Regionale Feeder a Coppie: la Toscana verso i blocchi di partenza

Anche se gli agonisti toscani sono ancora molto legati alla pesca al colpo, c’è comunque un gruppetto di pescatori, amanti del feeder fishing, che il prossimo 7 giugno si troveranno al raduno della prima prova del Campionato Regionale Toscana Feeder, in quel dell’Arno pisano, pronti al confronto con quei dannati “gattoni” che fanno davvero stridere le canne e fischiare le lenze.

Sarà appunto questo il primo passo che dovranno fare con tutti gli aspiranti Campioni Regionali, se vorranno mettere la loro impronta iniziale sul Campionato Toscano, che si prospetta bello agguerrito ancor prima dell’inizio.

Tanto per fornire qualche veloce dettaglio, possiamo aggiungere che il Regionale Toscano a Coppie è articolato su tre prove distinte, la prima delle quali già la conosciamo, mentre le altre due si svolgeranno rispettivamente: il 5 luglio nell’Arno a Laterina e l’11 ottobre nel Canale Scolmatore dell’Arno a Vicarello.

Delle date queste che sembrano fatte apposta per godersi al massimo le caratteristiche del bel fiume toscano in ogni sua sfaccettatura, partendo dalla base degli appennini fino quasi al mare.

A giugno, nel tratto pisano dell’Arno, ci sarà da vedersela con la potenza esplosiva dei Clarios, anche se non mancheranno catture diverse come quelle di carpe e carassi, ovviamente tutto over size, per come sa regalare questo pezzo di fiume.

A luglio avremo una gara tutta rivolta a carpe e carassi, in quel Walhalla del pescatore che è l’Arno a Laterina, mentre a ottobre sarà il Canale Scolmatore dell’Arno che metterà alla prova le capacità dei “Feederisti” toscani, in una sfida a tutto tondo con le varie specie che popolano quel canale, tra l’altro sempre più apprezzato dall’agonismo nazionale.

In occasione della prima e della seconda edizione, organizzate allo scopo di promulgare l’attività del feeder in Toscana, parteciparono poco più di una quarantina di concorrenti, ma per l’attuale stagione agonistica, grazie forse anche fatto che l’Arno aretino e l’Arno pisano saranno sede di due delle tre prove selettive del Campionato Italiano Individuale 2015, si prevede un ulteriore incremento delle iscrizioni che dovrebbe dare un importante avvio all’attività regionale e con essa, il varo definitivo di questa tecnica, già in forte espansione su tutto il resto del territorio nazionale.

A differenza delle scorse edizioni, svolte a carattere prettamente promozionale, da quest’anno si fa sul serio, tant’è che anche la Toscana si è dovuta adeguare alle norme del regolamento dei Campionati Italiani per cui è importante che i concorrenti partecipanti alle prime due edizioni facciano molta attenzione alla normativa vigente e proprio per non cadere in errore, meglio prendere bene visione del nuovo Regolamento, consultabile qui in allegato.

Indubbiamente quello che si prospetta è un Campionato davvero molto accattivante, con date e campi gara che, almeno in prospettiva, lasciano intravedere delle gare molto combattute e divertenti, dove il pesce non dovrebbe mancare e dove si spera non manchino nemmeno i concorrenti.
Ci vediamo al raduno.
Un saluto agli amici di Match Fishing da
Marcello Corbelli
Nuovo_Regolamento_Regionale_Feeder_2015_OK

P1020461

P1020468

P1020473

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.