66° CAMPIONATO DEL MONDO PER NAZIONI: OTTIMO SECONDO POSTO PER GLI AZZURRI IN GARA 1

66° CAMPIONATO DEL MONDO PER NAZIONI: OTTIMO SECONDO POSTO PER GLI AZZURRI IN GARA 1

Questa mattina si è disputata la prima manche del 66° campionato del mondo seniores di pesca al colpo per Nazioni al quale vi stanno prendendo parte 32 squadre.

L’Italia ha calato subito un bel carico da 13 per far capire che ha intenzioni serie dopo la medaglia di legno conquistata l’anno scorso in Portogallo.

La formazione guidata dal CT Rudy Frigieri si piazza momentaneamente al secondo posto grazie ai piazzamenti degli azzurri pari ad un primo di settore per Andrea Gelli, Jacopo Falsini e Gianluigi Sorti mentre leggermente attardati Giuliano Prandi quarto e Ferruccio Gabba sesto.

Ottima performance della Francia che stupisce tutti con un bel dieci portandosi in testa alla classifica che in ogni caso rimane molto corta e con settori da 16 concorrenti è facile stravolgere in bene o in male la classifica finale che uscirà domani dopo la seconda manche.

Come si era visto durante le prove la pesca è stata molto difficile con questi minuscoli pesci gatto a infestare tutti i picchetti.

Al terzo posto la solita Ungheria che non molla mai con 15 penalità e a seguire la Croazia con 19 e poi Inghilterra con 20 penalità.

Come vedete con una classifica così stretta anche le squadre più attardate possono provare a recuperare per cercare di conquistare il podio che al momento è saldamente nelle mani della Francia.

I Transalpini hanno già un mezzo titolo nelle mani in quanto questo tipo di pesca, soprattutto quella dei piccoli pesci gatto e delle plaquette la sanno fare molto bene.

Il francese Duchesne Maxime nel settore A ha vinto con 4640, Caudin Alexandre ha vinto il settore B con 5141, nel C Linder Stephane ha ottenuto 5 penalità con 3597, nel settore D è Stephan Pottelet a fare 2 penalità con 7051 punti, mentre nel settore E è il veterano Diego Da Silva a vincere da gran maestro con 7329 punti.

Le zone non sono risultate omogenee tra loro con i settori A,B,C dove si è vinto con un peso superiore ai 5000 punti mentre nei settori D e E ci sono voluti più di 8000 punti per avere ragione alla bilancia.

L’Italia che ha pescato con Francesco Reverberi in panchina proverà a ripetere la gara di oggi sperando che i pesci di taglia non vadano a cercare le esche dei nostri avversari.

Forza Italia!!