TROTA LAGO COPPIE ROMAGNA: SUPERVALMARECCHIA

Campionato Romagnolo a Coppie di Pesca alla Trota in Lago
1, 2, 3 ……. VALMARECCHIA! Tutto il podio, e non solo, alla società di Rimini

Dopo aver girovagato per le colline forlivesi e le piane faentine, il Campionato Romagnolo a Coppie di Pesca alla Trota in Lago giunge all’ epilogo, domenica 11 dicembre 2011, a pochi Km dalla costa Adriatica.

E’ il Lago Pascoli di San Vito (Rimini): a sventolare la bandiera a scacchi sulle coppie della Romagna; a decretare la Asd Valmarecchia-Soffritti-Tubertini Sa.Gi.P indiscussa dominatrice del torneo; ad incoronare Claudio Paparella e Sauro Patrignani; Campioni di Romagna di Pesca alla Trota in Lago.

Imbarazzante la superiorità espressa dagli atleti riminesi della Asd Valmarecchia. al Lago Pascoli, conquistano: primo (Paparella-Patrignani), secondo (Ghiselli-Vitali) e terzo (Raggini-Di Caprio) gradino del podio finale; quarta (Fabbrucci-Giovannini), quinta (Zoffoli-Giannetti) posizione nella classifica generale finale. Oltre ad aggiudicarsi nella gara odierna 5 settori dei 6 presenti in campo gara.

Il Campionato Romagnolo a coppie giunge al lago di Rimini con una classifica altrettanto imbarazzante e quanto mai incerta; sono quattro le coppie a punteggio pieno: in testa la coppia Paparella-Patrignani (Asd Valmarecchia) con 2 primi e 57 penalità; in seconda posizione la coppia Ferracin-Gori (Asd Città del Rubicone) anche loro con 2 primi ma 58,5 penalità; al terzo posto Ghiselli-Vitali (Asd Valmarecchia) sempre con 2 primi e 64,5 penalità; poi la coppia Raggini-Di Caprio (Asd Valmarecchia) con 2 primi e 67 penalità. Un Campionato tutto da decidere che si combatterà trota dopo trota.

Pochi minuti dopo le 8:00 il Giudice di Gara designato Sig. Luciano Galli della Sezione Provinciale Fipsas di Rimini decreta l’ inizio gara che avrà la durata effettiva di 90 minuti e sarà suddivisa in 12 turni di pesca. Ad ogni turno di pesca verrà redatta una classifica di settore sulla base delle catture effettuate ed ad ogni turno la classifica generale finale inizierà a prendere forma.

Il Lago Pascoli di San Vito (Rimini), situato a pochi Km dall’ uscita autostradale di Rimini Nord, per quasi tutte le stagioni dell’ anno gode di acqua molto chiara e pulita, qui la trota iridea trova il suo habitat ideale e regala sempre grandi emozioni agli appassionati di pesca alla trota in lago Pur inserito per la prima volta nel circuito di Campionato Romagnolo è spesso teatro di gare sociali o ad invito e solitamente la resa del pescato sfiora il 100% del pesce immesso.

Al termine della manifestazione odierna il Lago Pascoli regalerà ai partecipanti 1325 catture con una resa pari al 104,11%, davvero lodevole!

La gara inizia in maniera pirotecnica, i primi 3 turni di pesca, da 6 minuti ciascuno sono da spettacolo puro, le catture si alternano a destra e a manca e premiano gli atleti più veloci.

Ma nel proseguo dei turni il pesce diminuisce ed in acqua così chiara la trota si permette il lusso di selezionare l’ esca da attaccare, allora bisogna iniziare a pescare in modo raffinato, dedicare il giusto tempo. all’ innesco e alternare spesso le esche a disposizione.

Posso raccontare la gara mia e di Claudio Paparella (in arte Poppy): iniziamo la gara con 4 grammi di piombo (corona con 4 piombi da un grammo ognuno) per passare successivamente ai galleggianti da 3 grammi. La velocità nelle catture non è il pezzo forte del nostro repertorio e paghiamo dazio nei primi due turni.

