SERIE B GIRONE C EMILIA ROMAGNA: AMO E AQUILE SUL PODIO

La seconda prova del trofeo di serie B Emilia Romagna girone est si è disputata quesst’oggi sul Circondariale con due zone prescelte per accogliere i 200 agonisti; 100 alle Vallette dopo gli animali e 100 ad Ostellato vecchio dal ponte ai fili.

Su un campo gara difficile con il pesce poco propenso a mangiare i concorrenti hanno provato ad insidiare breme e plaquette con tutte le strategie tecniche possibili ma non sempre l’esito è stato fortunoso.

C’è anche chi, tra i tanti, ha dovuto consegnare busta bianca e qualcun altro invece con pochi pesci è riuscito a vincere il settore.

VISUALIZZA CLASSIFICA

AMO SANTARCANGIOLESE COLMIC

LE AQUILE COLMIC DI FORLIMPOPOLI

UN MOMENTO DELLE PREMIAZIONI

ALESSANDRO SCARPONI CON GINO ZAMARA OGGI 1 E 2 CLASS. DI SETTORE

Scarponi e Zamara sono capitati a pescare insieme nello stesso settore il B della prima zona ad Ostellato vecchio e tra i due la sfida parte al mattino al raduno e fatalità il sorteggio ha voluto che capitassero insieme.

Zamara dichiarava al raduno che avrebbe fatto tre ore di pesca con la canna inglese mentre Scarponi optava per un inizio con la canna inglese e la prosecuzione con il palo se non fossero arrivati segnali positivi.

Così è stato; mentre Zamara insiste con la match road e un waggler da 25 grammi lanciato oltre la metà del canale Scarponi visto il cappotto che stava registrando dopo mezz’ora di gara decide di passare alla roubaisienne anche se il vento fastidioso non permetteva una pescata facile.

Scarponi inizia ad inanellare qualche plaquette e poi decide di passare da una lenza da 2 grammi necessaria per via del vento trasversale al grammo ruotando l’innesco tra bigvatti vivi, defunti, raparini e caster e alla fine due bei pesci e qualche bremettina gli fanno vincere il settore. Il Gino invece a pochi picchetti di distanza insistendo con la canna inglese anche perchè da metà gara in poi si pescava decisamente meglio ha i suoi jolly per vincere il settore ma il pesce a volte riesce liberarsi dall’amo prima di finire in guadino e così per questa volta chiude in seconda posizione.

Comunque un bravo a Gino perchè ha creduto in una pesca e alla fine solo la sfortuna gli ha impedito di vincere il settore.

L’INTERVISTA A GIUSEPPE PACINI

DELL’AMO SANTARCANGIOLESE COLMIC


Abbiamo intervistato un componente della squadra che oggi ha vinto con 7 penalità la seconda prova del regionale est Emilia Romagna, Giuseppe Pacini, al quale abbiamo chiesto come ha impostato la sua gara per vincere il settore su un campo gara molto difficile..
La gara l’ho impostata con pastura scura con bigattino morto dentro e così facendo è uscito qualche pesce grosso. Tutta la squadra ha impostato la pesca con la roubaisienne perchè avevamo visto nelle prove che qualche pesce, se curato bene, sarebbe uscito. Per fare il fondo e per alimentare ho usato solo pastura con dei morti dentro e durante la gara davo solo questo prodotto perchè noi non avendo il fouille a disposizione non aveva senso dare anche della terra. Il fondo iniziale se devo essere preciso l’ho fatto con poco morto dentro mentre ho aumentato la dose durante la gara.

Avete avuto dei momenti di fermo durante la gara oppure le mangiate sono state regolari?
Si la pesca c’è stata ma in prevalenza erano delle plaquettine ma poi in mezzo ogni tanto usciva anche qualche pesce di taglia. Purtroppo qualcuno lo abbiamo anche slamato ma ci sta.

Questa mattina sul canale spingeva un vento fastidioso tanto da rendere difficoltosa l’azione di pesca ….con quale lenza hai pescato?
io ho pescato all’inizio con 2,5 grammi tradizionale e 2 grammi a vela e ho appoggiato 20 cm ovvero il solo terminale ma occorreva tenere in tensione il filo per stare fermi perchè se avessi appoggiato un pallino non avrei visto le mangiate.

Bene Giuseppe complimenti per la bella gara che avete disputato e per la vittoria.

————————————————————————————————

Il signore qui sotto si chiama Salvatore Ferrigno e oltre ad essere il leader della società Amici per la pesca 2011 è anche collaboratore esterno di match fishing.

Salvatore, detto “ferro”, con il suo team sta raccogliendo successi uno dopo l’altro e li ritroveremo ad inizio luglio su match fishing in diretta dall’Austria dove andrà a disputare il trofeo 6 Nazioni.

In attesa di questo evento Salvatore si gode l’aria pura della vetta della classifica nel regionale est che ha fatto sua grazie a due primi in altrettante prove.

Salvatore e il suo team per quello che stanno facendo meritano altri palcoscenici quelli che sapranno raccogliere di certo al termine di questo campionato.

Bravo Salvatore e Bravi gli Amici per la Pesca!

 Queste belle foto sono state scattate da

Alberto Guerzoni della FIPSAS di Ferrara

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.