RENDIMENTO DONNE: SIMONA-RECORD PRECEDE TURRINI E SGOBBO

RENDIMENTO DONNE: SIMONA-RECORD PRECEDE TURRINI E SGOBBO

Simona Pollastri con 2,35 stabilisce la miglior prestazione di sempre – Silvina Turrini ed Anna Sgobbo confermano il podio – Ma la protagonista del 2019 è Elvira Cevenini, che ha vinto il titolo tricolore

Dunque, proprio quando la sua attività agonistica, almeno ad alti livelli, è ridotta al minimo, Simona Pollastri stabilisce il nuovo primato assoluto nel Rendimento Femminile con la grandiosa media di 2,35 su venti gare disputate nel quinquennio 2015-19. Questo exploit è stato reso possibile, non tanto dai risultati della stagione appena conclusa, nella quale ha partecipato soltanto al Pasinetti, dove ha ottenuto peraltro un quarto, ma dallo scarto del 2014, annata decisamente da dimenticare, nella quale la nostra campionissima ottenne un desolante 4,75. Proprio grazie a questo scarto, del resto, Simona si presentava già al via del 2019 con uno strabiliante 2,26, giusto ritoccato a 2,35 a fine stagione.

Speriamo che tutto questo invogli la garista della Lenza Emiliana Tubertini a tornare a calcare con maggiore continuità i campi che contano… intanto le diamo appuntamento al Memorial Pasinetti il 22 marzo ad Adria.

Invariato anche il podio con Silvina Turrini (Gatto Azzurro Colmic) che si ferma su un ottimo 2,79, maturato con il nono posto nel Campionato Italiano con 8 penalità, un po’ mitigato dallo scarto di un 3,20,

mentre Anna Sgobbo (Padovani Trabucco) è terza con 3,32, anche lei maluccio nel 2019 con una media di 5,00, ma fortunatamente scartava un 4,00.

Giova ricordare comunque la bellissima impresa delle nostre ragazze che in Sud Africa, hanno conquistato un lucente argento iridato alle spalle delle magiare. In quella occasione hanno pescato Turrini, Sgobbo, Visciglia, Brilli, Rosa Micheli e Lamorte che hanno così guadagnato l’accesso al Memorial Pasinetti 2020.

Valentina Borsari (Crevalcore Tubertini), che non ha gareggiato nel Campionato Italiano, evidentemente indaffarata com’era in altre bellissime emozioni…, mantiene in caldo il suo quarto posto con 3,43, precedendo di poco Federica Brilli (Valdera Colmic), anche lei in leggero calo stagionale a quota 3,59

e quindi Veronica Visciglia (Valdera Colmic) a 4,30, tallonata a distanza ravvicinata dalla inesauribile Claudia Marchiodi (Crevalcore Tubertini) e da Elvira Cevenini (Castelmaggiore Maver), mentre a chiudere le dieci sono Rosa Micheli (G.P. Carrara Tubertini) e Anita De Cesaris (Lenza Aurelia).

Ed è stata proprio la Cevenini la protagonista della stagione, vincendo quel titolo che inseguiva da tanti anni e che aveva anche sfiorato con un argento nel 2013.

E’ stato l’Ombrone grossetano, ricco di carpe, ma anche cavedani carassi e pesci gatto, a consegnarle il titolo al termine di due tiratissime prove, mentre sul podio sono finite anche Eleonora Lamorte (Montecatinese Colmic) che è l’elemento più in vista della nuova generazione e la debuttante Francesca Ferrarello (Lenza Aglianese Colmic).

Dobbiamo dire che purtroppo la scelta federale di limitare a due gare in un unico fine-settimana l’assegnazione del titolo italiano penalizza molto la classifica di Rendimento, che ormai si basa soltanto su due risultati (a parte l’eventuale Pasinetti), oltre al fatto che costituisce un evidente limite tecnico per selezionare veramente le più meritevoli (ferma restando la bella impresa di Elvy…). D’altro canto è pur vero che si registra un netto incremento della partecipazione, con ben 34 presenze che migliora le 30 del 2012, con diverse nuove ragazze che si affacciano all’agonismo. Quattro prove in due week end forse – a nostro avviso – sarebbero il miglior compromesso fra validità tecnica e partecipazione.

Nella classifica di Rendimento, basata su un minimo di 13 prove, entrano quindi nuove gariste, come Edi Zoetti (Castellana), che si piazza addirittura in undicesima posizione, davanti ad una grande Paola Pellegrinetti (G.P. Carrara Tubertini), Chiara Ciaschini (Mondolfo Tubertini), tredicesima e Manuela Petronelli (Crevalcore Tubertini).

a cura di Stefano Bastianacci

In allegato la classifica completa di Rendimento 2015-2019  

Rendimento Donne 15-19.pdf

Ciaschini-Chiara

Giovani-partecipanti-si-preparano

Podio-Donne-2019