CAMPIONATO ITALIANO A COPPIE: IN LAMA VINCE LA COPPIA FARINAZZO – ALBONI

Sabato e domenica nel cavo lama si sono svolti i campionati italiani a coppie dove hanno partecipato circa 270 coppie suddivise in vari tratti del canale (il centrale, pozzi, ascona-ceccona, borelle, e samice-ferro).

Al sabato la gara è iniziata alle ore 10, mentre alla domenica alle 9,30 e in entrambe le occasione è stata preceduta dai classici 10 minuti di pasturazione pesante.

Il canale a differenza delle settimane precedenti ha iniziato a regalare agli agonisti qualche catture in più; anche se nella zona del centrale e dei pozzi la pesca continua a rimanere quasi esclusivamente con le canne all’inglese alla ricerca dei carassini e qualche carpetta vicino alla riva opposta; mentre nelle zone piu’ in basso del canale ponte ascona, borelle e samice-ferro la pesca è stata fatta in prevalenza a roubaisienne sulla classica linea dei 13 metri e qualcuno ha provato una pesca corta a 5-6 pezzi di canna.

Il campo di gara si è presentato ancora un po’ basso e l’acqua durante le due gare a volte era ferma o si muoveva leggermente,ma la pesca e’ stata molto complicata a causa di numerosi rami che si spostano sulla superficie e che disturbano molto la corretta azione di pesca soprattutto con le canne all’inglese.

Al termine di queste due prove si aggiudicano il campionato italiano a coppie Farinazzo Marco e Alboni Alberto con 17550 gr della asd il torrione, seguita al secondo posto da Berni Stefano e Fratti Gianni con 13570 gr della apsd il Vairone e in terza posizione da Russo Renato e Giusti Maurizio con 12410 gr. della Lenza Montecatinese, e come nella maggior parte delle occasioni a decidere le prime posizioni e’ il peso visto che le prime 5 coppie della classifica finale sono tutte con 2 primi di settore.

Durante la settimana avremo l’occasione di sentire direttamente dai componenti delle prime 3 coppie classificate il commento della gara.

podio

18935_CG_coppie finale

127104_coppie 1 prova

127105_coppie 2 prova

Da Novi di Modena per M.F., Simone Ravizza.

RAVIZZASIMONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.