AGONISMO FEEDER LIGURIA: SAVONA E CHIAVARI QUALIFICATI PER GLI ITALIANI DEL 2020

AGONISMO FEEDER LIGURIA: SAVONA E CHIAVARI QUALIFICATI PER GLI ITALIANI DEL 2020

Borzonasca – Il Lago Giacopiane, al centro di una serie di manifestazioni pescasportive di alto livello, che vedranno lo svolgimento di gare quasi ogni domenica nei mesi di luglio e agosto.

Proprio domenica 14 luglio si è disputata l’ultima prova del Campionato Regionale Individuale di pesca a Feeder (pesca a fondo con pasturatore), selettiva per individuare i tre atleti che rappresenteranno la Liguria agli Italiani di specialità del 2020.

La gara è stata organizzata per il Comitato FIPSAS Liguria nel pescosissimo lago di Giacopiane, dalla ASD Valli Genovesi di Genova, con l’appoggio della FIPSAS Sezione di Genova che ne è il gestore; con la conduzione del Giudice di Gara Federale Marco Colombo di Savona, e del Direttore di Gara Aldo Ballestro (Valli Genovesi GE).

LA CLASSIFICA: La classifica dopo le precedenti prove, aveva già una sua corporatura, e la prova di Giacopiane poteva confermare le posizioni di vertice o rimescolarle.

Per cui questa ultima prova è stata affrontata con il massimo impegno e concentrazione da parte di tutti gli atleti partecipanti provenienti non solo dalle società genovesi come FIMA Chiavari e Valli Genovesi (che già vi hanno pescato in altre occasioni), ma pure da sodalizi di Savona e Spezia, che vi hanno immerso le lenze per la prima volta.

Come ben conosciamo il Lago di Giacopiane posto a 1020 metri sul ldm, è un incanto di bellezza, con i suoi panorami a 360 gradi, avvolto da faggete, pinete e pascoli incontaminati, un mare d’acqua pura e fredda, che spesso fa le bizze e gioca scherzi mancini, per cui sono bastati alcuni giorni di vento e freddo notturno, richiamati dall’instabilità climatica, per smontare tutte le strategie tecniche impostate sulla pesca in velocità delle voracissime scardole del lago, trovando invece solo pesce in profondità e a parecchie decine di metri da riva, le catture sono state primariamente di grossi cavedani, qualche trota, poche scardole e poche tinche.

La classifica finale, vede vincitore del Titolo di Campione Regionale 2019 Roberto Eichholzer (della Gallinara/Trabucco di Savona), che conferma la testa della classifica aggrappandosi con bravura ad un secondo di settore con 3240 punti.

Il Campione Regionale Roberto Eichholzer al centro, a sin Gdg Marco Colombo, a des Massimiliano Aristodemo (Resp. Federale Feeder GE) battuto solo da Davide Simonini (Valli Genovesi) che ha sfruttato la conoscenza del lago raccogliendo 4280 punti, che alleggeriscono le tante penalità raccolte in precedenti prove, fermandosi al 5° posto. Come detto Eichoholzer racimola 4 penalità totali (1+1+2) e vince l’Oro assoluto.

Il Campione Regionale Roberto Eichholzer al centro, a sin Gdg Marco Colombo, a des Massimiliano Aristodemo (Resp. Federale Feeder GE)

Lo affianca con l’argento Marco Ferrero (Gallinara SV), che vince il proprio settore con 5770 punti e chiude in classifica con 6 penalità (3+2+1).

Un grande Emanuele Oliva (FIMA Chiavari), gioca bene le carte e trova pesce sufficiente x controbattere agli attacchi degli avversari con 2830 punti e con 10 penalità (1+5+4) sale sul podio conquistando il bronzo, in un settore difficilissimo dove Eichholzer e Simonini si davano battaglia e Alberto Cò (FIMA Chiavari) si è inserito a rompere le uova, con il 3° posto e 3000 punti.

Una lotta che ha scardinato dal podio lo spezzino Dino Giuliani (asd Val di Magra SP) che con un 6° di settore con il magrissimo bottino di appena 230 punti scivola al quarto posto assoluto (2+2+6).

Al quinto posto assoluto troviamo Davide Simonini (Valli Genovesi) a 11 penalità (3+7+1); 6° assoluto Massimiliano Aristodemo (Valli Genovesi) con 11 pen.(6+3+2) che conquista un ottimo 2° di settore con 3900 punti.

Seguono Carlo Arinea (SP), Franco Mussi (SP), Andrea Puppo (ValliGE), Alberto Cò (FIMA), Nabucco Squarzoni (SV), Gabriele Antonio Innocenti (SP), Marco Comparini (SV), Marco Chino (FIMA), Andrea Simonini (ValliGE), Alessio Alessiani (FIMA), Enrico Botto (FIMA), Luca Berrino (SV), Angelo Verus (SV), Denis Salata (SV). (testo di Umberto Righi foto Valli Genovesi).

Emanuele Oliva (FIMA) 3° assoluto (foto di repertorio)