UNA BELLA GIORNATA DI PESCA CON ……

L’immagine di presentazione di questo reportage è l’elaborazione grafica di due foto che racchiudono al loro interno la vera essenza di questa passione chiamata “Pesca“.

Partiremo dalla prima immagine…

alba e bollate di pesce

Quello che può essere scambiato per un bellissimo dipinto, è invece lo spettacolo che si è presentato ai nostri occhi all’arrivo in questo stupendo specchio d’acqua: il lago di Polverina, dove le varie sfumature di rosso delle nuvole illuminate dai primi raggi di sole, si specchiavano sulle acque quasi immobili del lago, interrotte qua e là da qualche bollata, offrendoci uno spettacolo di straordinaria bellezza.

Già prima di immergere le nostre lenze in quelle acque, le prerogative per trascorrere una bella giornata di pesca c’erano tutte, temperatura mite, nonostante l’autunno inoltrato, assenza di vento, tante bollate in superficie, segnale inconfondibile di un’intensa attività dei nostri amati amici pesci, e infine l’ottima compagnia di tre amici Luca, Daniele e Stefano, compagni di pesca, che ho avuto il piacere di conoscere attraverso questa avventura multimediale che risponde al nome di “TUBERTINI FEEDER”, realizzata dallo scrivente ma fortamente voluta dall’amico Glauco Tubertini.

Il nostro targhet sarà rappresentato dai cavedanosauri e dalle savette che popolano questo invaso, sito nel Parco dei Monti Sibillini. Per questo motivo due saranno le principali tecniche di feeder fishing con cui affronteremo la sessione di pesca, il method e il pellet feeder…

postazione ed esche

Utilizzeremo quindi come pastura la Cavedano Barbo Savetta, come esche bigattini, vermi e le nuove Concept Baits, che nelle varie versioni di aroma, si prestano a tantissime combinazioni, riuscendo cosi ad affrontare tutte le situazioni che si possono presentare durante l’azione di pesca.

inneschi concept baits

innesco doppio pellet concept baits

effeto sponge baits

innesco method

Le speranze diventano realtà, e dopo pochi minuti dal lancio dei nostri feeder in acqua, dei bellissimi esemplari di cavedani attaccano prepotentemente le nostre esche, piegando le nostre Concept, nelle versioni 11 e 12″ Light e Medium Light, deliziandoci poi con il soave suono della frizione dei Toda 6500, rigorosamente aperta, per contrastare le potenti partenze di questi pesci, anche in virtù del fatto che l’acqua limpida, unita alla proverbiale diffidenza dei cavedani, ci hanno indotto ad utilizzare terminali nell’ordine dello 0,12-0,14.

Ed eccoli i cavedani di Polverina…

cavedanone

cavedano polverina

Daniele con Cavedano bis

Luca con cavedano

Peppe con cavedano

peppe con cavedanone

Con il gradito intermezzo di alcuni esemplari di savette e persici reali

savetta

savetta 1

persico reale

Unica nota negativa il continuo abbassamento del livello dell’acqua, che si è ritirata di circa sette metri, costringendoci a cambiare spesso la linea di pesca, giusto per rendere l’idea a fine giornata ho posizionato il paniere quasi sulla linea di pasturazione della mattina.

fine pescata

Dopo un’alba spettacolare e dei pesci stupendi non potevamo che chiudere in bellezza questa giornata di pesca con una meritata merenda, gentilmente offerta dagli amici Luca e Stefano che ci hanno deliziato con gli ottimi salumi della Romagna.

merenda

brindisi con cavedano

Di norma vi salutiamo con il solito pollice “SU” questa volta lo facciamo con un brindisi, augurandovi di cuore una “BELLA GIORNATA DI PESCA”.

brindisi finale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.