1° TROFEO FRONTIERE APERTE: IN AUSTRIA VINCE LUCA PERA

Luca Pera, fortissimo agonista del team Lanza e testimonial dell’azienda Matrixm si è aggiudicato il trofeo “Frontiere Aperte“, gara internazionale organizzata da Match Fishing Italia in sinergia con l’Aktiv Hotel Gargantini, Fiera di Forli e Gionata Paolicchi Production disputata sulla lunghezza di due prove sul fiume Drava nei tratti Freistiz e Moritz.

campo gara
E’ stata la somma dei pesi delle due prove a determinare i primi classificati che nell’ordine sono stati:
1° Luca Pera con kg. 38,220,
2° Weigang Matthias kg. 28,280;
3° Vezzalini Massimo kg. 26,420
4° Franciosi Lauro kg. 20,540
5° Cipolla Giuseppe kg. 20,340

frontiere classifica finale

Questi cinque concorrenti si sono aggiudicati il montepremi in palio e gli applausi dei partecipanti.

campo gara 2
E’ stata una gara non facile perchè non tutti sono in condiziione di pescare dove la corrente ti costringe ad utilizzare pasturatori da 60 a 90 grammi, inoltre per prendere pesce nei grandi fiumi, come la Drava appunto, è indispensabile conoscere il flusso dell’acqua e la linea di confine delle due acque dove lanciare il pasturatore.
La Drava è un fiume stupendo, soprattutto il tratto a valle della diga di Freistiz, dove soggiornano pesci incredibili di specie diverse tra i quali breme jurassiche, nasen, trote, cavedani, barbi, coregoni.

govi 1
Ma questo fiume riserva anche diverse insidie per via dei sassi sul fondale che spesso incagliano il pasturatore con inevitabile rottura delle lenza e per riuscire ad avere la meglio servono fili robusti in bobina e altrettanto come terminale.
I concorrenti, compreso Luca Pera, hanno preparato una pastura dolce per cavedani e barbi di colore rosso con l’aggiunta di cagnotti rossi sia sfusi che incollati.
L’innesco più efficace è stato il fiocco di bigattini rossi, alternato a vermi o chicco di mais con due bigattini bianchi ma chi ha pescato nasen sulla linea corta, come Massimo Vezzalini, ha scelto ternminali sottili e ami piccoli con pasturatori leggeri da permettere lo “scarrocciare”.

lauro pesce
Nel complesso è stata una bella manifestazione, ben organizzata dai ragazzi di Gargantini, che ha permesso di mettere insieme pescatori italiani e stranieri tutti uniti nel nome del feeder fishing.
Luca Pera dunque vince il “Frontiere Aperte” grazie agli oltre 30 chili realizzati in gara 1 e riesce a difendere il vantaggio sugli avversari con una prova giocata in difesa nella seconda manche.
Le gare a peso complessivo possono sembrare strane, magari non prendi nulla in gara uno, come è successo a Franciosi e Vezzalini, per poi riscattarsi nella seconda manche sfruttando il beneficio del picchetto favorevole.

depascalis
infatti il regolamento prevedeva lo scambio di posto pesca tra i picchetti migliori e peggiori.
Curioso per tutti mettere a confronto la resa del pescato di ogni picchetto anche se ogni giorno fa storia a sè.
Un esempio: dove ha pescato Luca Pera in gara 1 con oltre 30 kg ha pescato il tedesco Wollinger Ronnie il quale non è andato oltre i 2,860 kg.

scarpa

E adesso sentiamo il commento a caldo di Luca Pera rilasciato a Match Fishing subito dopo le premiazioni:

pera

Allora Luca metti subito il tuo nome su questa bella manifestazione, complimenti, ci racconti com’è andata?
Beh la prima cosa che mi sento di dire è che quando arrivi in posti come questi la cosa più piacevole è andare a pesca , vedere un fiume come la Drava, come si diceva una volta, ti si aprono i polmoni per quanto è bello il posto. La pesca è stata un pò più difficoltosa a Moritz, perchè secondo me è un campo nuovo e avrebbe bisogni di qualche pescata in più per essere fruttuoso. E infatti in gara 2 ha dimostrato delle potenzialità che in gara 1 non aveva dimostrato. Mentre sotto la diga di Freistiz è stata una bellssima pescata . Siccome ci sono dei dislivelli di acqua ero in difficoltà fino a quando l’acqua correva nel momento che è calata l’acquaq ho trovato una pesca bellissima innescando dei vermi e pasturando solo a pastura e verme pescando a 50 metri da riva. Ho semplicemente cercato il giro dell’acqua dove poter insidiare i pesci.

podio

Che pesci hai preso?
Ho fatto 11 pesci per un peso di 31 kg. di breme. Qui ci sono dei pesci che dalle nostre parti capita molto raramente di vedere mentre qui sembra che siano la normalità, quindi giù il cappello di fronte a tanta bellezza. E poi ti giuro che quando prendi un pesce così grande, con quelle acque e con quella corrente ti asicuto che ti lascia il segno nel fisico. Quindi meglio din così ??
Poi come sempre succede nella pesca occorre avere anche un pizzico di fortuna nelo sorteggio e io l’ho avuta.
Sicuramente hai fatto due belle pescate utilizzxando dei prodotti Matrix, ci vuoi dire cher prodotti hai utlizzato?
Beh devo dire che le mie canne perfette per questo fiume sono state le Horizon 4 metri per 100 grammi , mulinello 5500 superfeeder , un nylon in bobina del 0,28 perchè mettere un filo più sottile per me è sconsigliabile, per avere la meglio su certi attacchi che sono sul fondale.

pera cattura

 

Invece per terminali?
Ecco qui ti dico che ho utilizzato ami del 14 – 12 della serie della SW e filo dello 0.16 . Questi qua sono pesci difficili, naturali, non sono abituati alla mentalità del garista, bisogna andarli a cercare. Nel mio caso posso dire che mi ha aiutato molto l’esperienza che ho maturato in tutti questi anni.

pera-pesce

Ma se uno volesse venire a pescdare in questo posto che pasturatori e che pastura dovrebbe usare. Ci puoi dare un consigloio?

A parer mio ci vogliono delle pasture leganti che possano tenere una buona quantità di bigattini e vermi. Quando  si è da soli pescare con i bigattini va bene ma se utilizziamo anche pastura da veicolare sul fondo è ancora meglio. Per quanto riguarda i pasturatori mi sono trovato molto bene con delle gabbie da 60 a 120 grammi quelle di acciao della Matrix vanno benissimo.

 

Bene Luca, hai vinto e tanti complimenti per questa bella vittoria.

Vi ringrazio e non mancherò alla prossima edizione. Grazie.

galleria fotografica clicca qui

ale

natascia

super cavedano

superbreme

govi cattura

valzermathias

laurino

cipolla

fiera

gambero

garga

gruppo

konopasek

pao9licchi

simon

trofei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.