CAMPIONATO ITALIANO 2019 PESCA A FEEDER A COPPIE: VINCE IL TEAM ELIA MUNER HELENIO MUNER – FUTURA 2000 COLMIC

CAMPIONATO ITALIANO 2019 PESCA A FEEDER A COPPIE: VINCE IL TEAM ELIA MUNER HELENIO MUNER – FUTURA 2000 COLMIC

La Federazione Italiana Pesca Sportiva in collaborazione con la società Futura 2000 Colmic guidata dal Presidente Marco Fantauzzi, ha organizzata la 9° edizione del campionato italiano a coppie di pesca feeder.

L’evento si è disputato sulle acque del Canalbianco a Cavanella Po sponda destra (fronte chiatte) e vi hanno preso parte 64 team.

Canale in perfette condizioni così come il meteo che ha saputo regalare due ottime giornate di sole.

Le caratteristiche del canale sono state le solite per questo campo gara che quasi sempre viene condizionato dalla marea.

Acqua a correre che poi rallenta quasi fino a fermarsi per poi tornare ancora a correre, a volte in salita e altre in discesa e tutte queste variabili alzano notevolmente il livello delle difficoltà che vanno interpretate e gestite se si vuole catturare il pesce.

Ci sono stati momenti in cui il pesce mangiava la canna come si suol dire  e altri che, anche lunghi un’ora e mezzo, dove non si vedeva più nessun segno sulla cima.

Un canale dunque molto tecnico difficile da gestire e anche per i più profondi conoscitori hanno ammesso di avere avuto momenti in cui non sapevano come fare per far abboccare le breme.

In prevalenza sono uscite le breme, e grazie alla regola del pesce siluro non valido per la classifica, tutti hanno preparato un approccio tipico per la cd orata di acqua dolce.

Terra per veicolare il fouille e vdv all’amo, pastura con vermi tagliati e caster con vermi all’amo, oppure bigattini da insertire in un blackcap, queste in buona sostanza le tre varianti adottate dai concorrenti per fare gara.

Oltre alle breme di taglia diversa, si è visto qualche esemplare anche vicino ai due chili, sono usciti dei clarius e le carpe molto più numerose di quanto si potesse pensare tanto che ne sono state catturate diverse anche di taglia importante.

Parliamo adesso di linee di pesca: la più sfruttata è stata quella corta sui nove metri, subito fuori dai sassi, ma non sono state trascurate anche quelle più lunghe dei 15, 18 e 21 mertri.

Per i commenti tecnici delle pescate vi rimandiamo alle interviste dei protagonisti.

Gara 1:

Nella gara del sabato l’assoluto di giornata lo realizza la coppia della società Futura 2000 Colmic Daniele Aggio – Stefano Zamboni con 22660 pescando nel picchetto A1 a monte (quindi esterni).

Da notare come i team schierati dalla società Futura 2000 Colmic, grandi conoscitori di questo canale, siano riusciti a piazzarsi nei primi tre posti della classifica con le altre due coppie composte da Maurizio Crivellin – Mauro Pozzati con 17830 e la premiata ditta Muner padre e figlio di nome Elia e Helenio con 16410.

1° giornata completa

Gara 2:

Nella gara della domenica l’assoluto di giornata lo realizza la coppia della società Futura 2000 Colmic Muner Elia e Muner Helenio con 30850 pescando nel picchetto G10 ovvero esterni a valle.

Il secondo peso assoluto di gara 2 lo realizza la coppia Matteo Pirazzini e Diego Bruina della società Cannisti Castelmaggiore Maver con 23220 mentre il terzo posto assoluto di giornata lo realizza la coppia della società L.C. Ravenna Matrix composta da Massimiliano Marinello e Diego Da Riol con il peso di 21100.

2° giornata completa

Podio finale:

In virtù della somma dei piazzamenti e pesi ad aggiudicarsi questo ambito titoo nazionale è stata la coppia (padre e figlio) della Futura 2000 Colmic Muner Helenio ed Elia con 2 penalità e il peso di 47260 (…e non c’erano dentro i siluri).

Sempre la società Futura 2000 Colmic riesce a piazzare sul podio al secondo posto anche la coppia Maurizio Crivellin – Mauro Pozzati con 30060 mentre al terzo posto, rompendo il monopolio dei rovigotti, è stata la coppia dell’Oltrarno Colmic formata da Gianluiigi Biancini e Federico Laspesa con il peso di 28530.

Tutte e tre le coppie del podio chiudono con due penalità mentre subito fuori dai gradini del podio con tre penbalità troviamo la coppia della Futura 2000 Colmic Daniele Aggio – Stefano Zamboni con il peso di 43330 secondo meggior peso assoluto.

Quinti assoluti i bolognesi della Castelmaggiore Maver Matteo Pirazzini e Diego Bruina con il peso di 37610.

finale coppie

Un ringraziamento al Giudice di gara Sergio Gazzabin e al direttore di gara Francesco Muner oltre ovviamente a Natascia Baroni collaboratrice della Wilde Fishing  e Sabrina Converso della società Lenza Loredana Tubertini entrambe valide collaboratrici di Match Fishing per le foto e le interviste scattate sul campo gara.

 

GALLERIA FOTOGRAFICA COMPLETA DI NATASCIA BARONI

ALBO D’ORO

CAMP. ITALIANO FEEDER A COPPIE

ANNO 2012: MARCHESE – MARIOTTI

ANNO 2013: SETTI – MORANDI

ANNO 2014: MAZZETTI – SCARPONI

ANNO 2015: SPIMPOLO – FORNI

ANNO 2016: COBELLI – BIANCHERA

ANNO 2017: MIGLIORINI – GIANNINI

ANNO 2018: GOVI – MAINI

ANNO 2019: MUNER ELIA – MUNER HELENIO