TROFEO DI SERIE A2: LA PAROLA AI PROTAGONISTI

Dopo un campionato davvero difficile ecco i verdetti ed in cima alle classifiche troviamo persone e società che si confermano assoluti protagonisti del panorama agonistico nazionale.

A loro la parola…

ANDREA STAMBAZZI – AMO SANTARCANGIOLESE COLMIC – 1° CLASSIFICATA IN CLASSIFICA PROGRESSIVA

andrea stambazzi

amo santarcangiolese
Nove punti oggi e 60 in tutto il campionato…. direi più che bene! Partiamo dalla prova di oggi, raccontaci qualcosa della vostra pescata…

Oggi, dopo una discussione lunghissima avuta ieri sul campo gara, abbiamo deciso di fare una gara un po’ diversa dagli altri. Tutti o quasi hanno pescato sulla linea dei 50 metri, noi invece abbiamo deciso di stare sui 35 metri, prima del centro canale, per avere una maggiore facilità e precisione nella pasturazione. Abbiamo sofferto un po’ la prima ora , lo sapevamo, ma poi la pescata è andata crescendo e nell’ultima ora abbiamo scalato posizioni portando a casa un 1° un 2° e due terzi. In particolare nel mio settore non potevo fare meglio visto che ho trovato un super Pezzuto che dopo un’ora aveva già ipotecato la gara, comunque la tattica era quella giusta.

Una grande annata, primi in un campionato davvero ostico… hai un ricordo particolarmente piacevole ed invece uno meno positivo?

Che dire, oggi la ciliegina sulla torta di un anno partito bene e a metà anno la flessione del cavo lama con quei 28 punti che ci aveva messo un po’ in ginocchio. Psicologicamente la gara del Fissero ci ha ridato fiducia e poi oggi la vittoria del campionato che ci rende davvero contenti.

Come società l’Amo Santarcangiolese sta andando decisamente bene in tutti i campionati, quale è il segreto o la ricetta per fare così bene?

Sarà banale dirlo, ma la rietta per andare bene è sempre l’amicizia e l’affiatamento di squadra. Ad esempio noi l’anno scorso siamo retrocessi dal Cis e c’è sempre rischio di scollarsi quando non arrivano i risultati. Invece è stata la molla per fare ancora meglio .  Oltre alla pesca l’amicizia anche fuori fa davvero la differenza, si può discutere, anche animatamente, ma poi la fiducia l’uno nell’altro è fondamentale. Ad esempio io oggi ho fatto una cosa che non avevo nemmeno provato in questi giorni, l’aveva provata un mio compagno e io mi sono fidato e sono arrivati i risultati. Non credo siamo più forti o più scarsi degli altri, la differenza sta in questo, un gruppo coeso.

Grazie mille e complimenti ancora…

Grazie a voi.

CARLO PEZZUTO – GPO IMOLESE TUBERTINI – 1° DI GIORNATA / 2° IN CLASSIFICA GENERALE

carlo pezzuto

gpoimolese

Carlo, una grandissima prova, cinque punti non è cosa di tutti i giorni ed i lettori vogliono sapere come avete fatto ad ottenere questo grande risultato.

Abbiamo impostato la gara sulla tre quarti di canale tutti e quattro. Abbiamo buttato delle palline piccole come noci, anche di bigatti incollati cercando di essere il più precisi possibile. La linea di pesca è stata circa sui 55 metri, circa una decina di metri più lunga rispetto a quella che hanno fatto la maggior parte degli altri agonisti.

Cosa avete buttato?

Come dicevo palline piccole di pastura con bigattini morti in mezzo ma anche bigattini incollati ed un po’ di terra e fouilles mischiata con la pastura.

Lenza e appoggi?

Lenza pesanti, 30 e 35 grammi, non molto appoggiati con tre o quattro pallini del n 3 in lenza per cercare di stare più fermi possibile. In prova avevamo preso dei pesci, abbiamo rifatto la stessa pesca in gara ed è andata bene.

L’anno scorso siete retrocessi dal Cis e quest’anno grazie a quest’ultima grandissima prova ci ritornate con pieno merito… una grande soddisfazione….

Si, il prossimo anno torneremo a fare il Cis, cercheremo di fare del nostro meglio compatibilmente con gli impegni extra pesca, ma ci proveremo con tutte le nostre forze.

Un ricordo positivo ed uno negativo dell’annata?

Solo ricordi positivi, siamo tutti amici, ci divertiamo perché andiamo a pesca e se uno va bene o male alla fine non ce la prendiamo perché stiamo facendo quello che più ci piace, quindi direi assolutamente tutto positivo.

Grazie mille Carlo, a presto.

Grazie a voi.

BROLLI MAURO – CITTA’ DEL RUBICONE – 1° CLASSIFICA INDIVIDUALE

brolli

Mauro, 10 punti in 5 gare, la media del due… direi che puoi ritenerti ampiamente soddisfatto. Oggi un terzo di settore, piazzamento comunque ottimo, come è andata?

Dispiace perché potevo fare anche meglio oggi, ho perso tre carassi e me ne bastava uno per vincere, ma le gare sono anche questo e bisogna accettarle così.

Come è stata la tua pescata?

A tre quarti, forse un po’ di più, dando pastura e bigattini in colla. Un amo importante del n 10 con cinque bigattini appoggiato 70 cm a cercare di prendere quei carassioni che sono stati gioie e dolori. Ho preso un carassio e qualche breme anche se purtroppo tre li ho lasciati dentro.

Un ricordo positivo e uno negativo di questa stagione?

Oggi potevo fare meglio ed il fatto di aver perso tre pescioni mi lascia sicuramente l’amaro in bocca.Inoltre come squadra arriviamo vicini alla promozione ma riusciamo a centrarla, quindi anche questo lascia un po’ così. Ma nel complesso direi che posso ritenermi soddisfatto di tutta l’annata, quindi mettendo tutto sulla bilancia direi annata positiva.

Ci si riprova il prossimo anno..

Certo il prossimo anno ci si riprova con lo stesso impegno di quest’anno e proveremo a fare ancora meglio.

Allora complimenti e arrivederci al prossimo anno…

Grazie, alla prossima.

serie-a2-parola-ai-protagonisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.