PIERO MUSSO , nelle duplici funzioni di organizzatore e agonista , cosi facendo alle 7.00 tutti i concorrenti avevano già preso posizione sui picchetti assegnati .

In questo fiume le pesche da fare sono sostanzialmente due , una insidiare l’alborella con canne corte 3/4/5 metri  armate di lenze che variano di peso da 4×14 a 2 grammi  o cercare barbi e cavedani con canne fisse da 8/9/10 metri sulle quali vengono montate lenze da 2 a 4 grammi,   bolognesi armate da 4 a 8 grammi e Rubasienne a 11 metri  allestite con grammature che variano da 2 a 10 grammi , la presenza di  pesci Siluro di dimensioni riguardevoli è sempre una incognita ,  una  pesca alternativa , anche perché  se uno di questi “bestioni” di fiume staziona nel tuo picchetto è improbabile  la cattura di altri pesci .

Lo svolgimento della gara ha evidenziato due zone differenti , la prima  nel primo settore è stata caratterizzata dalla cattura di parecchi barbi , qui Fabio Gallo del Gloria Tubertini ha realizzato 4500 punti seguito da Bernardi Massimo  sempre del Gloria Tubertini con 4030 punti , pescando con la Roubasienne , poi  con una differenza notevole ma come mi ha detto lui “ sembrava ci fosse un muro , il pesce non passava” Alberto Pisani anch’esso del Gloria che si piazzava al terzo posto con 1680 punti utilizzando in prevalenza la Bolognese.

Nel secondo settore anche qui la pesca che ha dato i piazzamenti di risalto è stata quella del barbo , pescando con le fisse lunghe 9/10 metri , Giacosa Pasquale del Gloria Tubertini  realizza 1730 punti seguito da Daniele Brè degli Albatros Maver con 1300 punti e terzo si piazza Bosco Bruno del Gloria Tubertini con 870 punti , quest‘ultimo pescando una parte di gare l’alborella vicino a riva e poi i barbi con le canne fisse lunghe.

Nel terzo settore (settore tecnico) la pesca cambia e la cattura dei barbi si fa rara e quindi predomina la pesca all’alborella , con la quale si impone Patritti Luca del Barriera Nizza realizzando 1400 punti e secondo si piazza Volonnino Fabrizio della Lenza Astigiani Tubertini con 1260 punti sempre pescando il piccolo ciprinide  sotto riva con canne corte e pasturazione frequente a base di sfarinati .

Nel quarto settore sempre la pesca dell’alborella è quella che rende di più, qui con una bella gara si contengono il primo posto tre “specialisti” di questa pesca , la spunta Massimiliano Fogliati del Barriera Nizza realizzando 1720 punti ( circa 500 pesciolini) e secondo si piazza Siccardi Franco del Gloria Tubertini con 1635 Punti  e terzo Lucarno Giuseppe sempre del Gloria Tubertini con 1250.

Un plauso al Gloria Tubertini che piazza 8 agonisti  sui i 12 premi  in palio , questo determina che hanno effettuato una buona lettura della gara.

Alla fine nella classifica progressiva Gallo Fabio e Massimiliano Fogliati dopo due gare realizzano un totale 2 penalità ,ma il maggior peso realizzato per ora vede l’alfiere del Gloria spuntarla “sull’ingegnere”  del Barriera Nizza ,come viene soprannominato Fogliati Massimiliano , (che in realtà lo è d’avvero) , terzo si insedia Pisani Alberto con 3 penalità , anch’esso del Gloria.

La prossima prova  di questo campionato selettivo si terrà il 30 giugno , se il dio Tanaro c’è lo concederà saremo tutti a Castello di Annone o Masio , cosi cambieremo le tecniche di pesca e saranno più diversificate le specie  ittiche da catturare .

Per MF

Massimo Testa

AT class 2 prova Camp. Prov. Ind. Seniores di pesca al colpo

Class.progressiva dopo la 2 prova ind.Seniores pesca al colpo (1)

settore 1 (9)

settore 2 (13)

settore 3 (12)

settore 4 (12)