STURGEON’S FISHING & TENCH’S FISHING

E’ vero sono due tecniche di pesca inventate, esiste, infatti, il CarpFishing, il CatFishing ed il Barbel’s Fishing, eppure le ultime uscite a Feeder Fishing sono state monopolizzate da queste due specie ittiche, entrambe autoctone che detengono due primati, lo Storione è il pesce più grande d’acqua dolce e salmastra, infatti, come specie, può arrivare a 100 anni d’età, sei metri di lunghezza ed un peso di 400 kg, la tinca invece è uno dei pesci più belli d’acqua dolce.
Ad onor del vero il Tench’s Fishing mi sta regalando tante soddisfazioni, come testimoniano le foto delle ultime tre uscite

Carp’s Island 16.01.2014

15

Carp’s Island 18.01.2014

16

Lago Cerreto 05.02.2014

6

Per quanto concerne lo Sturgeon’s Fishing (il nome non se pooo senti…) per il momento sta vincendo lo storione, o meglio Orione lo storione cosi battezzato da due simpatici amici Stefano ed Alessandro, quest’ultimo mi ha fatto dono addirittura di una inedita poesia

Orione lo storione è un pesce furbacchione
gira lento sul fondale per trovare da mangiare
ad un punto trova l’esca e la mangia il manolesta
ma purtroppo è quella di Trani è Orione si frega le mani
gira un’ora e tira forte con il Peppe che vede la sua sorte
ma ad un punto si strappa la lenza e allora Peppe ci vuole pazienza.
la prossima volta se vuoi salpare il mulo
ricordati di andare a comprare anche un pò di …..

Il primo incontro è durato circa un ora e mezza, e quando mi ero illuso di aver vinto, e mancavano pochissimi centimetri alla vittoria, il mio piccolo amo, anzi in considerazione della stazza dello storione, stimato intorno ai 30 chili, sarebbe più opportuno definirlo microscopico amo del 14 ha ceduto. Dopo un ko del genere è bene rialzarsi subito, infatti, dopo appena due giorni sono ritornato sul medesimo ring, la postazione numero due del Lago Carp’Island, sito nelle verdi colline della Valdaso. Non ci crederete ma al primo lancio, stessa esca, stessa montatura e dimensione del finale uno 0,16 (se no che gusto c’è???), stessa lenta e progressiva partenza, ed eccomi di nuovo in un estenuante combattimento con Orione, stavolta con me c’è l’amico Claudio Giaconi a darmi man forte soprattutto nella fase di guadinatura, purtroppo dopo due ore, quando ero riuscito a portarlo sotto la postazione riesce ad incagliarsi su di un filaccione dello 0,50, vincendo nuovamente il match, anche se stavolta non per KO ma solo ai punti.

Venerdi sera dopo aver consultato le previsioni, nella Valdaso è previsto sole e temperature superiori ai 13°, leggo anche l’oroscopo che recita “ Scorpione settimana fortunata, il vostro segno transiterà nella costellazione di Orione”, che strana coincidenza anche una costellazione ha lo stesso nome del mio storione, segno del destino??? Mahhhh, cosi chiamo Gianluca, che gestisce il lago Carp’s Island, per prenotare la postazione numero due, purtroppo è occupata da alcuni ragazzi che pescano a CarpFishing, cosi ripiego sulla tre.

IMG_20140208_082422

La strategia è molto semplice, dedicherò le prime due ore alla ricerca d’Orione, stavolta con una montatura sovradimensionata, finale dello 0,20 ed amo nr.10 della serie 7, per poi passare al Tench’s Fishing. Come innesco userò gli ormai immancabili pellet creati con l’EA FORM MACHINE.

Ai collaudatissimi pellet allo Stramberry ho aggiunto quelli confezionati con il Canal 1, e quelli ottenuti miscelando la Green Marine di VDE alla Gold Medal Brown di Tubertini, abbinando due differenti tipi di pastura una dolce la Hi pro Carp, ed una utilizzando le stesse pasture sopramenzionate con cui ho realizzato i pellet self made.

5

18

La prima parte della strategia purtroppo non sortisce alcun esito, d’Orione lo Storione nessuna traccia, cosi passo alla fase due, riduco finale ed amo, eseguo un’abbondante pasturazione sulla linea dei 15 metri, e grazie all’uso di un floating feeder, il Chummers di Nisa, veicolo la pastura, i pellet all’halibut e il mais dall’alto, in fondali con tanta vegetazione tale operazione è fondamentale.

13

I primi ad arrivare sono dei cavedani e che cavedaniiiii…

10

8

4

Poi finalmente la strategia adottata da i suoi frutti, con la cattura di bellissime e coloratissime Tinche, le partenze si susseguono a ritmo vertiginoso, all’ennesima partenza ferro in modo deciso, ma stavolta dall’altra parte non c’è una tinca, lo si capisce dal fatto che nonostante la mia Telica da 11 “ sia piegata il pesce rimane sul fondo, per poi ripartire con un’accelerazione degna di una Ferrari, non sarà sicuramente Orione, lui è più lento e progressivo. Infatti è un bellissimo esemplare di Carpa Regina, che grazie all’aiuto dei due ragazzi del carpfishing, riesco a portare a termine

14

Termina cosi questa ennesima sessione di Tench’s Fishing ed ecco il risultato ……

12

9

Ed ora scusate un piccolo O.T., oggi era il compleanno dell’amico e compagno della Lenza Emiliana Paolo Zaffani, e poverino lavorando non ha potuto festeggiare questo giorno a pesca, e cosi in regalo gli ho mandato in diretta tramite la pagina FB di TubertiniFeeder le foto di ogni cattura, prima dei cavedanoni, poi del carpone ed infine quelle delle tinche, e lui si è cosi commosso che alla fine mi ha mandato a………, indovinate dove???? semplice come nella poesia di “Orione lo Storione” fa rima con Mulo…… ahahahahahah, buon compleanno Paolone.

Per Match Fishing Giuseppe Trani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.