66° CAMPIONATO DEL MONDO PER NAZIONI: A NOVI SAD IN SERBIA

66° CAMPIONATO DEL MONDO PER NAZIONI: A NOVI SAD IN SERBIA

Aggiornamento 6 settembre 2019

E con il venerdì se ne è andato anche l’ultimo giorno di prove di questo 66° campionato del mondo di pesca al colpo per squadre nazionali e individuale.

Sono 32 le squadre partecipanti al torneo più importante del mondo, 22 nel 2018 in Portogallo, e mai come in questa edizione il pronostico rimane molto incerto nonostante il blasone acquisito negli anni dalle potenze che rispondono al nome di Inghilterra, Ungheria e Italia almeno guardando il ranking degli ultimi dieci anni.

In Portogallo l’Italia chiudeva al quarto posto dietro a Germania (oro), Ungheria (argento) e Belgio (bronzo). Nell’individuale il migliore dei nostri risultava Falsini che chiudeva al quarto posto assoluto.

ALBO D’ORO MONDIALE PER NAZIONI AL 2018

Oggi più di una squadra ha provato di affrontare il canale con la pesca dei piccoli pesci gatto con lo stesso approccio che solitamente si utilizza per pescare le alborelle.

Dunque canne da 3 metri e gatti che fanno 7 grammi esatti di media e oggi ne sono stati pescati tra i 2 e i 3 kg a testa.

La nazionale italiana pesca con la classica formazione composta da Falsini, Gabba, Prandi, Gelli e Sorti in panchina Reverberi.

Aggiornamento 5 settembre 2019

Nel penultimo giorno di prove il canale di Novi Sad ha mostrato ancora una volta le sue rinomate difficoltà. Pochi i pesci di taglia e molti i piccoli pesci gatto anche se qualche breme e pure una tinca catturata dal Sammarinese Massimo Selva, sono usciti.

Dopo una settimana di prove, molto difficile come da tempo non si ricordava, ci si avvicina alle gare che contano.

Si rendono necessarie tutte le tecniche in quanto la sede di pesca è molto complicata e richiede tutti gli attrezzi possibili. Canne fisse lunghe e corte, kit per rbs per pesci gatto e per skimmer, inglesi, bolognesi per lanciare a metà canale per evitare il fogliame verde che staziona in superficie.

Dopo la prova del giovedì c’è stata la cerimonia di apertura… chiamarla cerimonia è davvero fuori luogo da quello che si è appreso dai commenti rilasciati da chi era presente.

Le delegazioni delle varie nazioni sono passate dal centro di Novisad, bellissimo, con monumenti, piazze e tanta gente ad osservare il passaggio degli atleti.

Il ritrovo per i discorsi ufficiali, rituale ormai scontato e obsoleto, è stato un campo da calcetto in cemento in un quartiere scalcinato dove le squadre si sono messe in fila per un giro attorno al campo per sfilare.

Oggi ultimo giorno di prove e da domani sarà finalmente gara.

Forza Azzurri e Forza San Marino!

 

Aggiornamento del 03-09-2019

Gli amici della nazionale Sammarinese ci tengono informati sulle novità da Novi Sad:

“Seconda giornata di prove. Ieri in Africa oggi al polo nord… la temperatura si è abbassata di 15 gradi, un forte vento freddo ha soffiato per tutta la giornata e la pesca è risultata difficile e scarsa. C’è da dire che abbiamo pescato nella zona dove la pescosità è più bassa ed anche le nazioni vicino a noi hanno preso poco. Purtroppo questi minuscoli pesci gatto non danno tregua e non ti consentono di pescare, oggi Marco ne ha presi oltre cento, giusto per rendere l’idea… speriamo di riuscire nei prossimi giorni di prove di trovare il sistema per evitarli e catturare prede più importanti ..”

 

 

Da due giorni la nostra nazionale azzurra, insieme alle altre provenienti da diverse regioni del mondo, è impegnata nei primi test di prova nell’ambito della 66° edizione del campionato del mondo per nazioni cat. Seniores.


(foto fonte FIPSAS)

Il campo gara scelto dalla Federazione Serba è il Canal Dtd, canale collegato direttamente al Danubio con un flusso d’acqua che attraversa tutta la città ed ha una profondità che va da 1,5m in prossimità della riva, ai 5-6 metri a 25 metri di distanza.

La Squadra azzurra si presenta all’appuntamento più importante della stagione formata da Jacopo Falsini, Ferruccio Gabba, Giuliano Prandi, Francesco Reverberi, Gianluigi Sorti e Andrea Gelli, Capitano Rodolfo Frigeri, Vice Capitani Marco Manni e Gino Govi.
Accompagnatori Antonio Fusconi e Sileno Poles e Rubens Raimondi e Gianni Lazzeretti.

La cerimonia di apertura si svolgerà alle ore 18:00 di giovedì 5 settembre, mentre la gara sarà suddivisa in 2 manche che si terranno sabato 7 e domenica 8 settembre.

Nella prima sessione di prove svolta sotto in un caldo terribile i concorrenti hanno trovato il livello dell’acqua più basso rispetto alla sua normalità.

C’è del pesciolame da prendere, piccoli gardon, plaquette, persici reali, alborelle ed una miriade di pesci gatto da 2/3 grammi che non consentono di pescare.

Bisogna assolutamente evitarli ma non è così facile.

Info da Novi Sad in costante aggiornamento.