La tensione è altissima, il timore di poter perdere la testa della classifica generale è concreta, non c’ è più margine di errore, io e Poppy ci consultiamo velocemente e dopo il terzo turno, che ci spinge in fondo al settore, provvediamo correre ai ripari.

Decidiamo di ammorbidire ed alleggerire tutte le attrezzature, iniziamo ad usare canne molto morbide (paraboliche) sulle quali montiamo: io un vetrino da gr.3,5 con svolazzo da cm 160 per cercare le trote nel primo metro e mezzo di profondità, Poppy una coroncina di piombi da gr.2,5 con svolazzo di un metro circa per insidiare le trote in caccia in prossimità del fondo.

In ogni prova del Campionato le difficoltà ci hanno sempre esaltato ed abbiamo spesso costruito il risultato nei turni finali della gara.

Trota dopo trota risaliamo posizioni nel settore, al termine del dodicesimo (ultimo) turno di pesca siamo in testa con 32 penalità, per una sola penalità vinciamo il nostro settore e nonostante il numero di penalità (32) sia abbastanza elevato ci permetterà ugualmente di mantenere il distacco minimo per restare in testa alla classifica generale finale.

Quanto il Giudice di Gara ordina “su le canne” ognuno di noi inizia a chiedere l’ esito finale dei vari settori, in tutti primeggiano le coppie della Asd Valmarecchia,tranne uno, vinto dalla Coppia della Red90 (RA) Benini Silvano.- Matteucci Nicola.

La seconda Coppia in classifica generale Ferracin-Gori (Città del Rubicone) ha perso terreno, pertanto è chiaro che per il titolo di Campioni di Romagna sarà una lotta fratricida (in senso sportivo naturalmente).

Per chiudere la pratica servono diversi minuti, il notebook del mitico Silvano Benini non ne vuol sapere di accendersi e siamo costretti ad effettuare manualmente tutti i conteggi dei settori, ma ne veniamo a capo.

Nella classifica finale c’ è tanta Valmarecchia: la coppia Ghiselli-Vitali vincono il settore con 26 penalità e raggiungono lo score totale di 90,5; anche Raggini-Di Caprio ottengono 26 penalità e totalizzano 93; i Campioni sono Paparella Claudio-Patrignani Sauro, con le 32 penalità odierne fermano il totale ad 89, una volta tanto x un punto Martin non perde la cappa!

Simpatico il siparietto approntato dai garisti Valmarecchia a fine manifestazione che si stringono attorno a Poppy con lo scopo di tagliare una parte di coda dei suoi capelli.

Lui stesso si lasciò andare ad una azzardata affermazione: “In caso di vittoria….mi taglio la coda”. E da sempre ogni promessa e debito.

Gli atleti della A.s.d. Valmarecchia-Soffritti-Tubertini-Sa.Gi.P. chiudono una stagione fantastica in Romagna: primi nel campionato romagnolo a squadre, primi nel campionato romagnolo individuale, primi nel campionato romagnolo a box e primi al campionato romagnolo a coppie.

Risultati più che soddisfacenti per la società riminese che si ritaglia un pezzettino di storia nei palmares agonistici della Pesca alla Trota in Lago della Provincia di Rimini e della Romagna.

La stagione agonistica della pesca alla trota in lago per l’ anno 2011 saluta tutti, ma giusto il tempo delle vacanze Nataliziè perché il prossimo 08 gennaio 2012 riprenderanno i Campionati.

Intanto colgo l’ occasione per porgere a tutti i miei amici di viaggio: atleti, organizzatori, soci e appassionati nonché alle rispettive famiglie; i migliori auguri per un Felice Natale e Prospero 2012.

Sauro Patrignani

CLASSIFICA TROTA LAGO COPPIE ROMAGNA 2011

Il podio Valmarecchia

Sauro e Poppy Campioni di Romagna a coppie

11.12.1001 Il taglio della coda

11.12.1001 Addio coda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.