Anna Sgobbo e Anita De Cesaris buona la prima

Dopo mesi di attesa sulle sponde della bellissima Idrovia Pd-Ve tirata a lucido dalla Società Pescatori Padovani Tubertini, che per l’occasione ne ha curato la organizzazione, Domenica 14 Giugno 2015 ha preso il via con la disputa della prima prova il Campionato Italiano Femminile di pesca al colpo.

Tanta incertezza sul numero delle partecipanti regnava nell’ambiente ed alla fine delle 23 iscritte si è registrata una sola defezione dell’ultima ora pertanto 22 erano le ragazze pronte a sfidarsi in una dura battaglia su un campo gara molto tecnico che essendo a tecnica Roubasienne obbligatoria con la possibilità di usare il fouilles ed il Ver de Vas come esca costringeva a scelte oculate sia per la pasturazione che per le esche da innescare vista la notevole presenza di famelici gardon, breme di diversa taglia e carassi che purtroppo dalle prove effettuate e dalle gare precedenti risultavano presenti solo in parte ed in determinati picchetti.

Raduno alle ore 7.00 agli ordini del Direttore di Gara Nardo Daniele e del Giudice di gara Bettella Paolo per le 22 ragazze ed è subito una graditissima sorpresa, Cabrini Anita a parte già presente dallo scorso anno, di 3 nuove giovanissime ragazze che fa ben sperare per il futuro della pesca femminile anche se in questa occasione hanno dovuto pagare lo scotto dell’esordio in un campionato difficile per la presenza di tante affermate campionesse e alla difficoltà di un campo gara da interpretare al meglio.

Espletati i soliti rituali pre gara ed ascoltate le ultime raccomandazioni le concorrenti si portavano sul campo gara.

A complicare non poco le cose alle partecipanti una giornata uggiosa con temporali, pioggia tuoni e lampi che hanno costretto il Giudice di Gara Bettella Paolo a ritardare di 30 minuti l’inizio della gara con lo spauracchio di doverla in qualsiasi momento sospendere per la pericolosità delle condizioni atmosferiche ma per fortuna seppur in presenza di frequenti scrosci di pioggia e vento questo non ha inficiato il regolare svolgimento della gara.

Le nostre ragazze si sono date aspra battaglia sfoderando una grinta, una determinazione ed una preparazione tecnica notevoli da fare invidia a molti maschietti che spesso sottovalutano la forza d’animo e le capacità di queste forze della natura.

Spesso le seguo e frequento sui vari campi gara o nelle prove dei giorni precedenti e pescando con la mia compagna di società Silvina Turrini al Gatto Azzurro Colmic di Reggio Emilia vi assicuro che nulla hanno da invidiare a tanti maschietti, anzi spesso vengono “bastonati” sonoramente ed è forse per questo che a volte alcuni “signori” si permettono commenti inopportuni.

Vederle provare per ore ed ore incollate al panchetto alla ricerca delle soluzioni migliori è uno spettacolo per gli occhi; la maestria con la quale governano la Roubasienne, la precisione dei movimenti ecc. ecc.

Durante la gara un folto pubblico di appassionati giovani e non più giovani, locali e non, abituali frequentatori della Idrovia ne hanno gustato le gesta esaltandosi nel settore A alla lotta fra Sgobbo Anna, idolo dei locali al picchetto A1, Borsari Valentina A6 , Silvina Turrini A7 e la pluricampionessa Simona Pollastri A 10 che se le suonavano di santa ragione pesce su pesce ed alla pesatura finale si sanciva 1^ Sgobbo 2^Borsari 3^ Turrini e 4^ Pollastri.

DSC_7939

Nel settore C si aggiudicava il settore la campionessa italiana uscente De Cesaris Anita seguita al 2° posto dalla Zia Rosa Micheli ed al 3° la nazionale Claudia Marchiodi autrice di una gara maiuscola al picchetto C1.

Per Brilli Federica, Veronica Visciglia, Pellegrinetti Paola, Giunti Lisa, le nuove Laura Gregis e Bertolatti Stefania e tutte le altre i piazzamenti a seguire in attesa di ritrovarsi ad Ostellato per la 2^ prova in calendario a Luglio per sovvertire la classifica provvisoria e lottare per un risultato di prestigio.

Un complimento particolare alle giovanissime nuove entrate ed un invito a non demordere che frequentando campionesse affermate hanno dalla loro la giovane età e la possibilità di apprendere tanto e fare sempre nuove ed entusiasmanti esperienze in un ambiente che tanto a loro da dare con la consapevolezza di essere il futuro femminile di questo meraviglioso sport che è la pesca al colpo.

Dalla Idrovia Pd-Ve per Match Fishing Italia
Un cordiale abbraccio
SPAGOLLA GIUSEPPE
SPAGOLLA

DSC_7815

DSC_7816

DSC_7819

DSC_7822

DSC_7823

DSC_7825

DSC_7826

DSC_7827

DSC_7829

DSC_7830

DSC_7831

DSC_7832

DSC_7833

DSC_7834

DSC_7835

DSC_7836

DSC_7837

DSC_7838

DSC_7839

DSC_7840

DSC_7841

DSC_7842

DSC_7843

DSC_7844

DSC_7848

DSC_7849

DSC_7850

DSC_7851

DSC_7852

DSC_7853

DSC_7854

DSC_7855

DSC_7856

DSC_7858

DSC_7859

DSC_7860

DSC_7862

DSC_7864

DSC_7865

DSC_7866

DSC_7867

DSC_7868

DSC_7870

DSC_7871

DSC_7873

DSC_7874

DSC_7875

DSC_7876

DSC_7877

DSC_7878

DSC_7880

DSC_7881

DSC_7882

DSC_7884

DSC_7885

DSC_7886

DSC_7889

DSC_7890

DSC_7893

DSC_7894

DSC_7895

DSC_7896

DSC_7897

DSC_7898

DSC_7900

DSC_7901

DSC_7902

DSC_7903

DSC_7904

DSC_7905

DSC_7908

DSC_7910

DSC_7911

DSC_7913

DSC_7914

DSC_7916

DSC_7917

DSC_7919

DSC_7920

DSC_7922

DSC_7925

DSC_7926

DSC_7927

DSC_7931

DSC_7932

DSC_7934

DSC_7935

DSC_7939

DSC_7940

DSC_7941

DSC_7943

DSC_7944

DSC_7945

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.