TROFEO BAZZA AL GIRO DI BOA

Il Trofeo Bazza 2012, ormai una classica estiva per gli agonisti emiliano romagnoli, è arrivato alla sua terza prova, disputata domenica 12 luglio ad Ostellato Covato, dopo che le prime due gare in calendario erano state disputate entrambe ad Ostellato Vecchio, sempre sotto l’organizzazione della ASD S. Bartolomeo Team Bazza.

Il Circondariale di questi tempi è quanto mai enigmatico da decifrare e questa, probabilmente, è una delle condizioni che lo rendono estremamente variabile ed interessante ma che, anche, possono indurre i frequentatori ad odiarlo profondamente!

Scherzi a parte, in questa terza prova a Covato si sono ulteriormente sparigliate le carte di buona parte di coloro avessero ritenuto di comprendere il lunatico comportamento delle breme ferraresi; mi spiego meglio: domenica si sono viste premiate, e castigate, molte delle convinzioni degli oltre 100 presenti, poiché i settori sono stati vinti pescando in modi spesso contrapposti tra loro, sia con lenze leggere che con montature più pesanti, presentate con appoggi generosi sul fondo piuttosto che a rasentare lo stesso, quasi come in una gara a fouilis e ver de vase; la nota generale, purtroppo, è stata quella di una pescosità tutto sommato ridotta ed irregolare come distribuzione, spesso al di là delle oggettive differenze qualitativo/tecniche dei partecipanti.

Assoluto di giornata, nella categoria “roubaisienne” Massimo Dal Monte del GPO Tubertini, sorteggiato all’ultimo picchetto del campo gara, con quasi 7500 punti; tra gli estimatori del mulinello è stato Giovanni Frulloni, della Bagnacavallese Colmic, a realizzare il peso maggiore con 3.360 grammi. Nella classifica generale della tecnica a mulinello è proprio il biondo romagnolo a guidare la graduatoria con 7 penalità complessive in tre prove, davanti a Guidetti Umberto e Checchi Luigi della S. Bartolomeo Team Bazza e al vincitore dell’edizione 2011 Merchiorri Romeo; molto più numerosa la pattuglia di chi pesca con la canna ad innesti, che suo leder attuale l’espertissimo Sergio Sacchetti della Minerva RossoBlù Team Bazza con sole 4 penalità, davanti al regolarissimo Virgilio Cadau del GPO Tubertini che lo segue con 7 punti totali; terza piazza provvisoria per Andrea Arfilli del Lenza Club Ravenna con 10.

Giochi ancora moto aperti, comunque, dal momento che vi sono ancora due prove in calendario che possono ulteriormente stravolgere gli equilibri attuali.

classifica trofeo bazza

Angelo Borgatti

nella foto Sacchetti Sergio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.