Campionato Provinciale Asti Indiv. Seniores 2019 : solo al comando Fabio Gallo del Gloria Tubertini

Campionato Provinciale Asti Indiv. Seniores 2019 : solo al comando Fabio Gallo del Gloria Tubertini

Asti 30/6/2019 , Castello di Annone , fiume Tanaro ; si è svolta la terza prova Campionato Individuale Provincia di Asti , la società Gloria Tubertini ha organizzato la prova , grazie alla sempre preziosa opera del suo Alfiere Giuseppe Lucarno ,coadiuvato dall’onnipresente Piero Musso sempre pronto a dare una mano alla preparazione dei campi gara .
Ritrovo e sorteggio ore 6.30 presso il bar della piazza del comune (vicinissimo al campo gara) e via alle 7.00 tutti già accedevano ai posti gara .
Il fiume si presenta bellissimo , il livello dell’acqua e la corrente lenta e regolare fanno da sfondo ad un campo molto comodo in una cornice naturale di indubbia bellezza.
Le prove fatte durante la settimana , davano per vincente la pesca sulla 7/8 metri fissa con lenze da 2/3 grammi , poca pastura e pochi bigattini incollati , ma con un ritmo regolare di pasturazione si sono ottenuti dei pesci che oscillavano da 3 a 2.5 kg procapite.
Invece ! tutto diverso , il Tanaro è un fiume “bizzarro” così quello si pensava vincente e facile si è trasformato in complicato , ampliando la pesca alla tecnica dell’alborella con canne corte in special modo nel settore centrale e alla bolognese nel primo settore , in quest’ultimo chi ha intuito di pescare l’ultima ora in centro fiume ha catturato qualche barbo che ha fatto poi la differenza in classifica.
Si può dire che solo nel settore terminale la pescata si è svolta con i criteri che si pensava dopo le sezioni di prova .
La cronaca della gara , come detto nella parte a monte del campo gara tutti i concorrenti sono partiti alla ricerca di pesci con le canne fisse lunghe , ma dopo le prime catture il pesce si è allontanato dalla linea di pesca e le abboccate si sono fatte rare obbligando i concorrenti ad “armare” le bolognesi cambiando di molto la distanza di pesca , qui Daniele Brè degli Albatros Maver sfruttando al pieno il posto gara realizza il maggior peso di settore con 1100 punti , il secondo posto lo realizza Giacosa Pasquale del Gloria Tubertini che raggiunge i 1010 punti terzo si piazza Carlo Cortese sempre del Gloria Tubertini con 960 punti .
Nel settore centrale chi ha avuto l’intuizione e la caparbietà di pescare l’alborella per tre ore , difficile e con tanti momenti di “buca” ha realizzato i migliori piazzamenti Volonnino Fabrizio della Lenza Astigiana Tubertini con la pesca al piccolo ciprinide fa segnare alla bilancia 1410 punti , mentre Siccardi Franco del Gloria Tubertini ferma il peso a 820 terzo sempre del Gloria Tubertini Bosco Bruno con 670 punti.
Nel settore terminale ,come già prima detto, la pesca si è sviluppata con canne fisse lunghe e con la roubasienne , chi ha alimentato con pastura e bigatti ,chi solo bigatti incollati con ghiaia , si sono divisi il primo posto Lucarno Giuseppe e Gallo Fabio del Gloria Tubertini realizzando 2800 punti qui la cattura di qualche bel Barbo e Carasso hanno fatto la differenza , il terzo è stato realizzato da Fogliati Massimiliano del Barriera Nizza Tubertini che fa segnare al peso 1850 punti cercando e trovando dei Pesci Gatto e Barbi catturandoli con discreta frequenza .
In questo momento la classifica individuale progressiva dice , Gallo Fabio primo con 3.5 penalità , secondo Fogliati Massimiliano con 5 Penalità e terzo Lucarno Giuseppe con 6.5 penalità .
Adesso questo campionato si prende una lunga pausa , la 4° prova si terrà il 22 settembre il campo gara designato è sempre il fiume Tanaro ma in quel di Masio di Quattordio , un campo conosciutissimo , dove per molti anni si sono svolte anche prove del campionato di A1 , ci ritroveremo in un periodo dove potrebbe fare la differenza il Cavedano, una volta il “ pesce principe” delle nostre acque Piemontesi.
Per MF
Massimo Testa
CLASSIFICA 3 PROVA

PROGRESSIVA

SETTORE 1

SETTORE 2

SETTORE 3