CLUB AZZURRO 2013, SECONDA PROVA: PREMOLI E REVERBERI VERI “MEDELANISTI”

E vabbè, un grande giornalista sportivo come Gianni Brera inventava un sacco di neologismi sempre con gran successo.

Mi rendo conto da solo che “Medelanisti” non sia granchè e a causa di questo neologismo potrei essere inserito tra i “brerini” (cattivi imitatori del grande Gioàn), ma come definire due che quando pescano a Medelana sono sempre lassù tra i primi?

Premoli e Reverberi anche in questo primo week end di Club Azzurro hanno dimostrato che quando si trovano in questo ramo del Po sono davvero imbattibili o quasi.

La giornata è stata splendida con temperature che intorno al mezzogiorno hanno comodamente superato i 20 gradi.

Questi primi caldi uniti allo sforzo fisico necessario per pescare in questo fiume hanno messo a dura prova il fisico dei 60 agonisti impegnati, se poi calcoliamo che in tutti i settori per piazzarsi era necessario raggiungere e suparare i 20 kg di peso il gioco è fatto.

Medelana l’è un gran Medelana, già scritto ma assolutamente da ribadire visti i risultati di oggi: basta scorrere le classifiche per capire che il fiume ferrarese è da considerarsi assolutamente un campo gara senza eguali, capace di regalare sempre grandi soddisfazioni.

L’acqua oggi andava leggermente meno rispetto a ieri, anzi, a dire il vero sembrava muoversi decisamente lenta.

Nonostante questo si sono viste numerose vele decisamente sovradimensionate rispetto alla velocità della corrente: questo perchè per catturare oltre 100 pesci era necessario andare in pesca velocemente e restare bene inchiodati sulla zona pasturata. Vele quindi da 10/15 grammi quando in condizioni differenti si sarebbe potuto pescare anche con 3/4 grammi.

Oltre ai due campioni dell’Oltrarno in classifica generale troviamo subito a seguire anche due campioni della Valdera, Lazzeretti e Gelli (week end agrodolce per il campione toscano che però non si è perso d’animo).

Subito dietro uno straordinario Milo Colombo… ma forse straordinario non è sufficiente per un campione di questo calibro e visto che siamo in tema di termini coniati da Brera meglio definirlo “intramontabile”.  Come si potrà poi notare anche nel film fotografico della gara il campione Meneghino ha saputo tener testa a questo esercito di campioni e mi ha particolarmente impressionato la sua capacità di pasturare a mano con una precisione da fare invidia a “Beppe al mat” (Beppe Carrera, il più grande bocciatore di tutti i tempi).

Le facce al raduno, arse da questo primo week end di vero sole, mostravano tutte un bel sorriso, il sorriso che solo un fine settimana di sfida  in un posto fantastico sa regalare.

Già detto, mi ripeto ancora una volta, ma è impossibile non ricordarlo: Medelana l’è propri un gran Medelana.

Da Medelana per Match Fishing

Luca caslini

 

VISUALIZZA LE CLASSIFICHE

club azzurro seniores 2 prova

stoppers club azzurro seniores 2 prova

IL FILM FOTOGRAFICO DELLA GARA

Come scritto, la sequenza con l’impressionante precisione di Milo

Palla in arrivo… notare il puntino nero sopra il galleggiante

Centro!

Il risultato non può che essere una bella breme

Rverberi, il suo galleggiante è perfettamente in pesca

Pronta ferrata!

 

…e pesce in nassa

Boni con una grossa carpa che gli ha “rovinato” la gara

Altre immagini della gara

La pesatura

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.