PLATAFORMA EN DEFESA DE LA PESCA: tutti uniti contro l’uccisione delle specie non autoctone!

Gli amici spagnoli ci chiedono aiuto: si trovano di fronte all’approvazione di una legge assurda la nr. 42/2007, la quale obbliga ai pescatori di uccidere tutte le carpe, i lucci, le trote iridea, i black bass ed altre specie catturate, perche’ giudicate importate ed invasive.

Immagine

Una cosa veramente assurda, le imprese del settore ed i pescatori stanno unendo tutte le loro forze per protestare contro questa legge voluta dal partito dei Verdi.

La Federazione di pesca spagnola, ha creato appositamente una pagina di face book: PLATAFORMA ED DEFESA DE LA PESCA ed hanno bisogno di tutto l’appoggio del mondo della pesca italiana e non, per far sentire la loro protesta.

Il 23 aprile a Merida, dalle 12 alle 14, si terra’ una manifestazione per cercare di far cambiare questa legge.

I pescatori spagnoli stanno facendo di tutto per salvaguardare il loro hobby…. la loro passione ed hanno bisogno anche del nostro aiuto!

TUTTI INSIEME DOBBIAMO DIRE NO ALL’APPROVAZIONE DELLA LEGGE SPAGNOLA NR.42/2007 E CONDIVIDIAMO IL PIU’ POSSIBILIE LA PAGINA DI FACEBOOK!!!
Per M.F.
Natascia Baroni
10398620_905447649572872_8556758716340279388_n

12321518_911712562279714_8658582538252109220_n

12924605_911323395651964_1581582705361271511_n

12920504_917191128398524_544890939927141020_n

12916862_917811151669855_1277811396296155681_o

12909688_918549928262644_7611547427679037262_o

12743724_904571679660469_3206686428583971368_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.