MONDIALE FEEDER: STREPITOSA INGHILTERRA!!!

Eh sì ragazzi, purtroppo dobbiamo ammetterlo: gli inglesi in questo tipo di pesca sono davvero molto molto forti, troppo forti non solo per noi italiani che sicuramente dobbiamo migliorare ancora moltissimo ma troppo forti anche per altre nazionali più avvezze all’uso delle canne con pasturatore.

vedi classifica ranking

 ALBO-DORO-2015

Testa della classifica provvisoria con quattro primi ed un quinto per un totale di nove penalità per i leoni inglesi che però non possono permettersi di dormire sonni tranquilli poiché a sole due lunghezze ci sono i tedeschi e a tre lunghezze (con 12 penalità) una sorprendente Austria alla quale vanno i nostri complimenti per questa straordinaria prova.

L’Italia? Purtroppo non benissimo, quindicesima piazza e 38 penalità che pesano come un macigno. Il podio appare molto complicato ma con una bella prova in gara due si potrebbe puntare verso posizioni che forse meglio rispecchiano il valore dei nostri ragazzi.

Parliamo un po’ della pescata: gli inglesi assoluti protagonisti superano in quasi tutti i settori i 5 kg di pescato, segno che il campo di gara ha risposto decisamente bene ed è stato decisamente regolare. Sono uscite tante breme e le nazioni che sono lì davanti sono state brave a pescarle mentre altre nazioni (tra le quali purtroppo l’Italia) non hanno saputo capire come riuscire ad avere ragione di questi pesci targai “Novi Sad”.

Dalle informazioni che ci giungono pare che una delle differenze tra chi ha fatto bene e chi no sia stato il colore del composto, terra e pastura farcita di fouilles, utilizzato molto scuro quasi nero da Inghilterra e co. mentre i nostri insieme ad altre nazionali che hanno optato per composti più chiari hanno stentato non poco.

Innesco principe il ver de vase e distanza di pesca più o meno per tutti intorno ai 20 metri.

La nostra Natascia Baroni, corrispondente per Match Fishing da Novi Sad, è rimasta letteralmente impressionata dalla calma e dalla sicurezza espressa dal team inglese. In particolare ci riferisce di Phil Ringer che nonostante una partenza con scarsa pasturazione iniziale ed una prima mezz’ora dove davvero sembrava stentare è rimasto calmo e concentrato, come se fosse sicuro al mille per cento di quello che stava facendo. Risultato? Il pesce effettivamente gli è entrato ed è andato a vincere il settore, davvero formidabile.

Domani è un altro giorno, i nostri cambieranno sicuramente qualcosa non solo nella formazione (pescherà de Pascalis al posto di Vezzalini) ma probabilmente opteranno per una pesca all’attacco cercando di recuperare più posizioni possibili.

Noi di match Fishing vi terremo informati e ci uniamo a voi per un grosso in bocca al lupo ai ragazzi certi che domani sapranno conquistare le posizioni che meritano. Forza Azzurri!

13466091_898119873648955_7650697950360102182_n
13434919_898119900315619_6046857476704677826_n
944688_898120260315583_8275889113852244268_n
13417504_898119916982284_4242845277620546734_n
13434759_898120310315578_4947811000177341173_n

13434710_898119526982323_1793116253131102143_n
13418764_898119626982313_5920999337246619278_n
13418971_898119750315634_98958493515049727_n

13442569_898119456982330_4635225343093844587_o

13422421_898119486982327_8386517174367368048_o

alcune foto dal campo gara
copertina

13412942_10207098877976383_351243608367040533_n

13413497_10207098882816504_2613514643996113551_n

13427842_10207098879056410_5256219457913734676_n

13427843_10207098839975433_5915052439361965512_n

13428426_10207098881736477_7038869142493672410_n

13428582_10207098838535397_6302018072686208575_n

13434861_10207098904897056_7229377087347930099_n

13435393_10207098881336467_805598014442526506_n

13445387_10207098844375543_7997812091986586862_n

13445468_10207098841415469_5130410689028507764_n

13445570_10207098883296516_5753156629959521541_n

13450178_10207098839255415_7681778780851252035_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.